Scarpe vegane Topshop – Topshop lancia la linea cruelty free PETA approved

Le scarpe vegane Topshop sono state presentate da poche settimane, ma nel mondo hanno già creato scompiglio.

Il motivo è lo stesso che fa innervosire molte fashion victims davanti all’iniziativa Consciuos di H&M, che promuove il riciclo delle fibre mentre continua a produrre tonnellate di abiti sfruttando i lavoratori e inquinando l’ambiente; una situazione analoga sta prendendo piede anche nel settore beauty, con centinaia di consumatrici infastidite dal lancio di linee biologiche firmate da brand come Garnier e Sephora, da sempre poco interessati all’impatto ambientale e alla formulazione green dei loro prodotti.

Io, come mio solito, sono beatamente seduta sul trono della moderazione, perché so che ormai un’inversione di marcia completa è impensabile (ma questo non significa che io non la consideri necessaria), e credo che questi passi avanti possano essere utili ad informare anche i consumatori che storcono il naso davanti a parole come “vegan” e “biologico”.

L’esplosione della moda green ha fatto tanto per l’ambiente, ma ha anche creato una rottura nel rapporto che i consumatori hanno con lo shopping: qualcuno ha sicuramente imparato  a fare scelte diverse, altri però guardano al biologico con distacco, quasi infastiditi da certi estremismi.

Io sono felice di poterti presentare le scarpe vegane Topshop, perché sono sempre contenta che il mondo low cost faccia un passo avanti verso questa direzione, aprendo la strada anche ad altre realtà; sono consapevole che si tratta di un trojan horse, un cavallo di Troia regalato ad una nicchia di mercato che può fruttare molto, che verrà attratta verso negozi che fino a ieri ha snobbato, ma in questo mondo essere puri al 100% è impossibile, quindi ben venga essere, almeno, consumatori informati.

scarpe vegane topshop

 

Scarpe vegane Topshop: foto e prezzi della collezione

Le scarpe vegane Topshop hanno ricevuto la certificazione “cruelty free” Peta, questo dettaglio viene pubblicizzato ovunque, ma purtroppo ci sono pochissime informazioni sulla composizione dei vari modelli.

sandali vegan

(Freya, 57 Euro)

Sono stati usati materiali sintetici, questo è chiaro, ma quali? Che impatto hanno sull’ambiente? Sappiamo che non basta evitare la pelle per ottenere la certificazione “cruelty free”, e sappiamo che i brand vegani sono sempre molto disponibili a raccontare che tipo di materiali utilizzano per le loro collezioni, peccato che Topshop non abbia fatto lo stesso.

scarpe vegane lowcost

(Reid, 80 Euro)

Il design dei modelli è molto trendy, segue alla lettera le tendenze del momento che pretendono tacchi e forme di ispirazione anni ’90, poco proporzionate ed eccessivamente esasperate; le scarpe, Made in Spain, sono in vendita nel sito ufficiale Topshop e negli store monomarca, e l’azienda sta già lavorando a nuovi modelli per ampliare la collezione, che ha prezzi piuttosto contenuti.

scarpe vegan low cost

(Roxie, 80 Euro)

La calzata delle scarpe vegane Topshop è 35-42.

 

Leggi anche: Scarpe vegane, che significa? 

4 thoughts on “Scarpe vegane Topshop – Topshop lancia la linea cruelty free PETA approved

  1. Mi piace quando un brand fa un passo verso il sostenibile, sicuramente c’è chi dirà ‘ eh ma ti fidi? ‘, però alla fine come si fa a sapere chi sta barando e chi no? Nel dubbio, fa piacere vedere che c’è sempre più attenzione all’ambiente; come dici tu nessuno può essere coerente al 100%, e intanto è più utile fare piccoli passi in avanti piuttosto che aspettare il messia del sostenibile.
    A proposito, volevo chiederti se conosci un brand chiamato C&A, è una sorta di grande Oviesse che vende marchi diversi in un unico grande negozio, e hanno una linea di cotone sostenibile molto ampia. La qualità mi sembra la solita che si trova nei low cost, però hanno moltissimo cotone (anche bio) e prezzi assai bassi, però non avendo mai visto nulla dal vivo non saprei giudicare…

    1. Ciao, sono entrata una sola volta da C&A durante un viaggio in Germania, non mi ha colpito più di tanto perché i capi sono molto basic! Ma in questo momento, proprio da OVS, ci sono diversi top e pigiami 100% cotone molto trendy, io ho preso un paio di cose che vi farò vedere presto in un video haul!

      1. Ah sì? Ammetto che è da un po’ che non mi filo Oviesse, toccherà andare a farci un giretto per vedere se riesco a trovare qualcosina, anche perché sicuramente ce l’ho più vicino di C&A! XD Adesso sono curiosa di vedere il video!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.