Perché le calze color carne sono diventate la vergogna dell’umanità

“Le calze color carne solo se sei un rapinatore”, “le calze color carne fanno schifo”, “meglio malata che con le calze color carne”: ecco la mia hit parade preferita delle frasi anti calza nude, devo dire che la prima mi fa sempre ridere fino alla lacrime.

Ma perché c’è tutto questo odio per le calze color carne? Fino a qualche anno fa erano tollerate serenamente, poi qualcuno deve aver sparso la voce che sono l’anti sesso per eccellenza (ma davvero basta così poco?!) e il mondo femminile si è diviso in due categorie: le impavide che hanno bruciato collant e autoreggenti color pelle e le battagliere che portano alto il vessillo della gamba apparentemente nuda continuando ad indossare con coraggio le temutissime calze color carne.

Prima di scrivere questo post ho fatto tantissima ricerca e ho scoperto delle agghiaccianti verità, tra cui:

    • “Le calze color carne vanno bene solo per le vecchie”: ho chiuso le pagine prima di capire l’età delle autrici di queste parole per evitare di rimanerci male, giuro!
    •  “Le calze color carne ingrassano”: avranno capito che non si mangiano?!
    •  “Le calze color carne sono out, per stare calde e ed essere trendy e sexy puntate su calzini e calzettoni a vista abbinati a décolleté e sandali con il tacco alto”: davanti a questa ho quasi rotto l’internet, come si dice in gergo. Preferirei indossare calze color carne fino alla fine dei miei giorni pur di non vedermi con i calzini e i tacchi, capisco che Carla Gozzi lo fa e ci convince pure che quella sia la vera eleganza, ma riuscite ad immaginare Grace Kelly, Audrey Hepburn o Coco Chanel con i calzini e le décolleté tacco12? Ecco. Pare che la povera Audrey fu costretta dal regista di “Funny Face” ad indossare un paio di calzini bianchi nella celebre scena di ballo con Fred Astaire perché altrimenti i piedi, e di conseguenza i passi di danza, non si sarebbero notati abbastanza: l’attrice pianse per ore prima di girare quella scena, qualcuno può biasimarla? Io no di certo!
    •  “Non vanno più neanche le calze velate scure, fatevene una ragione”: ma quando dite queste cose siete serie!? Ma perché noi donne dobbiamo complicarci la vita più del necessario? Non lo capirò mai!

Calze color carne: come scegliere quelle giuste

Ragionando con lucidità posso raccontarvi il mio punto di vista: a me la calza color carne non piace perché si abbina a colori che non indosso mai in inverno, come le diverse tonalità di beige e marroni. Non vi ho mai parlato di armocromia ma fidatevi, qualsiasi sfumatura di questi colori vicino al mio viso mi uccide l’incarnato, quindi li evito senza difficoltà.

Le calze nude sono utili anche in caso di scarpe molto colorate, in questo caso io sfido il freddo o più semplicemente non indosso le décolleté in pieno inverno: esistono tante alternative, se per mettere una scarpa devo cedere ad un altro accessorio che non mi piace preferisco rinunciare anche al primo!

Sono talmente strana che ho proprio difficoltà a vedere le calze indossate con pantaloni/jeans e décolleté, quindi se posso evito e indosso stivaletti e stivali.

calze color carne
In linea generale però sappiate che esistono tante sfumature di nudo, quelle demonizzate sono le calze color carne lucide, effetto caramello cristallizzato, quelle che si notano anche al buio e fanno, per dirlo con eleganza, oggettivamente schifo.
Per trovare la calza perfetta dovete esplorare tra le proposte delle varie marche perché non esiste un nudo universale, pensate a quando acquistate un fondotinta: prendere il primo che vi capita sottomano o ne testate almeno una decina? Ho lavorato in profumeria quindi non mentite!!

Compratene almeno due/tre paia diverse, provatele alla luce naturale, e vedete se il risultato vi convince; dopo aver scelto la vostra tonalità preferita rimanetele fedeli per sempre, la calza color carne è come il parrucchiere, quando nasce un amore corrisposto va nutrito e salvaguardato!

