Jimmy Choo presenta Beak, il sandalo delle star

Oggi voglio fare un gioco con voi (non badate al tono minaccioso in stile “Saw-L’Enigmista”, è tutta scena): scherzi a parte, sono pronta a scommettere che i sandali Beak di Jimmy Choo saranno i sandali più amati dalle star per l’estate 2012, secondo me sono destinati a finire come i Lance, visti ai piedi di tutte le celebs sui red carpet più prestigiosi.

sandali oro jimmy choo

Quando li ho visti la prima volta non ho commentato in modo particolarmente fine, mi sono sembrati eccessivi, volgari, la pelle lucida dorata abbinata ai listini fuxia mi ha portato alla mente immagini da balera poco adatte alla maison JC, ma come spesso accade con le scarpe “forti” ho continuato a pensarci e ripensarci, fino al giorno in cui li  ho visti nelle immagini del lookbook della collezione SS2012, fotografati  da Terry Richardson: sono favolosi sulla pelle abbronzata, molto West Coast, l’oro non è facile da portare ma l’estate e il fuxia rendono tutto più facile. I listini creano un gioco di ombre sul piede davvero intrigante, l’unico dettaglio che ancora non mi convince è il tallone, coperto e altissimo:

Tra l’altro stavo notando che nelle foto in still life sembrano molto più lucidi di quanto non siano in realtà, li preferisco in questa versione più sobria, senza alcun dubbio; qui sotto potete ammirarli ai piedi di Stacey Keibler, la nuova fidanzata di George Clooney: ottimo gusto in fatto di uomini e scarpe, pessimo per quanto riguarda gli smalti 😉

Foto: Shoebunny

11 thoughts on “Jimmy Choo presenta Beak, il sandalo delle star

  1. Non mi fanno impazzire, trovo molto più belli i Lance, per non parlare di altre proposte della nuova collezione di JC! 😉

  2. Sembra un a specie di schiava ma con l’effetto tutto concentrato sul piede, credo che il tallone aperto lo avrebbe reso più volgare e meno incisivo l’effetto complessivo.

  3. Non avrei lasciato il tallone scoperto, ma avrei reso più sottile la copertura, visti da dietro sembrano dei gladiator, ma la parte anteriore è più leggera ed elegante, secondo me il mix è eccessivo!

  4. A me i listini non dispiacciono, anche numerosi, anche sottili, ma penso che debbano limitarsi alle dita. Inutile portarli fino al malleolo o addirittura alla caviglia, sono superflui orpelli. Non stanno malissimo, ma si possono evitare. Quindi concordo con Shoegal, il mix è eccessivo. Sarebbe un bel sandalo leggero, ma è appesantito da troppi listelli e dalla parte posteriore simil-gladiator. Dalla foto di Shoebunny, poi, ho l’impressione che non siano adattissimi per chi ha i piedi un po’ lunghi: sembrano ancor più lunghi!

  5. Pensa un po’, io li trovo più belli nelle foto promozionali che indossati, dove perdono la loro luminosità: l’oro quasi non si vede e il fuxia si confonde con la pelle abbronzata. Li trovo bellissimi questi sandali, ma in altri colori sarebbero meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.