Le decolletè per l’inverno 2012/2013 di Brian Atwood sono preziose e sensuali

Sarò monotona, ma per quanto ankle boots e stivali siano spesso comodi, caldi e versatili nelle stagioni fredde non superano in eleganza le forme delle classiche decolletè scollate, alte e magari lavorate. Come il modello Starla Lynch di Brian Atwood (A/I 2012/2013):

decolletè tacco a spillo atwood 2013

 

Da quando ho acquistato le mie spuntate con tacco Blade Casadei ho sviluppato una dipendenza dal raso: è un tessuto elegante e morbido, perfetto per gli accessori da sera, molto delicato ma di effetto anche grazie alla sua luminosità. Anche per queste pumps è stato scelto il satin nero, abbinato a ricami realizzati con un viola accesso che riprende il colore della pelle usata per rivestire raso e soletta interna.

Viola e nero sono due colori che insieme rischiano di apparire eccessivamente lugubri, per questo Atwood ha aggiunto della maxi pietre dure della stessa tonalità, accompagnate da cristalli multi color che riflettono la luce e accendono la scarpa. Il tacco altissimo in metallo è il tocco in più che rende questo modello più sfacciato e spiritoso, splendido sotto un abito da sera ma anche sotto ad un semplice paio di skinny jeans.

 

14 thoughts on “Le decolletè per l’inverno 2012/2013 di Brian Atwood sono preziose e sensuali

  1. Stupende. Elegantissime. Snelle, essenziali, linea filante, classiche ma impreziosite da quei meravigliosi cristalli. L’unico particolare che mi convince poco è il tacco metallico. Bella la forma, ma il materiale non mi piace particolarmente.

    1. In effetti all’inizio quel tacco mi ha sorpresa, troppo aggressivo per una scarpa così elegante, ma è il leitmotiv della collezione Atwood 2013 quindi l’ho accettato anche se avrei preferito un semplice tacco rivestito in raso!

  2. Il troppo storpia. La decorazione è troppo opulenta, mi ricorda le deco di Caovilla traboccanti di ricami e cristalli.

  3. Bella la decorazione, ma non mi fanno impazzire, in piú anch’io avrei preferito un tacco normale rivestito in raso, materiale che nelle scarpe ho sempre adorato!

  4. Nonostante il tripudio di decorazioni, hanno una linea così fine ed elegante che scongiurano l’effetto madonna di Pompei. Orgasmiche…la sensualità fatta scarpa *_*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.