Shoe Contest 2013: please vote!

Da questo momento, fino al 24 Dicembre (ore 14:00) è possibile votare! Potete esprimere un solo voto nei commenti qui sotto, selezionando la vostra vincitrice, ma se vi va potete anche commentare le varie entries, insomma come sempre massima libertà! Grazie alle partecipanti per aver condiviso con noi i loro sogni, cliccando qui potete vedere il mio, magari tra qualche giorno lo trovo sotto l’albero. Albero che non ho, ma quello è un dettaglio!

Fleur (scarpe Kitty, Charlotte Olympia): Sotto l’albero scarterei un pacco contenente le intramontabili Kitty di Charlotte Olympia, non c’è scarpa che mi rappresenti meglio di questa, ecco perché tra tante sceglierei proprio queste. Il loro spirito elegante si unisce ad un tono di gioco ed è un’unione che da sempre rapisce la mia attenzione, le trovo deliziose perché eclettiche, ma di carattere. Chi mi conosce sa che il mio desktop, da qualche anno a questa parte, è una foto con un tappeto e queste scarpe indossate, il motto fino ad ora è stato “se proprio non posso indossarle, posso vederle tutti i giorni, tutto il giorno”, ma poi è arrivata Shoeplay e mi ha fatto sognare. Immaginare di riceverle in dono, forse, è un po’ come averle scartate davvero…

fleur charlotte olympia

Barbara (scarpe Casadei Blade): Non mi piace vincere facile e sono stata indecisa fino all’ultimo giorno con un paio di Manolo (quelle di carrie!!), ma poi ho voluto rendere omaggio a loro, le tue blade nere!! Sono sexy, eleganti, fantastiche e io le amo così tanto che alla fine ho quasi convinto mio marito a prendermele, mi ha presa per pazza ma gli ho promesso che le indosserei, se me le regala mi insegni a camminarci?

casadei-blade-softymetal-nere-2 barbara

Cristina C (sandali Jimmy Choo Maury): Le Maury di Jimmy Choo, perché sono pornissime, muahahahahah! No, ok, torno seria e copio incollo dal mio post perché ho la fantasia di un bradipo:”Perché guardando questo sandalo non si può, non si può assolutamente non rimanere estasiati davanti a tanta perfezione, alla purezza e sensualità dei listini che si incrociano con studiata precisione per scatenare una sfrenata voluttà in chi li ammira”.

maury jimmi choo critina

Daniela (scarpe Cesare Paciotti): ho scelto queste scarpe perché mi sono apparse su facebook dopo il tuo post e non ci ho capito più nulla, sono pazze e immettibili ma troppo fighe per non essere almeno sognate!!

paciotti-scarpa-che-si-illumina-absolute-lumiere

Serena (sneakers René Caovilla, foto I Monili 2010): non parli spesso di scarpe sportive quindi forse sono out però quelle che sogno sono di caovilla, magari ti convinco! sono troppo belle con tutti quei cristalli luccicanti e accecanti, le amo pazzamente e confesso che sto risparmiando per averle, casomai Santa Claus smarrisse l’indirizzo 😛

LaGnoppa (scarpe Bunny Julie Jolie, foto TrendandTheCity): Ci ho pensato un po’… Stavo pensando alle sublimi Pigalle ma… Loro saranno il mio premio quando troverò un lavoro! Quindi non voglio scorciatoie, nemmeno nei sogni… Pensa e ripensa ma sì, loro! Le Bunny di Julie Jolie, di cui ancora non si sa nemmeno il prezzo!!! Le trovo stupende perché sono sia sexy (il tacco, lo scollo, la forma) che divertenti. Le amo in ogni colore, da quelli sorbetto al classico nero! Anche se ammetto che le mie preferite sono quelle color geranio! Perché la vorrei ricevere in regalo? Perché me la merito perdindirindina!!! E’ stato un anno difficile, per carità… C’è chi sta molto peggio. Ma è un 2013 da dimenticare. E perché non farlo con un paio di scarpe che sprizzano gioia dalle orecchie? 😀 Sì, queste scarpe divertenti ma non ridicole, vezzose, simpatiche ma allo stesso tempo iperfemminili. Di una designer italiana e donna. Oh sì, sarebbero un regalo graditissimo!!!

juliejolie lagnoppa

Valentina Cirulli (scarpe Pura Lopez): Ho scelto queste scarpe di Pura Lopez, perchè trovo che l’eleganza e la femminilità si esprimano piu’ che mai nella semplicità e proporzione delle forme.

