Come allenarsi in casa: scarpe, app e consigli utili per un workout casalingo

Per anni ho pensato che per rimanere in forma fosse necessario frequentare una palestra organizzata, con corsi all’ultima moda (rigorosamente Made in California, meglio ancora se gli stessi che fa anche Madonna), armadietti spaziosi e insegnanti con la forza di volontà di un Navy Seal meravigliosamente incartata in un corpo da top model; da diversi mesi invece ho scoperto il piacere di allenarmi in casa, da sola, quando e come voglio io: sì, il piacere, perché se fatto seguendo i propri ritmi anche il più crudele workout vi farà sentire benissimo!

Innanzitutto allenarsi in casa ha diversi vantaggi, come poter indossare qualunque amenità possibile, sudare in santa pace e coccolarsi in una doccia pulita e piena di tanti meravigliosi fatti apposta per noi! Niente fretta, niente acqua calda a intermittenza, niente chiacchiere da spogliatoio e niente ansia da contatto con superfici sudate. Come se tutto ciò non bastasse potete scegliere ogni volta un workout diverso a seconda del vostro umore, di eventuali doloretti e del tempo a vostra disposizione: se pensate che venticinque minuti di allenamento siano una cosetta da niente continuate a leggere e cambierete presto idea.

Look da allenamento

Stando in casa potete anche saltellare su e giù in pigiama, ma c’è una cosa su cui dovete essere intransigenti con voi stessi: le scarpe. A meno che non abbiate intenzione di fare solo pilates e yoga avrete bisogno di un paio di sneakers adatte allo sport; non serve spendere cifre astronomiche ma è fondamentale acquistare il modello giusto che possa ammortizzare i salti ed essere confortevole per voi e per i vostri piedi. Andate in negozio, provate quello che vi piace e ignorate l’infinita sezione dedicata alle scarpe non adatte allo sport: Converse, New Balance, Stan Smith, Superstar e così via. Io ho un fidato paio di Nike che dovrò presto sostituire perché dopo due anni è consigliato cambiarle, ancora non ho scelto cosa prendere ma sarà divertente fare un po’ di shopping dopo tanto tempo!

allenamento a casa

Quasi dimenticavo un altro capo di abbigliamento altrettanto importante per noi donne: il reggiseno sportivo! Ormai si trovano a prezzi di ogni tipo, alcuni sono anche carini quindi sceglietene uno allegro. E stretto. Dovete saltare, non serve aggiungere altro.

allenarsi a casa

(Da sinistra: Reggiseno Victoria’s Secret; Scarpe Adidas in vendita da Pittarosso a circa 33 Euro; Reggiseno Decathlon 25 Euro; Reggiseno Victoria’s Secret; Scarpe Nike Trainer)

App gratuite  e allenamenti mirati

Nike + Training Club: è la nuova app firmata Nike che consente di organizzare e personalizzare i propri allenamenti casalinghi. Creando un account avrete la possibilità di selezionare programmi mirati per il vostro obiettivo fitness, tenendo sotto controllo miglioramenti e progressi; inoltre potrete condividere foto e taggare gli amici per dimostrare che quando vi prendono in giro per il vostro stile di vita salutista sbagliano!

7 Minute Workout: chi non può ritagliarsi sette minuti al giorno per un mini allenamento tonificante? Nessuno, siamo sinceri. L’app è nata proprio per guidare chi è sempre di fretta in un workout facilissimo da fare in casa senza l’uso di attrezzi, in sette minuti esatti: esiste anche una versione PRO a pagamento, ma personalmente uso l’app solo in quelle giornate in cui non avrei tempo (o voglia!) di fare di più, quindi non l’ho acquistata. Il workout è piuttosto monotono ma come ultima spiaggia è perfetta, c’è un po’ di tutto e gli esercizi sono ben spiegati.

Fitness Blender: la mia nuova ossessione. Ho scoperto Kelli e Daniel su YouTube e continuo a seguirli solo lì, ma hanno anche un sito fatto molto bene che può essere un valido alleato per chi non sa come muoversi nel canale; i loro workout sono pensati per tutti i tipi di pubblico, da chi si annoia facilmente a chi vuole variare, e orientati al raggiungimento di uno stato di salute migliore. Non alla forma fisica perfetta, dettaglio che spesso sfugge a chi usa i loro stessi mezzi per presentare progetti di fitness e dieta semplicemente folli.

