I piedi di Julianne Moore sconvolgono Cannes

Grazie alla meravigliosa Fleur, che mi ha segnalato le foto dello scempio, anche oggi posso garantirvi la vostra dose quotidiana di risate, non sono un tesoro? Guardate bene i piedi di Julianne Moore:

168658881FB00063_Opening_Ce

Ma io dico: sei una mega-super-uber-star internazionale, gli stilisti fanno a gara per vestirti per le occasioni mondane e il Gran Galà di apertura del Festival di Cannes è una cosa seria, mica parliamo della segra della porchetta, per quale assurda ragione, cara Julianne, hai fatto questo ai tuoi poveri mignoli, e alle nostre retine?!

Julianne-Moore-toes-Cannes

La-montee-des-marches-compliquee-de-Julianne-Moore-Cannes-le-15-avril-2013_portrait_w674

Io pretendo una spiegazione, me la devi. Ti sarebbe bastato dire “sandali” e il mondo della moda sarebbe accorso in tuo aiuto con decine di proposte più, come dire, confortevoli. Già che ci siamo boccio anche l’abito Dior Couture, non mi dice proprio niente di niente, in sfilata rendeva molto di più, come spesso capita.

Voi cosa ne dite? Ah, per dovere di cronaca vi informo che secondo i miei calcoli i sandali sono di Charlotte Olympia, non trovo conferme da nessuna parte, forse qualcuno si vergogna di tal pubblicità!?

AGGIORNAMENTO: Julianne ha parlato del “Toemageddon”, il disastro del red carpet, che dire, l’ha affrontata nel migliore dei modi, nel video potete guardarla mentre si prende in giro senza pietà, ottimo senso dell’umorismo, davvero! 😉

19 thoughts on “I piedi di Julianne Moore sconvolgono Cannes

  1. Sì, sono senza dubbio di Olympia, il plateau è uno dei suoi, il sottopiede pure e si intravede sotto la suola il logo dorato a rilievo. A parte ciò… rinchiudete questa donna per oltraggio al buon gusto! Non è possibile presentarsi con un paio di sandali che sembrano di due misure più piccoli dei suoi piedi! Ma non ha pensato a provare a camminarci prima del festival? Come ha fatto a non accorgersi di come le dita scappano via dai listini? Glieli hanno prestati all'ultimo momento per tentare di abbinare qualcosa di decente a un vestito che sembra la parannanza delle lavandaie? Pessimo outfit, figura ridicola. Pollice verso.

    1. In realtà se guardi la seconda foto dei piedi si vede che il sandali le sta lungo dietro, è proprio fatto male per il suo piede, i listini non trattengono le dita perché sono molto aperti sui lati, ma poi si stringono al centro e massacrano il resto del piede: un autentico disastro, io sarei andata sul red carpet scalza ma in queste condizioni…MAI!

  2. Sto cercando disperatamente un senso alla cosa, addirittura sto facendo ricerche online in cui lei ci da delucidazioni sul perchè di tale scelta.

    E' slanciata e magra, avrebbe fatto una figura migliore se si fosse presentata scalza! Ah, quel vestito… sembra il copriletto di mia nonna.

  3. Secondo me invece è il suo numero, solo che se i listini davanti non trattengono bene l'avampiede, il piede scivola in avanti e fa quel disastro.
    Secondo me le saranno arrivate all'ultimo minuto e non avrà avuto il tempo di provarle o cambiarle. Perchè penso sia anche una toortura camminarci!
    Comunque, orribile risultato. Il vestito non mi dispiace, però non capisco, se quello è uno strascico, dovrebbe fare lo strascico… così è un orpello lì, attaccato…

  4. La segnalazione era dovuta! E' proprio quando le star sbagliano o ci mostrano qualche difetto che ci ricordano di essere "umane"… Ricordo di una fotogallery impietosa di qualche tempo fa in cui si faceva mostra di tutti i peggiori difetti messi a nudo dagli scatti impietosi dei fotografi: da cerette non fatte, Beyonce, a rughe in vista, Dita Von Teese…

  5. Ciao a tutte/i,

    Purtroppo gli impegni di lavoro di questa stagione mi tengono un pò "lontano" da questi lidi, ma vi leggo comunque sempre con piacere.

    Sara, volevi il parere di un uomo per questo… Questi….. ORRORE!!!

     

    Scusatemi, credo di aver detto tutto.

    Un abbraccio

    Edo

    (P.S.: Il mio Amore ha appena ricevuto a casa una meravigliosa brochure direttamente da Jimmy Choo, con tutta la collezione P/E. Libretto molto bello, con foto stupende e rilegato molto bene. C'è qualcun'altra di voi che l'abbia ricevuto?)

     

     

  6. Devo essere sincera? Non mi scandalizzo. Ma a nessuna è venuto in mente che quei sandali, forse, non hanno una forma impeccabile? Il tacco è altissimo, il piede scivola in avanti (Shoegal ha infatti rilevato che dietro avanza uno spazio), quindi va trovato il modo per bloccare le dita. Se il designer fa un sandalo così alto e se fa una suola strettissima (guardate bene, è affusolatissima!) deve fare un toebox altrettanto stretto che trattenga le dita. E’ normale, altrimenti, che in qualche punto le dita scappino. A mio giudizio quel sandalo non è stato “collaudato” correttamente. Facile dare la colpa a Julianne. Cosa poteva fare lei, di suo?

    “Poveri mignoli” dice Shoegal. Io direi povero quarto dito. E’ quello che viene massacrato dal listello più basso. Il mignolo è già fuggito, libero. Sul quarto dito si scarica tutta le pressione, una tortura, quindi rischio vescica e callo.

    Dice bene Fleur, quando le dive sbagliano si fanno più umane. In questo caso Julianne Moore diventa più umana senz’avere sbagliato. Sbaglia chi ha realizzato quei sandali. Figuraccia di Julianne? Sì, può darsi, poteva cercarsi un alternativa. Ma, direi, figuraccia anche per Charlotte Olympia. Potevano accorgersene e correre ai ripari con un altro modello. Comunque, a meno che non abbiate i mignoli … amputati – come dice Shoegal – credo che in quel modello il 90 per cento di noi avrebbe lo stesso problema.    

    1. Bè dai, io non sono nessuno ma con un sandalo così non andrei nemmeno alla posta, figurarsi su un red carpet! Se lo avesse chiesto avrebbe avuto a disposizione altre 10 scarpe in meno di in minuto!

      1. Su questo hai ragione da vendere. Avrebbe dovuto farsi sentire. Ma ho la sensazione che siano un po' vittime dei brand al punto tale da accettare qualsiasi consiglio a scatola chiusa. Al di là di quello, comunque, si tratta di un modello fatto male. Chi gliel'ha proposto avrebbe dovuto assistere alle prove e rendersi conto che non solo era inadatto ma forse anche da ritirare dal mercato. A meno che non sia stato concepito per essere portato così (sigh)! 

  7. Io con i piedi in quelle condizioni preferirei camminare sul red carpet scalza!!! Che orrore!!! Comunque sarei curiosa di vedere i sandali indossati anche da altre persone per capire se il problema è la scarpa o chi le indossa e come le indossa! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.