valentina c pura lopez

UggLover (stivali UGG): lo so non vincerò mai ma l’importante è partecipare e io amo questi Ugg con i fiocchi!! Da quando li ho visti li desidero, sto per trasferirmi in Germania e lì mi servono scarpe calde, perdonatemi e votatemi hihihih!

ugg fiocchi 2013

Lulu (scarpe Manolo Blahink Something Blue): sono vecchio stile e ancora non ho superato la fine di Sex And The City quindi scelgo le Manolo blu, chi ha visto il film capirà al volo, tanto love!

manolo blhanik lulu

Stefy (sandali René Caovilla, foto da Zoomagazine): da quando hanno partecipato al contest qui l’anno scorso non me li sono tolti dalla testa, questi sandali René Caovilla sono la scarpa più bella che io abbia mai visto quella cascata che orna il piede è un sogno sarei davvero capace di pagarli qualsiasi cifra, sono la perfezione fatta sandalo!!

caovilla verdi stefy

Francesca Maria (scarpe Christian Louboutin): Il contest è fatto per sognare e per me la scarpa dei sogni è una sola, quella di Louboutin Cenerentola. I sogni sono desideri e io la desidero tanto, l’anno prossimo mi sposo e mi piacerebbe poter arrivare all’altare con queste scarpe ai piedi; purtroppo non succederà ma io sogno!!!!!

louboutin cenerentola

Ritas (sandali Charlotte Olympia, foto Shoerazzi): Penso che per ogni donna abbia un sogno proibito il mio sono queste scarpe charlotte olympia. Per un piede 41 come me queste scarpe mi farebbero sembrare il piede più piccolo . penso che siano versatili comode e del mio colore preferito il rosso . Sono semplicemente perfette

Charlotte-Olympia-Sandrine-Spring-2014-Sandal ritas

Silvia: Io mi sono innamorata di queste, sto in fissa con il look da zarina e queste sarebbero proprio perfette! Magari le ricevessi per Natale!

S

Mary77 (sandali René Caovilla): visto che è un sogno posso scegliere una scarpa che nella mia vita probabilmente non metterei mai, un sandalo altissimo renè caovilla, la foto l’ho presa dal tuo blog e lo sogno da quel giorno, un’opera d’arte

caovilla mary77

Bella Swan (scarpe Manolo Blahnik): dal nickname penso si capisce che sono una fan della saga di twilight quindi non potevo non scegliere le scarpe che bella calza per il matrimonio con Edward; le ho amate dal primo secondo e mi piacerebbe tanto poterle avere non le indosserei per paura di rovinarle ma per me sarebbe il massimo!

BellaSwan manolo

Cristina B (scarpe Jimmy Choo): Scelgo queste scarpe perchè se avessi la possibilità di far shopping senza badare a spese, queste sarebbero perfette, belle scintillanti brilantinose e sciccose….SUPER!!!!!

cristina b jimmychoo

MoiLolita (scarpe MiuMiu): non le so descrivere, sono troppo stupende! Ho trovato solo la foto con due scarpe ma io sogno quelle gialle, più particolari ma allo stesso tempo maliziose e vezzose, da bambola, le vogliooooooooooo

miu-miu-resort-2014-shoes-3

Roby (sandali Sergio Rossi): sarò sincera, sognavo questi sandali gioiello così particolari per il mio matrimonio e sono già qui con me, ma se penso a quanto mi sono costati (in tutti i sensi) non posso che nominarli “sandali dei miei sogni”

roby sergio rossy

29 thoughts on “Shoe Contest 2013: please vote!

  1. Voto Mary77: quei… ehm… stivalosandali (?) sono un sogno anche per me (e se me ne fossi ricordata nel marasma delle scarpe che ho in wishlist forse li avrei proposti pure io. Insieme a un paio di Valentino. E di Louboutin. E di Casadei. E uffa!).

  2. 1) Le “Kitty” di Charlotte Olympia per una ragazza (dai 16 ai 26 anni max, per intendersi) le comprenderei, oltre (come età) le vedrei con difficoltà, anche se giuro di aver conosciuto qlcna che indossa scarpe col tacco pure per vedersi un film sul divano di casa propria.

    Sarei per la logica razionale deduttiva: femmina sta’ a tacco come maschio sta’ a cravatta, donna sta’ a “Kitty” come uomo sta’ a “PS3”; insomma, se si possiede una scarpiera con 300 paia ci starebbe ma sotto le 60 paia (che sono il minimo sindacale, il “basic” di ogni essere femminile che voglia essere riconosciuta come tale) direi che oltre un sorriso per la simpatia suscitata non si possa andare.