Seguo i loro video da più di due settimane, ogni giorno ne guardo uno diverso perché ogni giorno ho voglia di cambiare, ma finora li ho trovati tutti chiarissimi, ben fatti e devastanti: sì, anche il pilates, e sì, anche quelli di 24 minuti, provare per credere!

Con queste tre App starete a posto per almeno sei mesi e vogliamo parlare di quante cose fantastiche potrete fare con i soldi risparmiati?

L’unica cosa da tenere a mente quando vi allenate in casa è di stare sempre attenti alla vostra postura: nessun personal trainer virtuale può controllarvi quindi dovrete farlo voi. Sembra una sciocchezza ma è davvero importante se non volete farvi male!

Dopo il workout potrete godervi tutti i dolorini dei muscoli che hanno faticato facendo una bella doccia e reidratandovi come si deve nella comodità della vostra casa: in questo periodo sto usando gli integratori 24 di Herbalife e nonostante i pregiudizi iniziali li sto apprezzando molto, ma vanno benissimo anche estratti e centrifughe di frutta e verdura fresche.

reintegrare liquidi

Vi ho convinti?

12 thoughts on “Come allenarsi in casa: scarpe, app e consigli utili per un workout casalingo

  1. Ecco questo post ci voleva, visto che in vacanza ho un po’ esagerato! Conosco l’app 7 minutes ma voglio provare a seguire i video di kelli, dopo aver visto il suo “prima e dopo” mi sento carica! C’è speranza anche per me allora!!

  2. Per convincerci devi mostrarci il “prima” e il “dopo”.
    E vogliamo vederti pure in entrambe le versioni : “pigiama” e “niente pigiama”.
    :p :-p 😛 😛

  3. Questo post, molto utile a ricordarci, che tempo un paio di settimane ed è il caso di tornare a seguire un po’ di allenamento. le vacanze ed il grande caldo mi hanno un po’ dirottato e impigrito! baci

  4. 5 minuti per vestirsi, 3 per spogliarsi (+ 2 x mettere a posto), 7 minuti x sdocciarsi ed infine, senza truccarsi, altri 5 per rivestirsi.
    Direi che meno di 30 minuti non se ne esce, soprattutto perché si suda, maledizione.
    Quando ero un atleta, tra stretching e riscaldamento, mai sotto i 15 minuti…. e poi iniziava l’allenamento vero (mai meno di 45 minuti per quello di scarico …..).
    Purtroppo alle Olimpiadi non mi ci hanno voluto portare (eh si che nel triathlon non abbiamo avuto grossi risultati, …… ahahahah)
    Se lavorassi in una casa con specchi, nei giorni di non allenamento in palestra/ aria aperta, ci farei un pensierino: però almeno il tempo di 5 canzoni energizzanti!!!
    L’accento sulle scarpe, in questo blog, ci sta’!
    E andiamo……

    1. Il riscaldamento e lo streching sono inclusi nella maggior parte dei video di Fitness Blender; i tempi per doccia e vestizione sono soggettivi, io sono velocissima!

  5. Sei un mito a tutto tondo.

    Quando penso di aver capito qlcs di te (tutto no, mi sarebbe impossibile) esce fuori qualche altro interesse e cosi via.
    🙂 🙂
    Sei sempre in trasformazione: e va bene così!
    Due cosine.
    A quando il video-demo?
    Perché il mio amico Usain, abbandonata l’Olimpiade, vuole gareggiare con te nella tua nuova specialità e mi é parso leggermente preoccupato ….
    Io ho deciso: tiferò per te!

  6. D’estate, con il rilassamento (e gli aperitivi) prendo sempre un paio di chili. Ottimo dunque il richiamo a una ripresa della forma che ci faccia star bene. Io preferisco pero’ fare attivita’ all’aperto, passeggiate tranquille ma soprattutto giri in bicicletta. Adoro vedere i paesaggi e sentire i profumi dei posti.

    1. Le passeggiate mi rilassano, questo tipo di attività più intensa invece mi carica, infatti preferisco farla la mattina per partire a mille! Poi c’è il problema che quando sono in giro mi fermo sempre a fotografare fiori, cielo e uccellini e la giornata passa senza un senso apparente 😛

  7. Bellissimo post. Non sono affatto sorpreso dalla qualità dei tuoi interventi, è questa la chiave del tuo successo come blogger.

  8. Belle app, voglio provare l’ultima! Io ne uso un paio una con esercizi mirati per gli ABS e una per i glutei. Faccio anch’io esercizio solo a casa, in palestra mi sento sempre a disagio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.