Considerazioni

Sì, fa caldo. E non posso lavorare in shorts ed infradito, proprio non è ammesso. E l’aria condizionata sembra arrivare ovunque tranne che nel mio raggio d’azione, come una nuvoletta fantozziana al contrario: si allontana da me anche se mi sposto in continuazione. E’ altrettanto vero che per correre su e giù, affrontare polvere, nervosismi e alterazioni psico-fisiche sarebbe più funzionale indossare scarpe da ginnastica degne di un atleta, ma… dopo una giornata di lavoro in piedi, con i tacchi alti, non solo posso dire di aver assolto al mio compito alla grande, ma mi è passato il mal di testa, l’umore è migliorato di netto, e non vedo l’ora di uscire con scarpe ancora più alte stasera!! Ah, dimenticavo, ho anche fatto shopping!

Vorrei proprio sentire cosa ha da ribattere un ortopedico a questa mia dichiarazione d’amore 😉

Narciso Rodriguez
Narciso Rodriguez

9 thoughts on “Considerazioni

  1. Ma infatti ho scritto che non posso lavorare in infradito!! I sabot sono solo quelli, ma siccome ha smesso di piovere ieri sono uscita in sandali, ahah!! I sabot mi fanno venire la tendinite comunque, che odio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.