    E per vincere un contest, a parte la precisione delle forme, la qualità intrinseca ed oggettiva, la simpatia è un ingrediente sempre utile ma che da solo …. (poi ho provato ad immaginarle senza tacco … e l’effetto pantofola mi ha pericolosamente sfiorato) …. Paradossalmente, senza il ricamo felino resta una bellissima scarpa da …. ricevere in dono! Auguri a Fleur.

    Anyway, … why not? Pretty but … it’s too …. (for me).

     

    2) Le “Blade” softymetal di CASADEI non posso e non voglio votarle: se dovessi giudicare imparzialmente tutta la foto perderei di oggettività.

    Mi limito a dire che la postura del piede è quanto di più deliziosamente innaturale possa comportare una scarpa femminile: la forma del tallone, di almeno 2 millimetri troppo arcuato, accentua tale difetto ma l’imperfezione dell’armonia viene alterata dal fascino soggettivo.

    Riceverle in dono ….. tutta la vita!!! O almeno per il tempo necessario a Barbara per saperle portare (e/o crearsi le occasioni).

     

    3) Cosa saranno mai oltre 600 euro per le Jimmy Choo's "Maury"? La perfezione …. Ha un prezzo!!! Inviterei Cristina C a riconsiderare il concetto di “porno”: queste sono iperfemminili, al massimo inconsciamente con un pizzico di erotismo … ma quale scarpa femminile con 12 cm di tacco ne è priva?

     

    4) Ecco, le “Absolute lumiere” di C. PACIOTTI, ritengo siano il classico esempio di “pornografia” scarpologica femminile: senza quei cristalli retroilluminati sarebbero delle bellissime classiche deco!!! Ma io sono esibizionista, voglio che tutti me le guardino!!!

    Riceverle in dono? OK, Daniela, si può fare ma attenzione a chi le regala e, soprattutto, perché …

     

    5) Gentile Serena, non vi è un tale intimità con Santa Claus per poter asserire che, ahite’, non te le porterà per questo Natale …. però, se dell’intero campionario di René – o delle sneakers – quelle sono il Tuo desiderio, Te le auguro.

    Ti suggerisco di sbrigarti però … non credo che René (e neanche la sua stirpe discendente e collaterale) tenga per molto in listino questo originale prodotto. AUGURI.

     

    6) Non so’ se la signora Giulia PERCUDANI ha voluto, anche incosnsciamente, rendere omaggio alle conigliette di Playboy: il risultato è maliziosamente intrigante e decisamente vincente. Deco perfetta, colore bon ton, ma messaggio chiaro: come direbbe MULLER ….

    Ottima scelta, La Gnoppa, sia come regalo sia come invito …. alla prova. Auguri per il lavoro.

     

    7) @ Valentina Cirulli: a me il tacco sembra di oltre 12 cm ed oltre certe altezze perdo la connessione. Ma se ti fanno sognare … certo il nome del marchio appare intrigante, un po’ meno quello dell’articolo “Cilla” (cfr. http://it.wikipedia.org/wiki/Cilla)??

     

    8) Alla faccia dell’onestà: voto il colore e la simpatia. Buon regalo, UGG Lover.

     

    9) Cara Lulu, il mondo cambia ma quello non passa mai di moda. Ti auguro tutto il significato che meriti.

     

    10) Gentile Stefy, per alcuni versi, analoghe considerazioni a quelle già espresse per le “Blade” scelte da Barbara, mi fanno astenere. Ottima scelta, Te le auguro.

     

    11) Francesca Maria …. bastava così poco per riceverle http://www.style.it/moda/scarpe/2012/09/04/christian-louboutin-dedica-una-scarpa-a-cenerentola.aspx

    Per curiosità chi di voi ha partecipato??

    Cmq, pur sfuggendomi il motivo della relazione tra la “scarpetta di Cenerentola” (alias inizio di un amore) ed il matrimonio, sono bellissime, romantiche e da sognare.

     

    12) Ritas, io capisco che “Sandrine” ti piaccia (e di certo calzata farebbe una migliore figura) ma premiarla per un “41” mi pare un regalo eccessivo!! Che poi l’importante non è la misura ma il valore estetico soggettivo di chi li osserva. Te li auguro.

     

    13) Списание Царица Silvia: è sicura che queste, peraltro belle, originali e stravaganti, perfette come regalo natalizio, facciano “effetto zarina”? Se si, auguri.

     

    14) @ Mary77: un’opera d’arte, è vero. Perché non indossarli mai, neanche regalati?

