La tua scarpiera: intervista a Chiara e Piero, una coppia di shoe lovers!

In questo nuovo appuntamento con “La tua scarpiera” ci spostiamo a Milano, a casa di Chiara e Piero: ho scelto di costringerli a partecipare perché sono due persone molto carine, che condividono la passione per le scarpe. E’ però molto divertente notare la differenza dei loro gusti in fatto di calzature, e magari ti stupirà sapere che esistono anche coppie in cui non è la donna a comprare scarpe firmatissime in continuazione!

Alla fine dell’intervista ci sono anche riferimenti interessanti per lo shopping, buona lettura.

La tua scarpiera: Chiara e Piero

Ricordi il momento in cui hai capito di essere un’appassionata di scarpe seriale? Raccontaci!

Chiara: da quando ho conosciuto Piero…
Piero: da sempre!

Hai un aneddoto particolare da raccontarci, legato ad un paio di scarpe presente nella tua collezione?
Chiara: Piero mi aveva regalato un paio di cuissard della collezione Mermaid Sergio Rossi, che nell’atto della lunga vestizione si erano rotti parzialmente. Riportati in negozio per farli riparare vengono visti da un’altra cliente, che si offre di comprarli ad una cifra che ho poi scoperto essere il triplo di quanto erano stati pagati. Ma io temendo la reazione di Piero non li ho venduti!

mermaid sergio rossi
Piero: conosciuta Chiara ed avendo guardato la sua pagina Facebook decido di regalarle un paio di sandali di Jimmy Choo, che sapevo essere uno dei suoi stilisti preferiti, ma commettendo l’errore di scegliere un modello in pitone, non essendo ancora a conoscenza della sua idiosincrasia! Quando Chiara ha aperto la scatola l’espressione era impagabile perché da una parte non voleva che io me ne avessi a male, ma dall’altra parte proprio non le piace il pitone. Abbiamo cambiato modello!

la tua scarpiera

 

Louboutin sostiene che i “sogni non hanno prezzo”: quando una donna calza le sue scarpe con il tacco non chiede il prezzo e si gode l’emozione, mentre invece prima di provare sneakers e ballerine guarda il cartellino; tu credi nella magia del tacco alto o ami tutte le scarpe allo stesso modo?
Chiara: certo il tacco alto è magico, ma mi mantengo sempre con i piedi per terra!
Piero: le scarpe con il tacco altissimo sono uno degli oggetti più belli, sono ciò che più distingue l’abbigliamento femminile da quello maschile! E quindi il prezzo è secondario (anche se a volte certi prezzi sono veramente esagerati!).

blog di scarpe

La tua fame di scarpe si sazia con lo shopping, o ti piace anche imparare a conoscere la storia dei designer attraverso documentari, libri e film?
Chiara e Piero: ci piace raccogliere libri sull’argomento, così come vedere documentari o film dedicati alle scarpe.

Indossi le scarpe che compri, o ti accontenti di poterle ammirare a casa tua, nella tua scarpiera?
Chiara: generalmente indosso le scarpe che compro. Certi modelli presi da Piero consentono un’autonomia veramente limitata! Tipo 10 metri…

Piero: i modelli che prendo a Chiara sono spesso con tacchi che non consentono lunghe camminate. Ma come dico sempre, non si prende una Ferrari per andarci al supermercato…

sandali tacco metal

 

Quale scarpa ti rappresenta di più, una decollete a tacco alto, un sandalo con stiletto, uno stivale, etc?
Chiara: décolleté nera a tacco alto.
Piero: stivale cuissard a metà coscia in camoscio grigio e tacco alto.

Ti va di darci l’indirizzo di un outlet (online e non) dove sei riuscita a scovare qualche tesoro?

Chiara: ho fatto qualche affare in negozio di Brera che si chiama Nastri e Cavalli.
Piero: a parte eBay che, seppure molto meno rispetto al passato, offre ogni tanto ancora delle proposte interessanti, direi di cercare in Vestiaire Collective, sito che su modelli di stilisti consente ogni tanto di trovare degli affari.

la tua scarpiera intervista

 

 

Se vuoi partecipare all’intervista e vedere la tua scarpiera qui nel mio blog, leggi questo articolo!

7 thoughts on “La tua scarpiera: intervista a Chiara e Piero, una coppia di shoe lovers!

  1. Non vedo l’ora che arrivi sabato per gustarmi queste interviste carinissime ed essere sempre piu’ partecipe di questa comunita’ di appassionate/i.

  2. Hai capito Piero… leggendo la sua storia e quella di Chiara, mi sembra di rivedere la mia (e quella della mia Principessa) 🙂

    Grazie a entrambi e a Sara per la bella iniziativa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.