I modelli da evitare sono, molto semplicemente, quelli che si vedono: se la calza deve essere color carne non si deve notare, deve semplicemente rendere la gamba più uniforme, senza punti di lucidità strani o cuciture in vista.

A questo proposito, e lo dico per chi porta i collant, qualcuno che ci ama ha creato un oggetto meraviglioso che risponde al nome di “collant tuttonudo”, ossia senza doppie cuciture, senza rinforzi e senza “pantaloncino a vista”: ecco, comprate sempre e solo questi, vi prego, soprattutto se indossate gli shorts e le minigonne anche in inverno!

Mi conforta sapere che anche Kate Middleton, costretta dall’etichetta di corte ad indossare le calze, ha dei problemini a scegliere quelle giuste: nelle prime due foto si notano gli effetti di pesantezza e tonalità sbagliate, nelle altre quattro con le calze invisibili è invece perfetta!

calze color carne

Cara duchessa, ho scritto “calze non lucide” proprio perché chi come te è sempre sotto i riflettori rischia di sembrare una statua di bronzo, e non è un complimento!

Voi appartenete al team “calze color carne mai nella vita” o preferite sfidare il sistema con un velo di lucida arroganza?

37 thoughts on “Perché le calze color carne sono diventate la vergogna dell’umanità

  1. Assolutamente pro carne! Ne ho a bizzeffe e se devo comprare vado quasi sempre su quelle. Condivido la tua opinione dell’anti lucidita’; diciamo che scelgo i denari leggeri, quelli dhe vanno dagli 8 quasi estivi al massimo 30: oltre questi denari effettivamente fanno effetto diversamente giovane. Si’ al tuttonudo ma anche alle autoreggenti, per chi non patisce la banda siliconata.
    Ci sono tonalita’ molto diverse: a me piace molto il color sabbia o camoscio, altre preferiscono il daino o il caramello.
    In ogni caso con i jeans e le decollete’ stanno venissimo e danno un effetto nude molto intrigante. Ricordi infatti che ti ho chiesto se con le scarpe leopardate le indossavi

    Baci Very

  2. Oddio che argomento hai azzardato questa volta! Io, letteralmente, le odio. Mai portate calze nude e mai le porterò. Però, se possibile, c’è una cosa ben peggiore in fatto di calze: la banda siliconata delle autoreggenti! Quella sì che è un orrore puro!!!
    Come te non amo in verità nemmeno le calze nere e, finché non si gela, indosso le deco a piedi nudi. Poi preferisco le coprenti o bypasso il problema indossando tronchetti e similari…

  3. vivo in una città con un clima mite e se non posso mettere calze nere coprenti preferisco non usare le calze
    viva la gamba nuda (sino a che potrò permettermelo)

  4. Sono uno dei tanti uomini che considera le calze color carne (nelle varie tonalità ma non troppo chiare) uno degli indumenti più sensuali ed intriganti che una donna possa indossare. Ovviamente abbinate adeguatamente con tacchi e altro. Anche le collant tuttonudo hanno un certo fascino.

  5. Personalmente sono una sostenitrice delle calze color carne. A me piacciono molto e le uso tantissimo con abiti e scarpe chiare. Vivo a nord di Milano, quindi qui d’inverno, ma anche in autunno, proprio non esiste uscire senza calze e in generale ho grandi difficoltà a portare scarpe chiuse senza calze. Quindi via libera a quelle color carne, ovviamente non lucide, ma le considero un accessorio assolutamente indispensabile e sinceramente chi grida allo scandalo mi fa un po’ sorridere. 🙂

    1. Da uomo attento ai particolari, che apprezza le scarpe come accessorio che tanto può dire di chi le indossa, non capisco l’astio nei confronti di un “dettaglio” che può valorizzare molto sia un paio di scarpe che un paio di gambe, in genere un abbigliamento curato e femminile; scelte con cognizione (come giustamente detto da Sara paragonandole al fondotinta) possono minimizzare i piccoli difetti estetici di gambe già belle ma anche e soprattutto quelle meno belle, dando un tocco di eleganza, classe e seduzione che gli uomini più attenti notano con piacere. Della serie: il trucco c’è ma non si vede!
      Trovo invece sempre più banale, nonchè a volte fuori luogo, gambe nude in determinati contesti (ad esempio cerimonie in stagioni miti, a maggior ragione d’inverno, oppure in ambienti di lavoro).
      L’analogia calze color carne=fuori moda/da NON giovani, penso sia abbracciata principalmente da chi…non sa scegliere il giusto fondotinta 🙂 (e mi sembra ce ne siano non poche…ahimè).

