Scarpe MBT: l’importanza di volersi bene

Non avrei mai pensato di scrivere un post dedicato alle scarpe MBT, ma dopo averle provate in negozio a Milano ho capito il segreto del loro successo e sono stata sopraffatta dall’entusiasmo.

Per metterle alla prova nella mia routine le ho portate con me durante il mio recente viaggio in Malesia e a Singapore; con grande sorpresa ho indossato quasi esclusivamente queste sneakers per tutti i miei spostamenti, nonostante il grande caldo e la voglia di giocare con i sandali che avevo portato con me. E che mi hanno distrutto i piedi come ogni anno, nelle prime settimane di caldo, quelle in cui la pelle deve abituarsi a listini e infradito!

Per fortuna avevo con me le mie sneakers MBT!

scarpe mbt

Le scarpe hanno un ruolo fondamentale nella mia vita, ma spesso mi dimentico di quanto sia importante coccolare i piedi e la schiena, che tanto sopportano in nome della mia passione; per aiutarli a sopportare meglio i traumi a cui li sottopongo ho messo alla prova queste scarpe, famose per la suola che costringe la muscolatura a lavorare per mantenere la postura corretta, e il risultato è sotto i vostri occhi.

Da quando ho scoperto le scarpe MBT ho ricominciato a dedicare al mio benessere qualche minuto al giorno: una breve passeggiata all’aria aperta la mattina presto, quando l’aria è ancora fresca, un veloce work out in giardino con il gatto dei vicini che mi tormenta, o un allenamento appena più intenso nella palestra del mio appartamento di Kuala Lumpur.

scarpe mbt

scarpe mbt running

Non importa cosa faccio, ma i momenti di self care sono ormai diventati parte integrante della mia routine quotidiana, e sono felice di aver scoperto le scarpe MBT proprio nel momento in cui ho finalmente capito quanto sia doveroso ritagliarmi dei momenti lontana da tutto e da tutti.

Fa bene a me, alla creatività, alle mie relazioni con gli altri e soprattutto al mio umore, che evidentemente influenza ogni cosa che faccio!

Le scarpe MBT sono famose per la loro suola curva, brevetto del brand, che costringe i nostri muscoli a riequilibrarsi per mantenere l’ equilibrio; quando le ho provate per la prima volta mi è sembrato di camminare sulle nuvole, il piede è stabile e ben sostenuto all’interno delle sneakers e le scarpe non fanno male nemmeno dopo un’intera giornata di camminate con 30 gradi e risultano piuttosto leggere.

scarpe mbt

Quando le indosso mi viene naturale modificare la mia postura, per supportare meglio il lavoro dei muscoli: per me che sono sempre al pc seduta in posizioni assurde è quasi un miracolo!

Ma quello che più mi ha colpito è il modo in cui le scarpe MBT sostengono il piede in ogni punto, arco plantare e tallone compresi: al contrario delle sneakers piatte come le All Star, che adoro, questi modelli sono davvero pensati per lo sport e per la vita di tutti i giorni, sono quindi adatti sia alla corsa che ad allenamenti più tranquilli.

scarpe mbt

Le scarpe MBT che vedi in questo post fanno parte della nuovissima collezione Running, e sono state create proprio per dare stabilità e ammortizzazione alla corsa. Tra tutti i modelli presenti in questo momento in negozio sono quelle che ho preferito, sia per il design che per la calzata, molto MBT ma comunque non eccessivamente instabile!

Se vuoi acquistare queste sneakers considera che io ho preso una taglia in più rispetto alla mia abituale, quindi per essere sicura di non sbagliare misura utilizza la tabella presente nel sito, è affidabile e molto chiara.

come calzano scarpe mbt

Leggi anche: Recensione Foot Sock Kiko, calzini idratanti per piedi stanchi!

3 thoughts on “Scarpe MBT: l’importanza di volersi bene

  1. come sono cambiate queste scarpe, mi ricordo che i vecchi modelli erano parecchio stani invece queste sono carine, da provare; le foto sono bellissime, ho seguito il viaggio su istagram e non vedo l’ora di vedere le altre foto <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.