Satc 2: non esiste solo Carrie

Le riprese del seguito del film “Sex And The City”  sono iniziate da pochi giorni, e già le foto rubate (ma siamo sicuri!?) dal set sono decine e decine. I nuovi outfit di Carrie sono stati pubblicati su tutti i siti di moda, anche per questo oggi preferisco concentrarmi su Miranda, l’avvocatessa madre e moglie una volta rigida e seriosa, oggi colorata e più “easy”.

Eccola qui, in una scena del film, con un abito fucsia scuro abbinato ad un paio di stupende Very Privè Louboutin:

Miranda sul set in Louboutin

 

Ma allora è vero, la costumista Pat Field sta sostituendo Manolo con Christian! La caccia alle foto di Samantha e Charlotte è aperta!

Immagini: La Passion Des Louboutin

13 thoughts on “Satc 2: non esiste solo Carrie

  1. Orrendo infatti, neanche l’ho guardato, cosa che faccio spesso con gli uomini vestiti in modo così ridicolo.
    Se vuoi vedere un figo vero posso mandarti una foto via mail, ahha, scherzo ovviamente!

  2. Anche nel precedente post vi era un uomo con Carrie che aveva un look da spavento…
    Beh, se frequentano certi uomini è normale che poi rimangano single !!!

  3. Forse prima di scrivere dovresti vederti almeno un episodio… non sono più single da un pezzo, tranne una, che si dà da fare parecchio però… non sono protagonisti del film quelli…

  4. Eh si, siamo tutte (tutti) capaci di diventare professioniste di stile quandoa vestirci non siamo noi ma grandi e famosi stilisti 😀
    La gente che gira con le attrici del film è solo gente “normale” che preferisce la normalità di un paio di all stars a un tacco 12, per lavorare 😀
    Certo è che le Louboutin di Samantha sono spettacolari e si abbinano alla stra perfezione al delizioso abito che indossa (sembrano fatte di proposito) che a sua volta si abbina a lei, alla sua carnagione e al suo colore di capelli. Personalmente la trovo da 10+ meglio di Carrie nel post precedente e in tanti altri 😀 (parere personale non mordetemi :D)

  5. Oh ma no cara, scusa, non mi sono saputa spiegare, non intendevo dire che gli abiti firmati siano migliori di quelli non firmati, no no, semplicemente che gli stilisti sicuramente hanno più gusto di me in fatto di abiti (grandi e famosi per l’esprienza) e non sbagliano un colpo. Ma questo vale anche per gli esperti di moda, costumisti attenti etc, con cui si va sul sicuro. Tutto qui. In soldoni, meglio Versace o Valentino che me :D, anche solo ad avere a che fare con il mio armadio (che non continiene certo cose all’altezza dell’abito di Miranda in foto)

    Buona notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.