Scarpe Barca: opinione e calzata delle scarpe Barca

Conosci le scarpe Barca? Negli ultimi mesi mi è capitato in parlarne in diversi articoli, e finalmente oggi ho deciso di scrivere la mia opinione.

Il brand uomo – donna è nato da poco ma ha già conquistato una bella fetta di appassionate di scarpe, grazie ai design graziosi e glamour e i prezzi accessibili. Poco più di un anno fa ho recensito su YouTube un paio di decollete in velluto, ma siccome nel frattempo la richiesta di informazioni è aumentata credo sia importante fare un aggiornamento, in cui toccherò anche un punto delicato che però mi sento in dovere di chiarire.

Ma procediamo per gradi: com’è la qualità delle scarpe Barca?

Dipende dai modelli!

Sono tutti ben fatti, questo va precisato, ma alcuni design sono più riusciti di altri, sia per la scelta dei materiali che per la calzata delle scarpe stesse. Nel sito si parla di “lavorazione artigianale”, non se se la dicitura sia valida per tutte le proposte ma a mio avviso ci sono modelli migliori di altri.

Considera che mi è capitato di vedere le stesse identiche scarpe anche nelle vetrine online di altri negozi, quindi alcune silhouette non sono esclusive del marchio Barca.

scarpe barca

 

In linea generale Barca è un buon brand di fascia media, appena superiore al low cost in termini di prezzo, soprattutto se consideriamo l’esistenza di una sezione outlet nel sito ufficiale, in cui è possibile trovare tante calzature in sconto a cifre davvero molto invitanti.

Per sintetizzare quindi, sono scarpe che io difficilmente acquisterei a prezzo pieno, preferendo altri brand, ma che risultano di buona qualità, portabili e alla moda. Ottima invece sotto ogni punto di vista la sezione outlet.

Se invece vuoi sapere come calzano le scarpe Barca, devo essere un po’ più vaga: ho provato due modelli, e per entrambi ho notato che la calzata è lievemente abbondante, ma non so dirti se è un problema legato a tutte le forme o soltanto alle decollete, che sono proprio quelle che ho indossato.

Questo squilibrio è appena inferiore ad una mezza taglia, quindi mi è anche difficile consigliarti quale misura acquistare per le tue necessità: il 38 su di me è lungo, il 37 risulta troppo stretto, e ho un piede magro che non tende a gonfiarsi.

Purtroppo Barca non vende mezze misure, io acquisterei la mia taglia abituale e risolverei il problema di lunghezza inserendo una soletta in gel nelle scarpe, ma tu conosci i tuoi piedi e sai meglio di me che tipo di scelta fare.

Ma ora veniamo alle note dolenti, la confusione legata alla composizione delle scarpe.

Questo problema mi era già stato fatto notare sotto al mio video da una commentatrice che, in sintesi, mi ha accusata di aver mentito sui materiali perché pagata dal brand: ripeto qui quanto detto in quella specifica occasione, io non ho mai lavorato con Barca, ho acquistato quelle scarpe perché volevo essere una delle prime a parlare di loro online, raccontando la mia esperienza come ho sempre fatto, con onestà e trasparenza.

Avendo reso quelle scarpe perché mi facevano male nel mio punto debole (dietro il tallone), non ho avuto modo di consumare le suole come ha invece fatto la ragazza che ha commentato, sostenendo che non fossero in vero cuoio come dichiarato dall’azienda.

Io stessa ho avuto un problema simile, quando ho chiesto informazioni su un paio di stivali “in pitone” che avevo visto in negozio e che avrei voluto proporre nel blog: la tomaia non mi sembrava realizzata in vera pelle di rettile, quindi ho scritto al servizio clienti che mi ha risposto dandomi ragione sul fatto che fosse pelle stampata.

Ma oggi, quasi due mesi dopo, nel sito ufficiale c’è ancora scritto “pitone”, quindi mi viene da pensare che ci sia un problema di comunicazione tra un settore e l’altro dell’azienda, altrimenti non si spiega.

O meglio, si spiega, ma non ho intenzione di fare supposizioni pericolose fondate su un paio di imprecisioni; che però ci sono state, e sempre per la suddetta onestà di cui sopra, mi sento in dovere di scriverlo.

La mia recensione sulle scarpe Barca è comunque positiva, tenendo presente quanto detto finora resta il fatto che i modelli sono belli, i prezzi accessibili, e nel sito e-commerce spedizione e reso sono gratuiti.

La calzata 35-41 accontenta tante clienti spesso dimenticate da altri brand, e questo è sicuramente un altro punto a favore di Barca.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.