Minimalismo, l’arte di lasciar andare

Minimalismo: cos’è davvero? La prima cosa che ho imparato  quando ho iniziato il mio viaggio verso questo nuovo stile di vita è che non esiste una definizione universale; allo stesso modo non esistono regole, comportamenti e scelte più giuste di altre, ognuno è libero di interpretare la parola “minimalismo” come meglio crede.

bcbg-max-azria-red-dress

shoeplay-it-blog

fashion-blogger-outfit-tramonto

bcbg-graduation-dress

Dopo mesi di riflessioni posso dirvi che per me non è altro che la capacità di semplificarsi la vita lasciando andare ciò che non ha importanza: si inizia dagli oggetti del quotidiano, dall’armadio o dalla collezione di make up mai utilizzata, ma il passaggio ad un livello più profondo e intimo è spesso naturale; per me è stato così da subito, o quasi.

significato-minimalismo

Negli ultimi mesi ho lasciato andare anni di acquisti sbagliati, l’illusione che per mantenere vivo un ricordo mi servisse un promemoria fisico come un biglietto di auguri o la carta usata per impacchettare un regalo, amicizie che in realtà mi stavano svuotando dentro senza aggiungere valore alla mia vita, fallimenti che mi hanno insegnato cosa non voglio, aspettative che mi sono auto imposta e tanto, tanto altro. E’ liberatorio, questo è ovvio, ma aiuta anche a focalizzarsi su quello che davvero ha importanza per noi: proprio in questi giorni ho ricevuto una risposta che aspettavo da mesi, una nuova sfida che ho fortemente voluto mi aspetta e sono pronta per viverla al massimo!

fashion-blogger-outfit-rosso

vestito-rosso

Nei momenti di difficoltà, quando mi sembra di affogare nell’oceano dei pensieri, mia madre mi dice sempre di immaginare un palloncino legato al mio polso: un rimedio dolce che mi ricorda quanto a volte sia necessario spegnere il cervello, vivere di pancia le emozioni, digerirle e poi lasciarle volare via, come un mazzo di palloncini rossi in un cielo rosa di fine estate.

saper-lasciar-andare

Minimalismo, l’arte di lasciar andare

 

Abito BCBG Max Axria; Sandali Zara.

10 thoughts on “Minimalismo, l’arte di lasciar andare

  1. Che bel post…un racconto composto da parole ed immagini perfettamente in accordo,davvero non potevi esprimerti meglio!…tanti auguri per i tuoi progetti!baci Elisabetta

  2. Bellissimo post: la ricerca di un equilibrio interiore e della felicita’ ha strade molto soggettive ma le tue riflessioni sono un forte suggerimento a rivedere stile di vita e valore dato alle cose. E ancora tanti complimenti e auguri per le novita’ che ti aspettano prossimamente!

  3. Le immagini sono molto poetiche e devo dirti che mi colpisce soprattutto il contrasto tra la leggerezza dei palloncini e la scelta cromatica. Quel rosso è così acceso, e vibrante. Parla di intensità, passione, vita!
    È proprio vero, questo blog (è un blog?) non finisce mai di sorprendere.
    Ti confesso che sei l’unica che seguo sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.