Scarpe di lusso vs low cost: Christian Louboutin e Stradivarius

Il titolo del post di oggi può suonare un po’ blasfemo, ma l’ispirazione è lampante quindi mi sono fatta coraggio e ho deciso di proporvi una versione low cost di un paio di Louboutin; si tratta delle ballerine di Cenerentola, dato che sono realizzate in tessuto mesh e decorate con strass luminosi è impossibile non pensare a lei, soprattutto ora che con l’uscita del film è tornata sotto i riflettori:

ballerine gioiello louboutin

Queste ballerine di Christian Louboutin si chiamano Body Strass, esistono anche in versione taccata, e costano 745 Euro. Settecentoquarantacinque euro, ripeto per essere chiara: tra voi c’è qualche amante delle ballerine che ha quindi speso cifre da capogiro per un paio di flats speciali? Fatemi sapere, sono davvero curiosa di conoscervi!

Sarò sincera come sempre, amo i tacchi ma non ho nulla contro le ballerine e non tollero le prese di posizione di alcuni detrattori: sono pratiche, quasi comode e ne ho diverse paia, ma nonostante questo non riuscirei a spenderci tanto; fermo restando che non spenderei 700 euro neanche per un paio di stiletti assassini, certe cifre sono davvero esagerate e preferisco destinarle ad altro. Ma sto divagando, torniamo al tema del post e alla proposta low cost del giorno, firmata Stradivarius:

low cost

Ovviamente non ci si può aspettare la stessa qualità di lavorazione e materiali, ma queste ballerine gioiello trasparenti low cost costano pochissimo, 15,95 Euro! Ecco, questa è una cifra che spenderei senza pensarci due volte; a differenza del modello di Christian Louboutin non sono in pelle, non hanno la punta affilata e gli strass non sono della stessa qualità, ma sulla tomaia c’è un fiocchetto, dettaglio che secondo me non deve mancare su una ballerina degna di questo nome.

Non le acquisterò perché non amo le scarpe completamente trasparenti che espongono tutto il piede, preferisco qualche apertura soft ad una nudità così ostentata, ma sono davvero deliziose.

Questo modello low cost è disponibile anche in bianco, per la gioia delle spose in cerca di scarpe comode e  lowcost; la moda americana di indossare il bianco dalla testa ai piedi anche dopo la cerimonia mi ha conquistata e ora voglio imporla anche a voi, quindi via libera a look total white per le spose di primavera!

scarpe comode da sposa 2015

12 thoughts on “Scarpe di lusso vs low cost: Christian Louboutin e Stradivarius

  1. Premesso che sono bellissime entrambe – in particolare mi piace la linea a onda del “tacco” delle Louby – nel primo caso, non spenderei centinaia di euro per un paio di ballerine nemmeno se i soldi mi uscissero dalle orecchie; nel secondo caso, non ci spenderei nemmeno un euro perché anch’io non riesco a sopportare l’effetto nudo in qualsiasi modello.

  2. Diciamo che le ballerine non sono proprio le mie scarpe preferite che voi donne possiate indossare, ma devo dire che le prime sono veramente belle. Buona Pasqua a tutti voi!

  3. Io amo le ballerine, in primavera le uso tantissimo, e ti dirò questo modello non mi fa impazzire, però le vorrei provare che effetto fanno al piede, soprattutto quelle in versione chiara!

    1. Io ne ho provato un modello simile tempo fa, e fa strano: non è un effetto oggettivamente brutto ma lo trovo poco elegante, preferisco il “vedo-non vedo”!

  4. Io non spenderei MAI una cifra elevata per delle ballerine…non mi sono mai piaciute (beh, si, da bambina) e la camminata rasoterra mi sembra pure scomoda!
    Però vorrei possederne un paio di quelle da mettere in borsetta, avete presente quelle che si piegano o addirittura si arrotolano? Penso che in certe occasioni mi avrebbero salvato! O meglio, avrebbero salvato i miei tacchi preziosi dai maledetti bolognini!!! Qualcuno le ha? Dove si acquistano?

    1. Io ne ho provati diversi modelli, in macchina tengo quelle Dr Scholl che vi avevo mostrato qui: https://www.shoeplay.it/anche-dr-scholl-cede-alle-ballerine-pieghevoli/
      Avevo provato anche le Footzy Rolls prima ancora che arrivassero in Italia ma mi sono sembrate troppo delicate, carine ma se devi camminarci in città è un disastro; quelle Scholl hanno la suola più “normale” ma ovviamente sanpietrini e sassi li senti come se fossi scalza, servono solo come scarpe d’emergenza! Si comprano in farmacia e dovrebbero costare meno di 15 Euro se non ricordo male, sono disponibili anche in tessuto rosso!
      Buona Pasqua!

    1. Se anche le “ballerine”, crescendo, potessero scegliere, credo che desiderebbero almeno 8 cm di altezza. Rimando entrambi i modelli al ginnasio.
      E a tutte le lettrici (quelle sul versante tirrenico), almeno in questa Pasquetta assolata, un bel paio di sneakers, un po di fondente Venchi e buona scampagnata con i migliori amici ed un Augurio … Pasquale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.