  6. Dovrebbero censurare chi dice che le calze color carne sono da vecchie! Come uomo in una donna adoro le cosce tornite con calze con effetto nude look a patto che non siano lucide!
    Le considero sexy da morire e alla mia donna gli dico sempre di indossarle siano autoreggenti che in diverse tonalità di colori più chiari e più scuri (sempre tonalità carne). Almeno per i mie gusti nel guardaroba femminile questo colore non deve mancare mai, fa molto bene alla mia sessualità e soprattutto sono molto pratiche!

  7. Uno degli errori più clamorosi delle “Donne” (..ma anche noi maschietti ne facciamo tanti !!..) ..è che spesso “presumono” di conoscere i gusti degli uomini ..meglio degli uomini stessi.
    Detto questo e, premesso che ciascuna deve essere libera di vestire come le pare e si senta bene.., da UOMO vi CERTIFICO (avendo spesso sondato e per tanti anni..) che le “CALZE COLOR CARNE” ..e sue varianti e tonalità similari appena più scure o più “calde” ..piacciono da morire alla maggior parte degli uomini !! SISSIGNORE !! Certo, quelle “belle”, non superiori ai 20 den ..e possibilmente non lucide è meglio.
    Le “CALZE” ..si sa ..rendono le gambe ancora più sexy.. risaltano le sfumature delle “curve” , eliminano o riducono certe “spigolosità” di talune, uniformano sensualmente colore e pelle. PERO’ quelle “color CARNE” ..in più ..proprio perchè “neutrali” o quasi ..comunque riportano il colore della pelle e del “NUDO”.. e si abbinano quasi con tutto. Forse che il colore della pelle della faccia e delle mani deve abbinarsi con il vestito ? Nò !! E quindi per gambe e piedi vale la stessa cosa !! INOLTRE forse un pò ci richiamano la donna MOLTO FEMMINILE (!!!) degli anni ’50 e ’60.. ..solo o quasi sempre gonne e vestitini.. tailleurs ecc.. – DETTO ANCHE QUESTO ..non ci dispiacciono anche le calze nere ..in certi casi.. anche più coprenti, non solo “velate”. LE CALZE sono l’accessorio PIU’ femminile e sexy che c’è (non ho detto ‘unico !!) ..il PIU’ DISSIMILE da capi maschili. Le donne che ODIANO quelle “color carne” ..o NON HANNO CAPITO NULLA ..o non possono permettersi di indossarle : NON SONO PER TUTTE !!

    1. All’alba del 2018 vorrei non dover leggere certificazioni universali sui gusti degli uomini, e non vorrei sentir rimpiangere la donna molto femminile degli anni ’50, eppure mi tocca non solo leggerlo, ma sentirmelo urlare contro con un abuso di maiuscolo che non si vedeva dai tempi dei troll di Splinder. Sono certa che avrai sondato a dovere, ma non è riduttivo arrivare sempre a parlare di sensualità e di compiacenza del così bistrattato occhio maschile? E ancora ti chiedo, è sensuale l’oggetto calza o forse lo diventa quando viene indossato dalla donna giusta?!

      1. O magari ci sono anche donne che si mettono le calze per non avere freddo, e se ne fregano del compiacere uomini che manco conoscono, e al massimo si agghindano per il fidanzato. Non è che le donne DEBBANO pensare sempre a ciò che pensano gli uomini che le vedono per strada… Mai capito questo egocentrismo maschile del pensare che ogni singola donna che gli passa accanto nella vita stia segretamente sperando di essere considerata sexy da loro… Se così fosse la vita di una donna sarebbe uno stress perenne, visto che tutti i giorni siamo viste da un sacco di uomini, lol!

