Ideal Heel: recensione e prova sui strada dei salvatacchi

Nel video dedicato ai consigli di sopravvivenza per tacchi alti e scarpe strette vi ho parlato anche dei salvatacchi Ideal Heel; ho avuto modo di provarli per diversi mesi e sono finalmente pronta per dirvi qualcosa in merito.

I salvatacchi sono disponibili in due versioni diverse, più lunghi o più corti, per essere inseriti su tacchi di altezze diverse, ed esistono in nero o trasparenti. Io ho tutte e quattro le proposte e le ho alternare tutte su scarpe diverse per capirne meglio la resa effettiva. Come ho detto anche nel video secondo me sono il classico prodotto che ogni donna deve avere, perché sono davvero efficaci per evitare di sbucciare i tacchi quando si cammina sui sanpietrini, sulle grate o sull’erba. L’idea forse è nata come protezione per le preziose scarpe bianche delle spose, ma è un segreto che a mio avviso dovrebbe essere tramandato a tutte, perché Ideal Heel vi salva i tacchi!

salvatacchi ideal heel recensione

salvatacco protezione tacchi ideal heel

come funzionano ideal heel

L’unica nota negativa è che la dimensione del salvatacco è per il momento unica, questo significa che con tacchi molto sottili bisogna inventarsi qualcosa in più: no, non dovete rinunciare a proteggere il tacco Blade, dovete solo procurarvi degli elastici! Sembra folle ma è un consiglio ufficiale che trovate nel sito Ideal Heel: basta avvolgere uno o più elastici sul tacco per creare spessore ed evitare quindi che il salvatacco scivoli via; per farvi capire meglio ho fatto questo esperimento con il salvatacco trasparente, così potete vedere bene cosa intendo. Inutile specificare che in situazioni normali opterei per il salvatacco nero, che comunque è quello che preferisco anche per le scarpe colorate; a mio avviso quello trasparente va bene solo per le scarpe chiare, ma è una scelta soggettiva.

salvatacco tacco blade casadei

ideal heel

ideal heel tacchi sottili

Con l’elastico il salvatacco protegge Blade e il tacco sottile delle Louboutin alla perfezione, non si sposta e non si muove; ho fatto il test con altri materiali che creano spessore, dal sughero al cotone, ma quello più rapido, efficace e poco sporchevole è proprio l’elastico.

Come dicevo nel video dovrebbero mettere un distributore di Ideal Heel in tutte le fermate della metropolitana in centro, e nei ristoranti per cerimonie dove si festeggia sull’erba, perché questi salvatacchi sono fondamentali! Non saranno belli, ma garantiscono la salvezza del tacco, da quelli cromati a quelli rivestiti con materiali delicati come suede e raso. Per me sono consigliatissimi, Natale si avvicina e potrebbero essere un regalo utile e carino per le colleghe o le amiche, pensateci!

salvatacchi

10 thoughts on “Ideal Heel: recensione e prova sui strada dei salvatacchi

  1. Un’invenzione preziosissima. Utilissimi. Ma in che materiale solo? Secondo me sono anche un investimento, soprattutto per i tacchi sottili, perché con una piccola (credo) spesa non solo si evita di rovinare i tacchi ma si allunga anche la vita dei gommini.
    Baci

  2. Ecco il video che aspettavo, in vista del matrimonio ad Orvieto di cui ti avevo parlato su Youtube.
    Avevo pensato alla versione trasparente per proteggere le Blade col tacco arancione ma ora, vedendolo qui fotografato da vicino, credo opterò anche io per la versione nera, anche se va a coprire il colore. E’ un filino più discreta insomma.

    Hai usato un elastico per capelli nella foto?
    Grazie come sempre per i mille consigli!

    1. In realtà gli elastici sono due, ma sono quelli piccoli, che quando sono nuovi sono minuscoli, li uso giusto per fermare la treccia per capirci! Anch’io opterei per il nero proprio perché va a coprire l’elastico, il salvatacco si nota comunque, ma l’importante è che protegga Blade, e con questo stratagemma lo fa!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.