Zampe di animali come scarpe: ecco la trovata di Iris Schieferstein

Se le decollete di Louboutin a forma di zampa di leone vi hanno turbate per sconvolgervi del tutto aspettate di scoprire cosa si è inventata la (fino ad oggi sconosciuta) stilista tedesca Iris Schieferstein: la “signora” in questione ha avuto la brillante idea di realizzare scarpe con delle autentiche zampe di animali morti, risistemate come possibile per poter finire ai nostri (ma di chi?) piedi.

I modelli non sono solo orrendi, ma anche disgustosi nel concept: la stilista si difende affermando che sceglie le zampe tra gli scarti del suo macellaio (ma vi rendete conto?!), e che quindi si tratta di animali già morti, ma gli animalisti sono già insorti contro l’ennesima provocazione che sembra essere solo una trovata pubblicitaria irrispettosa, di pessimo gusto, non è questo il modo per “ricordare le creature morte per sfamare l’uomo”. Voi cosa ne pensate?

15 thoughts on “Zampe di animali come scarpe: ecco la trovata di Iris Schieferstein

  1. Beh, immagina un paio di colombi che spiccano il volo dai tuoi piedi, solo che sono imbalsamati… guarda le foto e mi dirai tu.

  2. Un vero orrore! Purtroppo temo che qualcuno (leggi Lady Gaga e simili) pur di far parlare di se arriverà ad indossare anche queste schifezze! Poveri noi! 🙁

  3. Non capisco l’utilità, oltre a quella prevista nei musei/scuole in altri tempi -a scopo didattico- ormai superata, della tassodermia.

    E’ osceno. Sarà mica la stessa pazza che fa bouquet con le teste di piccoli pennuti?!?!

  4. @Momo: non saprei perché mi sono fermata ai sandali con le colombe impagliate!

    @Ginger: il termine va benissimo invece!!

    @Franci: l’ignoranza provoca questo, purtroppo!

  5. Pingback: Stivaletti con lo scalpo firmati Nicholas Kirkwood | Shoeplay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.