Henri Lepore Dezert F/W 2014/2015 e Resort 2015

Cos’è per voi l’eleganza? Secondo Giorgio Armani “l’eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare”, non voglio sembrare una ruffiana ma credo che tra le righe di questa massima si celi il significato di una parola spesso abusata; per questo ho scelto di utilizzarla per presentarvi un designer che ha fatto della sobrietà e di un ritorno ad uno stile classico e raffinato la sua firma. Lui si chiama Henri Lepore Dezert, se il nome non vi è nuovo il motivo è piuttosto semplice: è il cugino della designer Nanette Lepore, celebre per i suoi abiti coloratissimi e iper femminili (li adoro!).

Dopo anni di collaborazione a New York al fianco di Nanette, Henri ha deciso di lanciare il suo brand personale, e ha scelto le scarpe da donna come protagoniste della sua scalata al successo; le sue origini italiane ed il trasferimento a Milano insieme alla moglie Antonietta hanno dato avvio ad un periodo di studio della tradizione calzaturiera del nostro paese. Finalmente il 2014 ha visto nascere le prime collezioni firmate Henri Lepore Dezert, caratterizzate da modelli puliti, privi di eccessi modaioli esasperati; i modelli sono realizzati in Italia con pellami di altissima qualità, le silhouette classiche e raffinate sanno farsi ricordare per la loro discreta eleganza, mai urlata.

Nella collezione F/W 2014/2015 di Henri Lepore Dezert decolleté e ankle boots hanno un posto in prima fila, io adoro il modello Carmela in vernice rossa, indossato anche da Carrie Underwood, e la spuntata Zaldana in tessuto spigato, classica ma iper femminile allo stesso tempo. Impossibile per me non perdere la testa anche per Razza, un sandalo essenziale dotato di un dettaglio che mi attrae sempre: il doppio cinturino alla caviglia; come direbbero gli anglofoni “to die for”!

Henri Lepore Dezert

HLD - Zaldana (Augmented Chevron)

HLD - Razza

HLD - Zaldana (Blue)

La collezione Resort 2015 Henri Lepore Dezert ha invece come protagonisti dei sandali a tacco alto, delle decolleté iper femminili e alcuni modelli ultra piatti: personalmente adoro le pumps Salana, in pelle di serpente dorata iridescente, indossate poche ore fa dall’attrice Halle Berry, e il sandalo Off The Cuff, in cui colori neutri e design moderno si bilanciano alla perfezione.

Salana4

Off The Cuff

Nello scambio di e-mail tra me e Henri sono rimasta affascinata dalla sua pacatezza e dalla competenza con cui parla di materiali e forme: anche lui, come me, apprezza la semplicità del design, la pulizia delle calzature che prendono vita una volta indossate e che si abbinano facilmente ad un paio di jeans o ad abito firmato, completando il look.

Per seguire direttamente le novità firmate Henri Lepore Dezert vi consiglio di seguirlo su Instagram e nel sito ufficiale del brand.

16 thoughts on “Henri Lepore Dezert F/W 2014/2015 e Resort 2015

  1. Mmm… per me è no… trovo in generale abbiano tutte una linea vecchia e già vista. Alcune figlie delle punte anni '90 che ormai poco apprezzo. Niente di veramente originale nè di così… elegante.
    Belle? Forse sì… da sogno o da avere assolitamente? No…

  2. I modelli a punta ricordano moltissimo le scarpe a punta orribili anni '90 (che orrore viste adesso!) che, come diceva qualcuno, facevano sì che prima arrivasse la punta e dopo qualche decina di cm la donna!!  

    Gli altri modelli non mi piacciono granché!

  3. Mmmm, credo che il defunto Armani abbia parafrasato l'ancor più defunto Lord Byron: "La vera eleganza consiste nel non farsi notare", o qualcosa del genere… comunque hanno ragione entrambi e Carmela e Salana sono in effetti le proposte migliori, il resto non mi entusiasma.

        1. Accetto le scuse a patto che mi abbia confuso con Gianni (rip) e non con Santo (ex PDL) …. a parte gli scherzi ho dovuto subito chiamare il commercialista … il mio attuale fatturato é "leggermente" più "elegante" …. a momenti mi scemava l'abbronzatura.

          Resta il fatto che Henri, pur proponendo oggetti gradevoli ma non originali, riesce a dialogare con S. nonostante il periodo di "saldi" estivo …. questa donna moltiplica il suo tempo come le sue scarpine ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.