Scarpe low cost

In questo blog pubblico spesso foto di scarpe e sandali firmati, e quindi, costosi. I motivi di questa scelta sono due: sognare non costa nulla, e nei siti si trovano quasi esclusivamente quelle foto. Trovare le scarpe di quei negozi che le vendono a prezzi normali è più complicato, quindi scelgo quelle che ormai vedete da anni, alle quali spesso basta ispirarsi per poi comprare modelli più easy.

Oggi però farò un’eccezione, grazie ad ebay, l’unico sito in cui le scarpe a prezzi accessibili superano quelle costose (spesso tarocche, soprattutto nel sito italiano, sigh); mettetevi comodi, tenete aperto il vostro conto paypal, e buono shopping su Scarperentola.

Tra i must di quest’anno ci sono le decolletè con ghette/cinturini molto alti; a me piacciono molto queste, in tessuto scamosciato con tacco e mini plateu in legno. Non amo i plateu, ma in questo caso non mi disturba perchè dà luce ad una calzatura altrimenti tetra e troppo gotica per i miei gusti:

Costano € 29.90.

Nello stesso store trovate anche queste peep toe, anch’esse scamosciate, che possono essere indossate con la cavigliera di frange, ma anche senza. Hanno  la suola rosso fuoco e costano €32.90

Altro paio di decolletè, questa volta in raso e con fioccone super romantico; costano €29.90, io le trovo semplicemente deliziose; per le più tradizionaliste sono disponibili anche in nero.

Altra tentazione romantica, questa decolletè in raso con fiocchetto posteriore: le avevo già salvate nel mio pc, l’unica cosa che non mi convince è il tacco leggermente incurvato, che ne dite? Certo che per €19.90 posso anche fare una prova!

13 thoughts on “Scarpe low cost

  1. shoe shoe….

    1…. il primo è ironico…. essendo un maschio mica posso presentarmi al lavoro con i tacchi…..

    2… non avendo la ragazza… o cmq un’ amica meritevole…. non posso regalarle…..

  2. Personalmente trovo molto eleganti le n°3 , però ho commentato per sottolineare che, personalmente, ed ho avuto modo di ribadirlo altre volte nel tuo blog, il fascino della scarpa non può prescindere dalla donna che la indossa.
    Così come il semplice fatto di vederle in vetrina è piacevole ma non emozionante come vederle indossate, specie da chi le sa portare con gusto e grazia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.