Scarpe da film: i modelli più indimenticabili visti al cinema

Scarpe da film, ossia tutti quei modelli che ci hanno fatto sognare al cinema, a volte anche più della pellicola stessa!

Questo post sarà una raccolta in continua crescita, se manca qualcosa scrivilo nei commenti così potrò modificare il testo e inserire le foto.

Per la prima stesura mi sono avvalsa della collaborazione degli iscritti al mio gruppo Facebook dedicato alle scarpe, ti aspettiamo per chiacchierare sui nostri accessori preferiti!

Ma ora iniziamo a ricordare storie e calzature da sogno.

Scarpe da film

Il primo pensiero di tutti quando ho parlato di scarpe da film è andato a “Sex And The City” e alle favolose décolleté Hangisi di Manolo Blahnik: nella serie tv si sono visti tanti modelli interessanti, ma i film hanno lasciato un po’ a desiderare sotto questo punto di vista.

Però la scena in cui Mr Big finalmente chiede a Carrie di sposarla nella enorme cabina armadio vuota è indimenticabile: i nostri cuori hanno palpitato all’unisono quando le ha infilato la scarpetta, altro che Cenerentola!

scarpe da film

 

Pochi ricordano che Manolo Blahnik ha vestito anche i piedi di un’altra sposina amatissima dal grande pubblico, Isabella Swan, protagonista della saga “Twilight”: avrei potuto fare a meno dei film, ma le scarpe sono un capolavoro di eleganza.

Per fortuna fanno parte della collezione continuativa del brand e sono disponibili anche in altre tonalità.

Proprio come le Hangisi!

scarpe da film

Concludo la parentesi Manolo con i modelli che ha creato per “Maria Antonietta” di Sophia Coppola: le ho viste alla sua mostra, poco prima di incontrare il designer in persona, e sono perfette per il personaggio! Menzione d’onore anche per le All Star che la regista ha inserito nella scena:

maria antonietta scarpe

Dopo Manolo è il turno di Louboutin, ormai presente in tantissimi film, tra cui “Sex and The City”, “Burlesque”, “I love shopping”, “Bad Teacher”, “Iron Man”… potrei continuare per ore!

scarpe da film

louboutins+burlesque

Difficili da dimenticare, anche se meno romantici, gli stivali thigh high di Chanel indossati da Anne Hathaway nel film “Il Diavolo veste Prada”: sono il simbolo della sua rinascita e della sua ambizione, non è da tutte rendere chic un modello così sfacciato, ma la dolce Andy ci è riuscita alla grande.

F:PHOTOMediaFactory ActionsRequests DropBox43661#KobalDEV090CA.jpg

A proposito di stivali, è impensabile non nominare Vivian, Miss Vivian, la protagonista di Pretty Woman, dotata di stivaloni in vernice con la zip perennemente rotta.

stivali pretty woman

Prima di Vivian c’è stata Severine, interpretata dalla splendida Catherine Deneuve e protagonista del film “Belle de Jour”: le sue decollete Roger Vivier sono entrate nella storia, insieme ai suoi outfit bon ton firmati Yves Saint Laurent.

04

E che dire di Marilyn e dei suoi sandali Salvatore Ferragamo? Questa scena, tratta dal film “Quando la moglie è in vacanza”, è indimenticabile:

Marilyn

sandali marilyn

Un film in cui le scarpe sono tante e hanno un ruolo anche nella trama è “Se fossi lei” con Cameron Diaz: ti dico solo che il titolo in lingua originale è “In her shoes”!

scarpe da film

Le scarpe da film più scomode da indossare sono sicuramente quelle realizzate da Swarovsky per Cenerentola: le ho viste dal vivo e sono pazzesche, dei soprammobili incredibili da avere in casa!

cinderella_2015_shoes

 

E visto che siamo in tema di magia, come non menzionare anche le celebri scarpette rosse di Dorothy Gale e quelle super vintage di Mary Poppins? Indimenticabili, non c’è altro da dire:

Dorothy_Ruby_Slippers
scarpe mary poppins

 

Quali sono le tue scarpe da film preferite? Voglio aggiornare il post quindi se manca qualcosa segnalalo e raggiungici nel gruppo!

 

3 thoughts on “Scarpe da film: i modelli più indimenticabili visti al cinema

  1. Che meraviglia notare tutti questi dettagli e fare attenzione alle scarpe.. dalla nostra amata cenerentola da bambine continuiamo a sognare sempre con le scarpe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.