        1. Esatto, eppure ogni volta che scrivo di ballerine mi dicono che agli uomini fanno schifo: e quindi? Che poi non è nemmeno vero, ma anche se lo fosse, a chi interessa? A me no di certo, gli anni 50 sono finiti da un pezzo 😛

        2. Sì, purtroppo l’intervento di Paolo, anche letto dagli occhi di un uomo, è decisamente eccessivo e fuori luogo…ma perché?
          Capisco che parlare di calze possa stuzzicare fantasie, ma il rispetto e l’educazione viene prima dell’istinto…deve.
          Detto ciò, ripeto: sono un uomo che apprezza i dettagli, specie se riferiti a scarpe, calze ecc, ma mi rendo perfettamente conto che una donna sia ovviamente stralibera di scegliere di vestirsi come ritiene comodo/bello/femminile secondo i propri gusti/necessità/concetto di femminilità, a prescindere dall’effetto che eventualmente provoca negli incontri maschili.
          Ci sono uomini che apprezzano le calze color carne e altri invece no.
          Mi sembra in ogni caso sia piuttosto evidente che queste non siano semplici da trovare nè evidentemente da scegliere se si cerca l’effetto che gliene rende giustizia: valorizzare le gambe, “velandone” i difetti.
          Penso non sia solo una questione economica, sebbene questa possa influire non poco…e uno degli errori forse è anche questo: pretendere di trovarle al supermercato a 5€/paio.
          Insomma: è difficile riuscire a mettere insieme diversi elementi per fare la scelta giusta e forse è anche per questo che quando c’è il giusto equilibrio, l’effetto ai miei occhi è quello di una donna più raffinata, curata ed elegante…”attenta”.
          Ma è solamente il mio flusso di coscienza sul tema 🙂

  8. Secondo me l’odio verso le calze color carne viene dal fatto che molte donne non le sanno scegliere. Vorrebbero dell’esatto colore della pelle, abbastanza velate e rigorosamente opache. Purtroppo molte le portano del colore sbagliato (quelle scure “così sembra chi ho le gambe abbronzate” e in realtà le gambe sembrano di legno) , e soprattutto LUCIDE (effetto calza contenitiva della nonna).

    Purtroppo, di donne che le sanno scegliere ce ne sono poche. E soprattutto, trovare calze color carne davvero belle, è difficile, specie se sei curvy.

    Io personalmente se le trovassi come dico io, forse ma forse le indosserei, ma in genere, uso quelle nere molto coprenti o velate.

        1. Quando si entra a casa di qualcuno, di solito, si saluta.
          Poi si capisce in che contesto si è entrati, e si impara a comportarsi di conseguenza; siamo in un blog di moda, quindi sei pregato di portare le tue anonime domande altrove, dove troverai ragazze pronte a risponderti e ad assecondare la tua passione. Il posto che cerchi non è questo, mi sembra piuttosto palese. Ciao.

  9. sono molto belle quelle color caramello e beige ambrata. donano e vanno su tutto. affusolano la caviglia modellano coscia e polpaccio e la pelle appare dorata

  10. Io indosso sia color carne velate 15 den na anche nere . Sotto i pantaloni logicamente. Sono etero e adoro i collant e i body.

  11. Ciao, io le uso molto. In inverno inoltrato color sabbia invece appena al termine dell’estate color caramello, molto simile alla mia pelle ancora abbronzata, così non schiarisco le mie gambe con quelle sabbia. Ho notato che gli uomini mi guardano di più quando ho una minigonna e calze color carne perché hanno la percezione che le mie gambe siano scoperte. Anche la mia attenzione è più catturata dalle donne quando non coprono le loro belle gambe coi collant neri, velati o non (non perché mi piacciono le donne, ma per ammirarle). Le calze color carne sono neutre su tutto l’outfit, mentre per me con i collant neri diventa tutto più rigoroso, classico e pesante…anche le scarpe non sono in risalto. Le consiglio magari a chi ha qualche chilo di troppo e beneficia dell’effetto snellente del nero.

  12. Guardate le foto di Kate, la immaginereste con quegli abiti chiari e i collant neri tipo pugno in un occhio? I colori per le calze nere sono davvero limitati a quelli più scuri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.