Heels in the news

Mi è arrivata una piacevole segnalazione su un articolo pubblicato giorni fa su TGCom, che ho pensato di postare qui per intero. Il tema? Ovviamente i tacchi, ma anche gli uomini, che a quanto pare non fanno caso a ciò che indossiamo ai piedi! Sacrilegio! Nel mio mondo non è così, anche perché ormai sono tutti (amici e amiche) curiosi di scoprire quale nuovo acquisto sia entrato a far parte della mia collezione, ma sono curiosa di avere anche riscontri da voi: i vostri partner fanno caso alle vostre scarpe? Storcono il naso se continuate a comprare decolletè e ballerine o sono divertiti complici delle vostre spese?

Io non voglio influenzare le opinioni di nessuno ma ogni tre mesi esce un nuovo studio: prima tutti gli uomini sono feticisti, poi nessuno guarda le scarpe, poi di nuovo sono tutti amanti del piede femminile e del loro contenitore, ma è proprio necessario dover etichettare tutti a seconda della moda del momento?

Ecco qui l’articolo, scritto da Luigi Mondo e Stefania del Principe, fatevi sentire nei commenti!

I tacchi alti rendono più sexy?

Secondo alcuni, lui non se ne accorge

E’ una bella delusione quella che arriva dagli scienziati della Northumbria University: secondo un’indagine il fatto che una donna indossi scarpe a tacco alto o altissimo non la rende più appariscente agli occhi maschili rispetto a una “collega” che porta invece un comodo paio di ballerine raso terra. La colpa è dei maschietti, così distratti da non accorgersi neppure se la donna che hanno di fronte è addirittura scalza. Eppure c’è chi non è affatto d’accordo e commenta i risultati dello studio con un lapidario “Roba da pazzi!”

Il botta e risposta arriva dalle pagine di alcuni quotidiani britannici, il Daily Mail e il Telegraph su cui leggiamo che un gruppo di maschietti, posto davanti a un gruppo di donne di età compresa tra i 18 e i 35 anni, immortalate nelle due situazioni, con e senza tacchi, non si sarebbe neanche accorto che queste indossavano delle scarpe! Testa far le nuvole? Può essere, ma la verità è che a detta dei ricercatori inglesi gli uomini non fanno caso a quale tipo di calzatura avvolge il piede femminile.

Che fine hanno fatto allora gli stereotipi che affermano come l’uomo, di fronte  a un paio di seducenti tacchi a spillo fa fatica a tenere a freno i propri istinti animali? Forse si sono persi durante lo studio che, ricordiamolo, è stato condotto nel Regno Unito e che, a dirla proprio tutta, non è una di quelle nazioni che spicca per la passione sessuale. In ogni caso, l’intento degli scienziati era quello di valutare se il cambio di postura, indotto dalla presenza o meno del tacco alto, avesse un impatto sugli uomini. Gli stereotipi vorrebbero che, di fronte a gambe slanciate e andature sinuose avrebbero dovuto, se non proprio sbavare, almeno spalancare gli occhi. E invece no. I maschietti britannici, in quel momento non si sa bene dove stavano con la mente…

Non lo pensiamo solo noi, ma anche i lettori del Daily Mail, i quali hanno commentato lo studio con frasi che non lasciano dubbi: in molti hanno replicato  di apprezzare molto le donne con i tacchi alti, che slanciano le gambe e le rendono più sexy…

E’ degna di nota anche la risposta di una donna, la quale   ha invece detto che se ne frega di questo genere di studi e che continuerà a indossare le scarpe che vuole.

Una vera bordata arriva invece da Manolo Blahnik, uno dei designer di scarpe più celebri al mondo che, sempre dalle pagine bollenti del Daily Telegraph, ribatte agli autori dello studio senza mezzi termini. “Chiunque affermi una cosa del genere è fuori di testa: la prima cosa che gli uomini guardano sono le gambe di una donna e nulla dona di più di un tacco alto – dice Blahnik – La reazione dell’uomo è per metà normale, per metà perversa, ma alcuni uomini mi dicono che ho salvato il loro matrimonio”. E ancora: “E’ l’altezza che dà alle donne quel ritmo sexy mentre camminano ed è questo ciò che piace agli uomini, forse è perché la fanno sembrare più leggera”. E, per chiudere, Blahnik confessa tutto il suo disgusto per le scarpe da ginnastica:”Fanno camminare le donne come se avessero i piedi piatti”.

Luigi Mondo & Stefania Del Principe


12 thoughts on “Heels in the news

  1. Ho conosciuto uomini completamente indifferenti e diffidenti e uomini assolutamente attenti.
    I primi sono troppo acerbi per poter cogliere la sfumatura, spesso sono identificabili nei più giovani; i secondi sono deliziosamente maliziosi, maturi, raggiungono questo status per feticismo personale o grazie all’iniziazione della propria donna.

