Vogue Fashion Night Out 2012

Il sottotitolo del post potrebbe essere “ottime intenzioni, pessima riuscita”; i motivi possono essere tanti, Roma non è New York, c’è crisi, la pioggia battente ha creato molti  problemi, come la collaborazione inesistente del Comune di Roma, ma la serata mi ha delusa, se non fosse per la compagnia di Cristina e suo adorabile compagno Alfy sarei tornata a casa con la coda tra le gambe dopo un’ora.

Ero curiosa di assistere alla sfilata organizzata da Altaroma per aprire ufficialmente l’evento, Trinità Dei Monti è una location storica e suggestiva perfetta per un defilè, ma la pioggia battente del pomeriggio ha ritardato e il tutto; forse è per questo che è durata molto poco, la scalinata scivolosa deve essere stata poco pratica, quindi quasi tutte le modelle hanno sfilato in coppia ed è stato molto veloce. Per fortuna avevo già visto sfilare il mio abito preferito al Roma Fashion White 2012 lo scorso luglio.

abito da sposa piume

Dopo la sfilata abbiamo iniziato il nostro personalissimo tour, la prima delusione è arrivata davanti alla boutique René Caovilla: CHIUSA. Nonostante l’evento di rilievo, non riuscivo a crederci, ci sono rimasta davvero male, soprattutto perché avevo ricevuto da poche ore l’invito per andare a vedere (e provare) la collezione A/I 2012:

invito caovilla 2012

In vetrina troneggiava questo sandalo, emblema della nuova collezione: un classico modello gioiello Caovilla, declinato in una bellissima tonalità ottanio; la decorazione frontale prevede un incrocio di lacci di raso intarsiati in pietre dure. All’interno della boutique anche gli altri modelli della collezione, aspetterò di vederli di persona per parlarne!

Da Caovilla ci siamo spostate in Via del Babuino, dove c’era parecchio movimento senza senso: gente che si aggirava per le vetrine a caccia di tartine e champagne, altre persone che invece hanno approfittato della serata per entrare in quelle boutique di lusso che di solito evitano, intimorite dall’ambiente lussuoso e un tantino snob. Sarei voluta entrare da Giuseppe Zanotti, ma alla fine ho ammirato velocemente la collezione A/I 2012 e la micro pochette creata per la VFNO dalla vetrina; siamo invece entrate da Gente, nota boutique romana che vende diversi marchi extra lusso, tra cui McQueen, Lanvin, Louboutin, Tom Ford e Agent Provocateur. L’atmosfera qui è molto elegante, il negozio è stato trasformato in una serie di stanze a tema, dedicate ad uno stile particolare: al piano terra è tutto molto colorato e giovane, di sopra invece lo spazio è dedicato agli abiti da sera, splendenti ed elegantissimi. Davvero un tripudio di stile, come al solito mi sono concentrata sulle scarpe, due i modelli Louboutin presenti, purtroppo entrambi lontantissimi dal mio stile:

La decolletè si chiama Lady Peek Spike, credo che sia una delle scarpe più volgari su cui io abbia mai posato lo sguardo, troppo rossa, troppo alta, troppe borchie, troppo leopardato: TROPPO. Il secondo modello è invece il sandalo Disco Noeud, realizzato in satin blu scuro; una scarpa senza dubbio graziosa, ma niente di sconvolgente, non mi sono strappata nemmeno un capello ammirandola.

Qualche capello invece è volato via davanti a questi sandali in velluto viola Tom Ford: elegantissimi e puliti nelle forme; tra l’altro adoro il velluto, soprattutto nelle tonalità scure, rende il colore più vivido e pieno, oltre che caldo.

sandali viola tom ford dove comprare roma

Tappa successiva: Baldinini, dove abbiamo avuto la fortuna di essere accolte dal direttore, una persona davvero accogliente e gentile, nonché vicino di casa di Alfy! Anche qui dj e caos immenso, abbiamo provato le fragranze Baldinini, davvero particolari e piacevoli, e io ho coronato il mio sogno di acquistare la t shirt che avevo visto addosso alle modelle:

Mi è piaciuta subito ed è stata creata per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto, quindi acquistarla è stata un doppio piacere. Abbiamo ammirato anche qualche modello della collezione A/I 2012, ma torneremo in boutique quanto prima per poter osservare e provare tutto con più calma.

Siamo tornate indietro verso Piazza di Spagna appagate e meno depresse, purtroppo non siamo potute entrare da Loriblu a causa del caos assoluto che regnava davanti alla porta, quindi ci siamo tuffate da Casadei, dove siamo state accolte dal sempre adorabile Signor Antonio, che si è dedicato a noi nonostante la serata impegnativa. Potrei ascoltarlo mentre racconta le collezioni per ore, senza stancarmi, tanta competenza e classe sono rare e colpiscono. Ovviamente torneremo anche qui per provare qualche modello per voi, nel frattempo sappiate che ho perso la testa per un paio di stivali in suede viola, uno stivale da catwoman alto fino alla coscia con tacco di strass neri e svariati modelli di decolletè scollate super sexy, tra cui quelle indossate dalla bellissima commessa, in pony stampa maculata con tacco rosa Barbie: una follia così al limite da risultare tremendamente chic! Qui sotto potete ammirare la foto della versione con plateau interno, io preferisco quella pura, senza rialzi di alcun tipo e tacco 10:

Prima di tornare a casa abbiamo fatto un ultimo giro del cuore della VFNO: Via Condotti, Palazzo Fendi, Via del Corso. Gente ubriaca ovunque, tanti negozi con dj set in vetrina e champagne: se questa è l’idea di un party chic ma democratico, utile ad avvicinare il grande pubblico all’esclusivo mondo dell’Alta Moda credo che manchi qualche passaggio; per molti, come per me, sarà stata un’occasione unica per sognare e toccare con mano un mondo che appare inarrivabile, ma rimango convinta che si sarebbe potuto fare di più, a partire dagli eventi. Tenere i negozi aperti se le linee della metropolitana chiudono presto e l’accesso al centro è interdetto alle auto non ha molto senso, soprattutto se i negozi stessi non hanno nulla da offrire, se non tartine, champagne e musica assordante.

Foto: StrassingShoes

9 thoughts on “Vogue Fashion Night Out 2012

  1. È la stessa cosa che ho detto ad Alfy: se non era per te, saremmo scappati via quasi subito, tra i miei piedi farlocchi e lui che detesta a morte la folla… XD Grazie quindi a te della compagnia, senza sarebbe stato tutto più triste.
    E leggendo il tuo post mi sono resa conto di una cosa: da Gente in via del Babuino espongono a prezzo pieno un sandalo Louboutin (Disco Noeud) che si trova anche nel loro outlet a metà prezzo… geniali! XD
    Tornando al post, comunque, hai scritto un resoconto impeccabile, peccato che la giostra delle bidonate non smetterà di girare…

          1. Fatte con lo stesso materiale? °_° Allora Louby è un furbo e da Gente sono fessi, perché comunque vendono la stessa identica cosa in due posti diversi a due prezzi diversi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.