Scarpe dell’anno 2012

Non c’è bisogno che vi ricordi quanto è importante votare per la scarpa dell’anno quest’anno, vero? Se il mondo finisce davvero tra due settimane chi verrà dopo di noi DEVE sapere che non siamo stati dei consumatori scriteriati, mi spiego? Come sempre non dovete scegliere le scarpe che preferite ma quelle che secondo voi hanno caratterizzato lo stile del 2012, nel bene o nel male.

L’anno scorso hanno vinto le Blade di Casadei e io le ho comprate, quindi prima di depositare il sacro click pensateci bene; la novità di quest’anno è che quando dichiarerò chiuse le votazioni estrarrò un commento a caso che vincerà un premio simbolico al quale la sottoscritta tiene in modo… indecente. Si tratta del primo calendario dell’associazione X4Zampe, che da anni si occupa di animaletti sfortunati, e lo fa in prima persona: io stessa ho preso parte ad un evento e ho visto con i miei occhi come sono ridotti alcuni canili, e gli animali di conseguenza, e vi garantisco che quello che fanno queste persone va oltre ogni limite umanamente riconosciuto.

Per una volta vorrei dimostrare a chi spesso ci critica che non siamo delle pazze consumatrici di scarpe, ma che siamo anche in grado di scegliere come e dove spendere; se volete acquistare il calendario e aiutare l’associazione cliccate qui, vi garantisco personalmente che ogni donazione arriverà dove serve, perché l’ho visto con i miei occhi, le mie scarpette da ginnastica del liceo hanno camminato in un canile in particolare e hanno visto cosa significa avere animali vecchi e malati abbandonati a loro stessi perché nessuno è disposto a dare una mano. Lo scorso anno ho partecipato ad una staffetta presso il canile di Mirabello, se volete vedere il  video della giornata cliccate qui.

Quindi ragazzi mi raccomando, votate, commentate… e fate un bel regalo di Natale a chi davvero se lo merita 😉

René Caovilla:

Isabel Marant:

Prada:

Miu Miu:

Christian Louboutin:

Casadei:

Giuseppe Zanotti Design:

Jimmy Choo:

Gina:

 

Avete tempo per votare fino a martedì sera, ore 21:00, buon inizio di settimana a tutti!

 

 

17 thoughts on “Scarpe dell’anno 2012

  1. Dopo lunghe cogitazioni, voto per le Jimmy Choo.
    Non solo hanno caratterizzato il 2012 (per me), ma hanno pure influenzato svariati colleghi di Jimmy (sempre per me).
    Archeologi del futuro, siete avvertiti!!

  2. Non ho mai commentato, anche se ti seguo dal primissimo blog e sei tu che mi hai fatto amare i tacchi e intestardirmi ad imparare a camminarci, ma stavolta non potevo trattenermi e ho vinto la timidezza.

    Caovilla!! Non c’è proprio storia *_*

    Grazie ancora per gli splendidi post!

  3. Prada, assolutamente, e non perché quel modello mi faccia impazzire, ma perché col suo slingback fiammeggiante e i fanalini di coda ha lasciato il segno più delle discutibili Caovilla, delle inguardabili Marant, delle oscene Miu Miu, delle limited Cinderella, delle zatterose Casadei, delle equine Zanotti, delle anonime Jimmy Choo e delle Gina che sembrano made in China.

  4. Anche se so che mi attirerò le antipatie di molti, voto le Marant, per il semplice fatto che pur essendo orrende sono in assoluto le scarpe che più ho visto in giro nel 2012… Praticamente ogni negozio di scarpe in cui sono entrata le ha riproposte nella sua versione… E tutti a comprarle, nonostante la bruttezza immane e il fatto che rendano tozze anche le gambe più fine e slanciate… Quindi a malincuore per me la scarpa che più a segnato il 2012 è quella (sempre meglio dell’heeless Zanotti o dei Razzi ai Piedi di Prada, comunque)…

  5. Eccomi,

    Allora, dovendo dare un giudizio alla scarpa che più ha fatto parlar di sè, nel bene e nel male, in questo 2012 che sta per lasciarci, il mio voto va indiscutibilmente alle Zanotti!

    Dai, chi di voi non ha sparato a zero su di esse? E quante di voi almeno una volta non avrebbe desiderato poterle indossare per vedere come sarebbe stata e quali sensazioni avrebbero dato camminarci dentro??

    (Certo anche le Casadei non scherzano)

    Se invece dovessi seguire il cuore, Jimmy Choo e Caovilla tutta la vita…!!!

    Buona Giornata
    Edo 🙂

  6. Il mio voto è per le Prada. La spuntano dopo uno strenuo ballottaggio con le Jimmy Choo. Gina e Louby meritano una citazione. Pollice decisamente verso per i terrificanti modelli di Miu Miu, Casadei e Caovilla, che sconfinano veramente nel pessimo gusto.

  7. Sono molto combattuta tra i Grandi René Caovilla e Christian Louboutin.
    Nutro profonda ammirazione per entrambi e adoro questi due modelli… ma…. CHRISTIAN LOUBOUTIN ha rapito il mio cuore con le Cinderella… la scarpa dell’anno che mi ha fatto sognare… e di cui ho parlato di nuovo recentemente con un’amica…
    Voto assolutamente Louboutin, menzionando però Caovilla e Jimmy Choo.

  8. Sono combattuta tra Gina e Jimmy Choo…ma le Jimmy Choo sono davvero troppo fini ed eleganti e vincono a discapito dell’altissimo plateau della Gina.

  9. Prada, prada e prada tutta la vita!
    Quanto vorrei un paio di quelle scarpe meravigliose!!! Esagerate, originali… giocose!
    Voterei anche le Marant… diciamo che non per il gusto, ma per il fatto che veramente sono state le scarpe rappresentative di queste ultime stagioni…

    Però voto Prada!!!

  10. Il mio voto va alle Marant, un modello che non comprerei mai, ma che quest’anno abbiamo visto ai piedi di moltissime celebs, non c’è stato negozio che non abbia avuto in vendita le originali o una delle tante tantissime versioni low cost ad esse ispirate!

  11. Sono infastdita dal fatto ke nessuna abbia kommentato in merito al video ke nn avranno nemmeno visto!!! E’ straziante e voi pensate a prada ma ke kuore avete????

  12. Tu sai quanto io ami le jimmy, ma sono scarpe stupende e a parer mio intramontabili! Se devo votare la scarpa dell’anno, non posso che dire Zanotti! Belle, originali, fashion ma…Viste un po’ ovunque e già quasi démodé…. Esattamente scarpa dell’anno!!! 😉

  13. Io voto le Marant perché sono state “finalmente” sdoganate e i cinesi sono arrivati a riprodurle perfettamente, non come le Zanotti o le Casadei, cosa che fa capire QUANTO richieste siano

  14. Caovilla forever!di classe, semplice ed eccentrico allo stesso tempo…avrei potuto sceglierle anche ad occhi chiusi e sono sicura che qualunque modello fossero state, mi sarebbero comunque piaciute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.