Christian Louboutin Resort Collection 2011

Nel sito di Neiman Marcus è da poco apparsa l’intera collezione Resort del genio francese Christian Louboutin, oggi voglio mostrarvi alcuni dei modelli più originali, non sono scarpe da tutti i giorni ma vedere che l’estro di Louboutin è integro e sempre attivo mi rincuora; siete pronte? Iniziamo!

Se Wonder Woman fosse nata nel 2010 probabilmente avrebbe scelto questi sandali patriottici al posto dei più banali stivali rossi; il tacco cromato, che sfiora i 15 cm,  è un ulteriore dettaglio strong, eccessivo come la tomaia e il platform con le stelline stampate in argento:

E che dire di questa variante con tacco maculato e tomaia effetto patchwork? Il modello si chiama Ecotrash, sono certa che presto lo vedremo ai piedi di qualche cantante americana un pò eccessiva 😉

Chi mi segue da più tempo sa che le Pigalle sono il mio tallone d’Achille, e questo modello in denim con borchie non è da meno, molto rock:

Altro paio di decolletè, questa volta a punta tonda scollatissima, con tacco medio dalla forma sinuosa: si tratta del modello Samira, in una nuova versione interamente ricoperta di cristalli; adoro le tonalità di colore di questa scarpa, da sogno.

Non sono un’amante delle stampe in stile tovaglia country da pic nic, ma queste spuntate mi fanno impazzire, sono così ludiche e spiritose, oltre che altissime:

Ancora platform e tacchi stratosferici per questo modello di sandalo con rete e intarsi in pelle, disponibili in nero e in rosa cipria con profili dorati:

Concludo il post con quello che forse è il mio modello preferito dell’intera collezione, che tra l’altro potrebbe essere considerato come la versione estiva degli ankle boots di cui abbiamo parlato giorni fa:

L’ispirazione fetish è forte, ma la totale assenza di platform e il pellame nero non lucido rendono questi sandali versatili e senza tempo: wanted!

8 thoughts on “Christian Louboutin Resort Collection 2011

  1. WoooooooooooooooooooW!!!! *.*
    Le Samira le avevo già viste ma in bianco ed ero rimasta affascinata da tanto sbriluccichio 😀
    Quelle effetto tovaglia e le pigalle borchiate non sono da meno, mentre i primi 2 modelli non mi piacciono.. specie l’ecotrash, che è davvero..trash!!!

  2. Allora le mie preferite in assoluto sono, e resteranno sempre le Pigalle, anche se odio le scarpe in denim per queste farei pazzie.
    Trovo molto carine anche le Samira, il colore e il materiale sono folli in contrasto con una tomiaia bellissima e regolare: come non amarle alla follia?? sotto un mesto jeans e una camicetta semplice….una favola.

    Carinissime le tovaglia-da pic-nic, anche se secondo il mio modesto parere quelplatform le rende un po’ sgraziate..ç_ç peccatissimo!

    A Torino, un negozio famoso per vender le Loubie, mette in vetrina tutti i peggiori roiti dello stilista (le cosidette scarpe per chi vuole il marchio ma non accetta l’estrosità..=_=) ..tacchi bassi..tomaie normalissime..NON HA LE PIGALLE, te le deve odinare…al massimo può offrire un paio di Very Prive classico nero…tristesse.

    Mi mette una Louboutin, tristissima, grigio scuro, punta a biscotto, tacco quadrato basso con accando una orrida Castaner ç_ç Ecco perchè ci ho messo un anno a trovare il rivenditore.

    Bacissimi,
    Momo

  3. Però mi sento di dire che, a parte l’ultimo sandalo nero, quello a rete è davvero bruttino in rosa ç_ç
    Troppo platform!

    Momo

    (vorrei delle Pigalle in satin nero *O*, tra l’altro nel mare Louboutin hanno anche un prezzo “abbordabile” ;D)

  4. Come vorrei mettere una Samira nella mia vita! *ç* Tutto quel blingbling mi fa impazzire, gli occhi cadrebbero inevitabilmente su di loro e sicuramente hanno uno stacchettio perfetto!

    Le Pigalle le amo ma 12cm così “a secco” non saprei proprio se resisterei.. certo, le 10cm forse son più fattibili, le 8cm (se non ricordo male le fa anche di quest’altezza) sarebbero perfette per ogni giorno! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.