Calzaturificio Stele, calzature da donna dal 33 al 45

Quante donne non trovano le scarpe perché portano taglie diverse da quelle che per consuetudine si trovano in tutti i negozi? Tante, ve lo dico io che in questi anni ho ricevuto centinaia di mail scritte da persone che proprio per mancanza di offerta per tutte quelle misure che non rientrano nello standard 36/40 hanno spesso dovuto rinunciare a comprare il modello dei loro sogni. Per fortuna esistono anche realtà come Calzaturificio Stele, un’azienda di Porto Sant’Elpidio (anche noto come “il paradiso”) in cui modernità e tradizione sembrano essersi fuse alla perfezione.

Condivido con il Calzaturificio Stele l’anno di nascita, il 1985, e la passione per le calzature di qualità e alla moda; spesso si pensa che l’artigianalità si traduca automaticamente in prodotti noiosi e poco moderni, ma la forza di questa azienda è la capacità di interpretare le necessità delle clienti per quanto riguarda sia la comodità che lo stile. Le scarpe prodotte all’interno del Calzaturificio Stele sono disponibili dalla taglia 33 alla taglia 45, una scelta che dimostra un’attenzione particolare nei confronti di noi donne: io calzo un numero comune, il 38, quindi l’unico problema che devo affrontare è la guerra durante i saldi, ma amare le scarpe e non trovare mai la propria misura deve essere davvero frustrante, oltre che ingiusto. Amo chi rompe gli schemi e sa osare, quindi non posso che apprezzare un’azienda capace di ascoltare e proporre calzature interessanti adatte a tutte.

Le scarpe sono ovviamente 100% Made in Italy, ogni step della produzione viene seguito da collaboratori specializzati che garantiscono il rispetto degli standard di comfort e qualità, e i modelli vengono venduti sia in Italia che all’estero. Tradizione sì, ma anche modernità, perché Calzaturificio Stele è un’azienda attiva sui social network e può vendere le scarpe a distanza senza problemi: come vi avevo annunciato questo progetto dedicato alle scarpe Made in Italy ci farà spendere parecchio!

La collezione estiva è ricca di modelli interessanti, io mi sono subito innamorata delle décolleté blu elettrico open toe, è il mio colore preferito e la pulizia delle linee le rende le scarpe perfette da avere nella scarpiera, versatili e chic. Per informazioni su prezzi e su eventuali personalizzazioni vi consiglio di contattare direttamente lo staff.

scarpe blu elettrico

scarpe donna taglie piccole grandi

calzaturificio stele

decollete taglie grandi

calzaturificio stele

sabot tacco alto

(Facebook: CALZATURIFICIO STELE; Instagram: stelecalzaturificio; Twitter: @_stele)

22 thoughts on “Calzaturificio Stele, calzature da donna dal 33 al 45

  1. Ecco, questi sono i topic che preferisco, noi comuni mortali che non possiamo accedere all’Olimpo Casadei et similia. Una segnalazione importantissima per i numeri difficili. Come sai rientro anch’io con il 41 gia’ nel numero di quelle spesso fuori misura, soprattutto per le decollete’. Grazie! :*

  2. E’ uno dei vari motivi per cui apprezzo Stele, non tutto ciò che producono è nel mio stile ma di certo fabbricare scarpe per tutte è un punto a loro favore, anzi 1000 punti!

  3. Segnalazione interessante, le scarpe blu sono bellissime ma speravo di vederle indossate per capire bene come calzano!

  4. Sei abilissima, hai fiuto, scovi sempre qualcosa di nuovo e di interessante. Tanto di cappello anche alle aziende italiane che realizzano prodotti di qualità a prezzi abbordabili. La qualità si vede subito, anche dalle foto che hai postato. Dal punto di vista del design, alcuni modelli sono stupendi (la open toe blu e la deco fucsia, ad esempio), mentre altre hanno linee un po’ superate tipo la decolletée nera, la penultima. Carina anche la deco in vernice blu elettrico, peccato per il cinturino di troppo. Comunque una bella collezione, un brand che può sicuramente migliorare e affermarsi. Va incoraggiato.

    1. Sto facendo veramente tanta ricerca per questi post, tante aziende nemmeno rispondono ma ci rimettono loro, io continuo ad incoraggiare chi merita come posso!

    2. Grazie Scoiattolina dei complimenti! Solo una rettifica! Le scarpe a punta delle ultime foto, sono nuovissime! Quelle forme sono state fatte da pochissimo, oramai la punta sfilata sta prendendo il sopravvento su tutto! Non hanno più la punta lunga lunga come quelle di una volta, ma è stata ridimensionata e accorciata di molto.
      Oramai tutte le più grandi firme (Christian Louboutin, Jimmy Choo, Casadei) hanno questa IDENTICA forma! 😉

  5. Grazie della segnalazione. Non conoscevo questo brand, ed è un piacere scoprire che i numeri delle scarpe arrivano addirittura al 45. Quando invece ancora oggi molti brand si fermano al 40, o al massimo si spingono al 41. Speriamo che altri prendano esempio da Stele.

  6. (Cit.: Le belle scarpe sono un diritto per tutti.)

    Credo di portare il 45 abbondante da quando avevo 16 anni e le scarpe mi piacciono piuttosto nella loro funzionalitá ma anche come puri oggetti estetici.
    Non ne ho un culto patologico ma quando leggo citazioni del genere, sento come un dovere civico ed imperioso che mi spinge a dire che sono d’accordissimo.
    Per me le scarpe brutte e quelle “limitate” servono solo far apprezzare ancor piú quelle che invece puó permettersi chiunque.
    Quelle di questo marchio non saranno da togliere il fiato ma renderanno felici quelle come me.
    APPROVO.

    Ps. Prima scena de “IL CACCIATORE E LA REGINA DI GHIACCIO”: grande inquadratura sul piede nudo di Charlize …. se é il suo pure i piedi sono belli ma almeno una taglia 43 mi sono sembrati
    Ah, il film puó anche non essere visto.
    Ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.