Sandali minimal con inserti fluo

Nei commenti al post dedicato alle scarpe indossate dalle star durante il Festival di Cannes ho scritto che non amo i sandali minimal, quelli simili al modello The Nudist di Stuart Weitzman che ultimamente si vedono ovunque e sono stati riproposti da tutti i brand; il motivo del mio scarso apprezzamento per queste linee è semplice: non mi piace come mi stanno, trovo esteticamente poco piacevoli le fascette così sottili e spesso mi fanno malissimo. Il mio discorso crolla però davanti a fasce anteriori più ampie, come quella dei sandali rosa cipria di River Island che vi mostro oggi:

sandali minimal

sandali minimal lowcost

In questo caso la fascia anteriore di questi sandali minimal è composta da tre listini sottili di colori diversi , fuxia, giallo e arancio metallizzato: non li ho provati ma sono sicura che siamo molto più confortevoli dei modelli con un unico laccetto che tiene le dita, oltre che meno essenziali. Adorabile la scelta di realizzare il cinturino alla caviglia in un altro colore, un bellissimo turchese acceso; tacco e tallone sono invece rivestiti in finta pelle lucida rosa cipria, vi ho detto tante volte che le scarpe nude sono un must have per tutte noi, in questo caso il twist dei colori è insolito e divertente, e li rende meno formali.

blog di scarpe
A proposito di tacco, guardate com’è slanciato e alto; un sandalo minimal come questo di River Island è senza dubbio un ottimo acquisto da tenere presente per il periodo dei saldi, dato che non è un indispensabile ma è senza dubbio versatile e piacevole da indossare in estate.

Taglie disponibili: 36/41

Prezzo: 60 Euro

11 thoughts on “Sandali minimal con inserti fluo

  1. Sandali molto belli, specialmente dovuto al gioco di colori ottenuto. Anche se io sono sempre un pò restia di fronte a calzature realizzate in finta pelle, ecopelle, poliuretano ecc. Preferisco sempre spendere qualcosa in più ed andare su calzature di qualità in vera pelle. È inutile negarlo, la differenza c’è e si sente pure tanto. In particolare se poi le scarpe andranno indossate per varie ore. Opinione naturalmente del tutto personale.

    1. Io non riesco ad essere così drastica, purtroppo pelle non è più sinonimo di morbidezza assoluta, almeno per me. Le scarpe sono una cosa molto personale, vanno provate e “sentite” sul proprio piede, ma capisco che in linea generale una scarpa di pelle sia più confortevole di una in materiale sintetico, anche se devo dire che è un mondo talmente ampio da contenere diversi gradi di “sintetico”!
      Con le scarpe aperte tendo a farmi meno problemi, conosco i miei punti deboli quindi evito laccetti e listini in quelle zone, ma a parte questo compro tranquillamente anche modelli non in pelle, se parliamo di deco e stivali la cosa è molto più complessa 😛

  2. Ne ho un paio simili ma con tacco piu basso che invece li porto comodamente! Questi sono bellissimi, ma effttivamente il tacco alto li renderanno un po scomodi! Baci Elisabetta

  3. Non amo i colori fluo, ma in questo caso il connubio fluo-nude è perfetto! La linea e’ bellissima, ma anch’io ho grossi problemi con questo tipo di sandali…ne ho un paio che adoro, ma mi limito ad ammirarli nella loro scatola e basta. Li ho indossati solo una volta con enorme sofferenza 🙁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.