Decolletè animalier Cinti F/W 2013/2014

Secondo voi qual è la cosa più bella da trovare a casa dopo un viaggio? Sono sicura che ognuna di voi può dare una risposta diversa a questa domanda, ma per me niente supera la gioia di trovare un paio di scarpe nuove, bellissime e pronte per essere portate a spasso. E’ quello che mi è successo al ritorno da Londra, sul mio letto ad attendermi c’erano queste meravigliose decolletè animalier di Cinti.

Adoro le stampe animalier, ma quella leopardata è senza dubbio la mia preferita, se usata a piccole dosi; le ho indossate per una passeggiata al parco, e immergendomi nell’autunno mi sono accorta  che i colori delle scarpe si sposavano alla perfezione con quelli della natura, per questo ho deciso di usare le foglie cadute dagli alberi come sfondo per le foto. Il risultato mi piace molto, spero sia così anche per voi!

Per l’occasione ho deciso di abbinare l’animalier ad un paio di skinny jeans viola scuro, per non cedere al solito nero, e l’abbinamento mi è piaciuto molto: a voi le stampe maculate piacciono o vi spaventano?

come abbinare scarpe maculate

cinti leopardate1

cinti maculate 2

cinti leopardate1

cinti maculate4

cinti maculate5

cinti mauclate3

“The only thing that separates us from animals is our ability to accessorize” (Clairee Belcher- Steel Magnolias)

Shoes: Cinti

Jeans: Bershka

Book: “The One Hundred” by Nina Garcia

21 thoughts on “Decolletè animalier Cinti F/W 2013/2014

  1. Generalmente fuggo davanti alle scarpe maculate, se non sono trash sono comunque da "zia Assunta". In questo caso però il motivo a macchia di leopardo non è eccessivo, ma anzi una bella decorazione, forse perché come hai ipotizzato tu le macchie sono ben distanziate, non "opprimenti". Belle, un applauso a Cinti.

  2. Sono bellissime!! Complimenti!

    Bisogna stare attenti però a non esagerare con il maculato quando si indossano! Potrebbe diventare pesante!!

    Complimenti ancora!!

    Buona giornata!

  3. E’ un maculato “moderato”, non sfacciato, quindi accettato e gradevole anche per chi non ama l’animalier. E’ un modello slanciato, sensuale, reso molto femminile dal tacco a spillo e dalla scollatura abbondante. Avrei solo visto meglio la punta un po’ meno allungata. Voto: 8-

  4. Io amo le scarpe maculate. Cominciati con delle peep toe di Carvela per poi continuare con diversi modelli. Tra cui un paio di Aldo che come forma sono pressochè identiche a quelle di Cinti, anche loro con il tacco nero, però con il maculato più piccolo.

    Approvate in pieno, soprattutto se indossate con outfit non da fatalona! 😉

    1. Ahaha grazie, a me capita ogni tanto! Secoli fa ho sognato un paio di Caovilla e anni dopo ne ho ricevuto in regalo un paio mooolto simile, quindi… sognar non nuoce!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.