Scarpe a punta: un atteso ritorno

Le ha fatte sfilare Prada durante la settimana della moda di Milano, e più di una donna le ha guardate con occhi pieni d’amore: le scarpe a punta sono tornate, benedette da quei pochi metri di passerella. E non è solo l’Italia a cercarle, perchè anche Marc Jacobs le ha proposte, nell’ambito della sua collaborazione con Louis Vuitton:

 

La punta è dolcemente affilata, e non eccessivamente lunga: chic e sexy al punto giusto. Mi lascia un pò perplessa invece il tacco, alto ma eccessivamente largo e squadrato.

Contente che dal prossimo autunno non esisteranno più solo punte tondissime?

7 thoughts on “Scarpe a punta: un atteso ritorno

  1. Sì! quelle tonde mi piacciono, ma questa punta, non esagerata, è più femminile, sensuale. Però almeno una versione con tacco sottile e svettante, Marc poteva mettercela!
    Ho visto le opere di Michetti…qui nessun appunto, nessuna contestazione…PER-FET-TE! <3

  2. Mah..sarà che avendo la pianta del piede non proprio strettissima le scarpe a punta non riesco a portarle.. xò cmq non mi esalta qst ‘ritorno’.. amen!
    Comunque quel tacco è veramente orrendo!! :S

  3. Tacco bocciato su tutti i fronti…ma come è possibile, pur di cercare l’originalità, proporre una simile scarpa appoggiata su un travicello di legno, che sembra essere stato tagliato dalle gambe di una sedia da osteria? Rispondetemi…

    Nel tacco si giuoca sempre il 99% del gusto stilistico di una calzatura, sandali e zoccoli compresi, regola totalmente disattesa in questo modello.

  4. Potrei dirti che la moda deve proporre cose nuove, che non tutte sono in grado di stare sui tacchi a spillo….ma non dico nulla, perchè io amo i tacchi sottili e li porto senza problemi!

  5. la mia scarpa ideale è scollatissima, con la punta sottile, ma corta così (il mio 40 e mezzo fa sembrare “barchette” le scarpe con le punte lunghe)…

    il tacco a spillo lo adoro, per comodità compro a volte scarpe (e stivali, soprattutto) col tacco a cono… ma oltre al cono NIENTE, cos’è quella oscenità?!

    attendo trepidante i nuovi acquisti invernali (dato che di estivi ne ho già fatti moltissimi… sono a quota 7 paia di sandali, e siamo solo a marzo!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.