News!

Oggi niente di scarpe, non dovete distrarvi! Prima di tutto vi ricordo che lo Shoe Contest 2012 sta per essere chiuso, avete solo due giorni per mandarmi la foto delle vostre scarpe preferite, cosa aspettate? Il premio il palio è un gustoso buono del valore di 150 Euro per un paio di scarpe Andrea Iommi, io ho avuto la fortuna di testare i suoi prodotti e sono davvero fantastici!

shoeplay shoe contest 2012

E ora largo alla seconda news, sto arrossendo mentre scrivo, allucinante; comunque domani sera sarò ospite della giornalista e blogger Ilaria Perrotta nella sua trasmissione “Attacca Bottone”, in diretta web su Ryar Radio, se volete ascoltarci vi basta cliccare sul link, il programma inizia alle 19:30. Il mio sarà un intervento brevissimo, parlerò di… no, non ve lo dico, altrimenti non mi ascoltate! L’ansia è tanta, spero di non fare nessuna delle mie solite figure imbarazzanti, in tal caso vi garantisco tante risate.

13 thoughts on “News!

    1. Proprio per questo si chiama ‘radio’…e comunque il termine ‘cagata’ non è appropriato per questo blog, sei pregata di tenere un linguaggio più consono.
      Grazie.

      1. Si dà il caso che io mi riferissi al fatto che con Shoegal avevo già parlato della questione ‘radio’ e il mio riferimento al video per lei aveva senso..
        Per quanto riguarda il termine, dalle mie parti è ampiamente usato in ambito colloquiale col significato di “semplice, facile, poco impegnativo”, se tu l’hai inteso con una connotazione diversa mi spiace. E soprattutto, se Shoegal riterrà poco consone determinate espressioni sono sicurà che sarà lei a dirmelo!

        1. Brava. Allora usalo dalle tue parti, tipo al bar sotto casa. Questione chiusa.
          Grazie

          Ps: nel caso non te ne fossi accorta amministro anche io questo sito, e se necessario ho la facoltà di “moderare” i commenti che ritengo inopportuni.

  1. Non sono d’accordo con la risposta data da Admin, soprattutto con i toni usati nel secondo commento; questo sito è MIO, non voglio fare la bambina presuntuosa ma sono io a decidere chi e cosa moderare,vorrei che il punto fosse chiaro a tutti. Manu purtroppo la tua scelta di parole crea fraintendimenti, a Roma si usa in tono prettamente denigratorio, e riferirsi così ad un progetto che dietro ha professionisti che lavorano seriamente (come Ilaria, giornalista prima ancora che blogger, e i ragazzi che hanno investito nel progetto Ryar) suona offensivo. Io ho capito che intendevi dire che parlare in radio è più leggero e “facile” che mostrarsi in video, ma la tua scelta lessicale è risultata offensiva, immagina cosa possono pensare tutti i professionisti di Ryar leggendo il tuo commento. Personalmente mi dissocio dai toni usati da Admin, io mi limito a spiegare la natura del misunderstanding anche per chi leggerà dopo, ribadendo che sono io, e solo io, l’unica ad avere il diritto di moderare/censurare e bannare chiunque non scriva commenti il linea con il mio stile, sempre piuttosto aperto.

    1. Hai ragione, ho scritto senza pensare alle differenze lessicali delle varie parti d’Italia ^^
      Intendevo semplicemente dire che per te farti solo sentire e non anche vedere sarà mooolto più facile – ricordiamo la mia imbarazzante esperienza di qualche settimana fa, che panico ahah 😀
      Spero si sia chiarito l’equivoco 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.