Come imparare a camminare con i tacchi Blade

Come si impara a camminare con i tacchi Blade?

Se c’è una cosa che non so fare è insegnare. Appurato ciò direi che posso tentare di darvi qualche consiglio utile per riuscire a sopravvivere ad una passeggiata con le Blade ai piedi: sono tra i miei tacchi alti preferiti, ma non sono scarpe comode e non lo saranno mai. Una brava insegnante non scoraggia mai i suoi allievi ma io ho messo le mani avanti già dalla prima riga!

Come camminare con i tacchi Blade Casadei

Seriamente però, le Blade nella loro versione tacco 12 sono scarpe piuttosto estreme che sottopongono il piede e la caviglia ad un’inclinazione particolare: il peso del corpo si concentra tutto nella zona della pianta, che a sua volta è costretta in uno spazio stretto e scomodo; in poche parole indossandole sentirete dolore quasi dappertutto, ma sono fantastiche ed è possibile calzarle senza piangere. Sono le classiche limo-shoes, scarpa da portare per percorsi molto brevi ma di sicuro effetto!

Come spiego anche nella mia guida ai tacchi alti la pratica aiuta tantissimo, solo l’allenamento costante infatti vi farà domare quel diavolo di Blade, ma lo stesso discorso vale anche per le So Kate di Louboutin e per tutte le scarpe molto alte.

Un altro elemento di primaria importanza è la scelta del modello giusto per il vostro piede, che non è uguale a nessun altro piede al mondo: provate le calzature dei vostri sogni, prendetevi tempo e se volete ascoltarmi mentre metto a paragone le mie décolleté con tacco Blade guardate questo video, tra una chiacchiera e l’altra dispenso anche il mio consiglio supremo per sopravvivere alle scarpe nuove e a quelle che con il caldo vi distruggono i piedi!

11 thoughts on “Come imparare a camminare con i tacchi Blade

  1. Ho visto il video e commentato. Grazie, consigli preziosissimi! Risparmiando me le regalero’, almeno un paio devo averle. Non faro’ passeggiate, ma per uscite a cena e foto in outfit eleganti sono il massimo. Un abbraccio

  2. Per bilanciare tanta bellezza dirò cosa non mi piace.
    Ad esempio un tacco blade non indossato, per insegnare a fare si deve far vedere come si fa’!
    E mica ho capito come salvare i vostri piedini dal caldo?
    Io nei video vedo sottotitoli in italiano non corrispondente alla voce narrante: perché?
    Per farti perdonare, mostraci, oh sacra Vestale del tacco Blade, come si fa’, orsù, deh!
    P. S. Dopo le ore 23 odierne, per favore. Grazie.
    @Veronica: no, non cedere anche tu alla tentazione. Se nel tuo cervello vi è ancora un pizzico di sana e salvifica lucidità, di logica e di maschile razionalità.
    P. S. Ah, poi vediamoci le foto che farai (che tanto il lato femminile, alla fine, prevarrà.) ;-p

    1. Qualcuno oggi non ha fatto i compiti: https://www.youtube.com/watch?v=IciKtlQAkxg
      Come dico nel video comunque per imparare non serve guardare ma bisogna FARE, quindi vai in boutique, comprati le Blade (le batik taglia 38 possibilmente) e fai pratica: se dovesse andar male ti giro il mio indirizzo in privato, Roma o Dese a tua scelta! Sempre più subdola!!

      Ai sottotitoli pensa YT e da quello che so funzionano malissimo ma purtroppo non posso farci niente; il segreto è la polvere bianca (legale) che infilo nelle scarpe e che tengo anche in macchina, perché nella vita non si sa mai, ma il video lo hai guardato? Rimandato!

    2. Quando si tratta di scarpe e in particolare di decollete’ ogni logica salta e come dici tu la parte femminile sovrasta di gran lunga. Sara mi ha gia’ vista svettare su tacco 12 e puo’ testimoniare 🙂

  3. @ Sara: Professore’, non ho potuto studiare perché 3 anni fa’ m’ è morta la mamma dell’ amico del cugino di mia nonna!!
    E poi Veronica mi da’ i calci sotto il banco!
    Devi aggiornare con foto e video RECENTI!
    In boutique il 46 era appena terminato: resto in attesa dei 2 indirizzi? Eh, magari ….
    Per la polvere bianca, adesso capisco perché a tanti piace sniffare, uahuahuahu
    @Veronica: invece di non suggerire mai, quando la Professoressa Sarà vorrà interrogarmi su quanto sei “cima” (tradotto “vedere lo svettamento su tacco 12”), avrai le mie valutazioni.
    @ Entrambe: non esageriamo con ‘sta polvere, ehhhhh; -p

  4. Ahahaha è così bello vivere senza logica ogni tanto! E confermo, Veronica su tacco 12 è una gioia per gli occhi!

    Sto imparando la parte tecnica dei video outfit/lookbook, arriveranno prossimamente ma devo ancora capire bene come filmarli e montarli, inizierò ad applicarmi molto presto in un posto bellissimo ma senza Blade, non aggiungo altro 😛

    Ora il #TeamShoeplay è ufficialmente convocato sul divano, la partita sta per iniziare e anche se non è importante va vista, io ne approfitto per scrivere il post di domani!

  5. Sara, ti sembrerà strano. Ma quando ho calzato per la prima volta le Blade ho avuto la sensazione opposta. Le ho trovate molto comode con un tacco 12 davvero ben bilanciato. Le ho calzate la prima volta per una mezza giornata con grande soddisfazione, e ti dirò di più in quell’occasione ci ho camminato anche sui sanpietrini. Forse sarà stata l’ebbrezza di calzare la prima volta delle Blade, oppure il fatto che sono molto abituata a calzare tacchi altissimi. Però sinceramente non le ho trovate assolutamente scomode, anzi. Le mie erano delle Open toe, se le ricordi. All’epoca dell’acquisto ti avevo mandato le foto.

  6. Bon, post salvato… Per i posteri!

    Da tenere e imparare a memoria, in primis lo girerò alla mia dolce principessa ma senza fretta, la sto assillando a sufficienza per riuscire a strapparle una prova e non vorrei passare per malato 🙂
    Semmai in previsione dell’acquisto di una open toe, ti faremo volentieri una recensione della/e prova/e

    Come si dice in questi casi: stay tuned!!!

  7. Fatemi capire, alla fine resto l’unico, in questo microcosmo, a non aver provato un tacco BLADE da 12.

    Mi fate sentire isolato: io non sono contro la libera detenzione e porto di tacco da omicidio, anzi.

    E alla fine si scoprì che indossare le BLADE era come indossare un paio di ciabatte VALLEVERDE, insomma ‘na passeggiata di salute.

    MMMhhhhh, c’è qlcs tra il subdolo ed il poco chiaro …..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.