    Insomma, è vero ci vogliono gambe lunghe e dress adeguato … magari un’uscita con Silvia, perché sembrano calzature “regali”, ehehehe .

     

    15) Bella Swan, diciamo semplicemente che il primo libro, il primo film della saga erano decisamente migliori … così come quella semplice decollete che, senza l’aggiunta (postuma/posticcia) ovvero senza il richiamo alla protagonista della citata saga, forse tanto speciale non mi sembra … ma per sognare una vita fantastica tutto va bene. Auguri.

     

    16) Cristina B.: avrei votato per questo modello di Jimmy Choo perché sono natalizie ma anche diversamente portabili (giorno/notte, gonna/pantalone, elegante ma non solo) perché mettono sempre allegria, perché sono esagerate quanto basta, perché piacciono a me ma non solo … ma ho già scelto chi votare. Sorry, tanto l’importante é che LE REGALINO a Te!!

     

    17) E’ vero sono proprio belle: sono “fresche”. Adatte persino al tuo nick. Valgono le stesse considerazioni (un po’ meno eleganti, però) fatte per Cristina B. e cioè: ho già scelto. Ottime come regalo.

     

    18) Roby, Sergio Rossi ha già realizzato il tuo sogno. Che posso aggiungere: AUGURI per tutto.

     

    P. s.: Ove la mia prolissità non abbia restituito chiarezza: voto per UGG Lover. Buone feste.

      1. Io scommetto che la maggior preoccupazione derivi dal fatto che io abbia votato per UGG Lover ….. ma, se ci pensi, bisognava trovare qlcn che premiasse lo sfrontato ed iresponsabile coraggio di questa "fanciulla" (se indossa al max un "36" dei menzionati "Kids Bailey Bow"…..) che proprio qui, in uno dei principali "Sacri templi del tacco a spillo" ha osato proporre una calzatura "0 cm"!!!!

        Ed il fatto che andrà a vivere nella fredda Germania, ove al massimo sono ammesse le decollete a tacco 6 (lo so' é una misura priva di significato che qui non verrebbe neanche rilevata), peraltro munite di catene antiscivolo, lo si vuole ignorare?

        Si sa' che in Germania solo parlare di sandali fa venire l'influenza e provoca raffreddori di origine psicosomatica persino in estate!! Che il vero motivo per cui le donne tedesche vengono in vacanza nel Sud-Europa é per poter indossarli senza essere ricoverate per "autolesionismo" (reato che invece, solo grazie a perone come Te …. ed al 98% delle donne italiane maggiorenni, in Italia non é neanche più codificato)!!

        A parte che i fiocchetti ed il colore sono davvero "stilosi" …… é che in tempo di crisi mi é sembrata la concretizzazione del "regalo" più semplice da eseguire (anche se € 140,00 per il "3280K" non sarebbe proprio regalati … ma qui l'alternativa meno dispendiosa partiva da 300,00 euro …)

        Certo la gomma della suola sarebbe dovuta essere in tinta ….

        Cmq, i tuoi sorrisi sanno sempre rasserenarmi e questo é un bene, grazie.

        Buon 2014.

         

        1. Il 2013 non é stato tutto da buttare, dipende dai punti di vista e persino verso la fine …. c'é persino chi di "tacco" ….. SEGNAAA (eh, lo so' sono soddisfazioni…. piccole ma ci accontenta).

  3. Chi altro potrei votare se non LaGnoppa con quelle deliziose décolletées conigliose <3 <3 <3???!!!! Sono carinissime e da amante di quei batuffoloni morbidosi non posso che essermene innamorata :), inoltre ci ritroviamo nello stesso pensiero per quanto riguarda il 2013… pussa via!

    Menzione speciale anche per Francesca Maria e Roby.

    Mi spiace non essere riuscita a partecipare 🙁 sarà per la prossima volta. In bocca al lupo alle partecipanti ;-)!

  4. Come faccio a non votare Stefy che sogna i miei sandali di Caovilla verde smeraldo?!

    che numero porti Stefy? Se un giorno decido di venderli potrei darti il diritto di prelazione 🙂

  5. Partecipare senza aspettative e ritrovarsi vincitrice! Io, davvero, non avrei saputo scegliere tra cotante bellezze (era già stato arduo sceglierne una assoluta di scarpa in dono ahahaha). Le mie giocose Kitty, senza mai prendersi troppo sul serio, mi hanno portato bene.

    Grazie Shoeplay del vero regalo natalizio che arriverà a casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.