T-bar anche per le decolletè ultra chic di Gucci (Fall 2013)

So già che una di voi sarà estremamente felice di vedere qui, oggi, l’ennesimo paio di scarpe con T-bar, vero Scoiattolina? 😉

Scherzi a parte, pare che il laccetto che poggia sul collo del piede sia tornato in voga, non potrei essere più felice, adoro quel tocco vintage che fa subito pin up. Mi esprimo come una finta giornalista di moda a volte, comunque direi di andare al sodo, ecco le prime immagini delle decolletè Gucci Fall 2013:

gucci pre fall 2013

Questo modello è realizzato in tweed spinato bianco e nero, con rifiniture in pelle lucidissima nera; a decorare le estremità del laccetto a T due nodi laccati, un’idea carina per rendere la scarpa più femminile e informale. Splendido il tacco sottile e altissimo, privo di inutili platform. Le promuovo a pieni voti, ma sarò sincera: sono attratta anche dalla versione in vernice, meno originale ed elegante, ma così cattiva e lucida:

gucci2

Ripensandoci forse fanno troppo dominatrice anni ’90; voi quale versione preferite?

15 thoughts on “T-bar anche per le decolletè ultra chic di Gucci (Fall 2013)

  1. Come sempre concordo con te: le prime sono più originali. Però quelle in vernice indossate con un abbigliamento formale da ufficio danno un tocco di luce all'outfit e anche un po' bon ton (da piccola avevo un paio di scarpine nere in vernice, le amavo con quel laccetto sul collo del piede… Ovviamente erano senza tacco!)

  2. Come modello sinceramente non mi piace granché, ma non so spiegarti bene perché. Se dovessi scegliere, comunque, opterei per la versione in vernice nera, assai più elegante, ma in definitiva il bellissimo tacco non salva il modello dalla sufficienza stiracchiata. Originale comunque l'idea di usare il tweed.

  3. Io le amo. Le amo. Le amo. Le amo.

    Le voglio le voglio le voglio le voglio! Mannaggia a te che mi fai prendere le palpitazioni tutte le volte con queste scarpine fantameravigliose! Adoro entrambi i modelli, in partcolare quello "da dominatrice anni '90" XD

    Sarà che nutro un amore spassionato per la vernice? 

  4. Grazie della citazione, Shoegal. Sei simpaticissima. Un mito. Nessuna deroga per questo modello. Già non mi farebbe impazzire senza t-bar, figurati con quell'orpello. Bellissimo il tacco, bellissima la punta, ma la parte superiore e posteriore lascia molto a desiderare. Per assicurare il laccetto orizzontale hanno dovuto persino rinforzare e allungare la parte all'altezza della caviglia. Bis repetita. Mi spiace ripetermi. E mentre su qualche sandalo – vedi ieri – trovo che qualche forma di t-bar sia azzeccata, nel caso delle deco classiche lo trovo un autentico fallimento. Voto: 6.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.