Truffe e scarpe su Instagram: occhio ai fake!

Nelle ultime settimane il mio feed di Instagram è stato invaso da decine di sponsorizzazioni che non si sono rivelate altro che truffe: questo genere di problema è sempre esistito online, quindi non gli ho dato un peso eccessivo, ma poi ho scoperto che diversi brand che apprezzo sono finiti nella rete, e ho deciso di parlarne.

Se ti capita di vedere nelle stories la sponsorizzazione di scarpe bellissime (tacchi, ballerine, sneakers particolari) legata però ad una pagina che non hai mai sentito prima, non acquistare fidandoti “perché hanno tanti like”, ma fai uno screenshot della foto e inseriscilo su Google Immagini.

truffe scarpe instagram

 

In un attimo ti usciranno i risultati di ricerca, e se la foto è stata rubata dovresti anche trovare la fonte ufficiale.

La foto qui sopra è stata prelevata dal profilo Le Boffi, brand che non ha niente a che vedere con questa sponsorizzazione.

Prima di comprare da pagine Instagram o Facebook che non hanno un e commerce chiaro e ben strutturato pensaci due volte, perché vendere online è come vendere in un negozio fisico, esistono regole da rispettare e chi non lo fa è probabilmente un truffatore,

 

Negli ultimi giorni ho visto pagine cinesi usare le foto di Mia Moltrasio, Le Boffi, Elina Linardaki, per non parlare poi di brand come Louboutin, che è da anni vittima di questo sistema; grazie ad Instagram trovare foto prodotto delle scarpe indossate è diventato un gioco da ragazzi, e queste pagine ne approfittano per simulare vendite e guadagnare soldi sul lavoro degli altri.

Ovviamente non sono in gradi dirti se poi spediscano prodotti contraffatti o se si limitino a sparire con il malloppo, ma so che queste truffe sono ormai all’ordine del giorno sia per le scarpe, che per la moda in generale.

Come se le pagine che rivendono capi cinesi a prezzi folli non fossero abbastanza!

In questo caso, se hai il dubbio che il prezzo sia gonfiato, puoi semplicemente inserire la foto del capo che ti interessa su Google Immagini o direttamente su Aliexpress: analizzando i risultati potrai decidere con calma se ordinare dalla Cina ad un prezzo ridotto, rischiando però di aspettare settimane per avere il prodotto, o se ordinarlo da questi rivenditori che ormai sono su tutti i social.

Rivendere a prezzi maggiorati non è una truffa, ma usare le foto di altri per vendere prodotti fake o inesistenti è decisamente grave: se ti imbatti in queste pagine segnalale ai brand originali, penseranno poi loro a denunciare, anche se purtroppo con le aziende straniere c’è ben poco da fare.

Nel tuo piccolo impegnati a non sovvenzionare questo business, che oltre ad essere poco corretto potrebbe anche regalarti un’orrenda esperienza di shopping che non meriti!

Leggi anche: Comprare capi firmati su Depop è sicuro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.