    Sebbene fossi molto attenta di mio, la mia reale iniziazione la devo ad un uomo assolutamente attento. A mia volta ho diffuso intorno a me il culto.

    Allo stato attuale chi mi circonda e mi conosce sa bene quanto conti la scelta di una scarpa giusta, di un colore, un modello e viene contagiato a pieno nel guardarsi intorno e guardare proprio a partire dal basso. Chi impara questo mondo da estimatrici come noi finisce per ringraziarci ed esclamare “come ho fatto prima senza?” e si gode un mondo slanciato, sinuoso, ancheggiante, da sogno…

  2. Quoto Fleur senza ombra di dubbio!
    Chi non è attento a questo mondo fatto di gambe che si incrociano , di archi flessuosi, di dita che affiorano maliziose da una deco molto scollata, per non parlare degli ancheggiamenti che possono trasformare un tram in un vascello che naviga nei marosi!? Chi non è attento a questo mondo non ha ancora capito che sono i particolari a fare la differenza!

  3. Quoto tutti.

    Ho sempre amato la donna col tacco alto.

    Avete una sensualità che va al di fuori dell’ordinario, la vostra camminata su un tacco 12 oserei dire che… E’ qualcosa di poetico. Il diavolo e l’acqua santa contemporaneamente, non so se mi spiego.

    La mia attuale Compagna conosce benissimo la mia passione (io la reputo una malattia morbosa, ma vedo che non sono l’unico a esserne contagiato) e quando la scorsa estate a Milano, davanti a una vetrina del centro, le ho “illustrato” pazientemente tutte le collezioni esposte snocciolando marche e modelli, mi ha guardato sbigottita (ma comunque molto divertita e incuriosita).

    Purtroppo non ho ancora avuto l’occasione di regalarle un paio di scarpe nuove (ma il bello è che lei non sa che c’è un paio di Jimmy Choo che la stanno aspettando)

    😉

  4. Allora, la mia risposta potrebbe essere lunga, anche se proverò a dire brevemente come la penso (e come la pensa il mio uomo!).

    Io ho le caviglie grosse e, anche quando indosso scarpe col tacco, la differenza non si nota molto, in quanto sembra che ho il piede piatto. Dani mi preferisce sportiva, quindi pensa che ama le scarpe da ginnastica. Il punto è che ho avuto ragazzi sportivi che vedono le cose dal loro punto di vista, tipo “A me piacciono le Superga quindi mi piace una ragazza con le Superga”, oppure “a me non piace il rosa (e ci credo, so’ maschi!) quindi non mi piace una ragazza se indossa un vestito rosa”.

    In realtà poi Dani (ma anche l’ex) si appassiona alla mia moda, quindi ama le scarpe anche se sono Birkenstock e quindi antisesso, perchè le vede mie e nel mio stile, e gli piacciono di conseguenza.

    In definitiva, per quanto mi riguarda non ho mai sentito il mio uomo dire che mi trova più bella o sexy coi tacchi (ok, bugia… dice che gli sembro più donna quando indosso scarpe alte, m non lo faccio quasi mai, anche perchè sarei più alta di lui e la cosa mi infastidisce non poco). O meglio, SO che mi preferisce con i vestiti casual e riserva il suo pensiero libidinoso alle poche volte in cui indosso scarpe alte.

    Ps: Comunque quaggiù c’è una cultura diversa del tacco alto, credo. Qui vanno molto di moda le scarpe basse in tutte le occasioni, e solitamente usano i tacchi solo le fashion victim o presunte tali, le donne in carriera o le pseudo cubiste. Per il resto, più degli stivaletti con tacco, decolletè baby o zeppe non si va.

  5. Arrivo un po tardi è già stato detto tutto. Comunque io penso dipenda in generale anche dall’attenzione che uno dà ai particolari in genere… Poi le scarpe hanno un loro perchè autonomo tant’è che uno nelle scarpe ha sempre dei gusti molto personali e marcati, nessuno penso che compri le scarpe a casaccio a meno che non sia proprio nell’indigenza.

  6. Le scarpe con il tacco sono femminili, molto sexy e questo è un dato di fatto.
    Altra cosa è la sensibilità o attenzione maschile a tali oggetti. Solitamente i maschi a cui piace il classico stereotipo molto feminile (capelli lunghi, trucco, gonne, vestitini, lingerie, etc…) non restano indifferenti ai tacchi alti o comunque alla scarpa femminile in genere (foss’anche una ballerina). Per altri invece ciò resta nell’indifferenta più assoluta. Credo che dipenda a volte da un fatto culturale (in alcune nazioni troppi maschi pensano solo al calcio ed all’alcol: meglio così meno concorrenza!) e molto dall’imprinting durante i primi anni. Io mi ricordo che già a 6 anni guardavo con molta curiosità e stupore le scarpe femminili, che tutt’oggi mi piacciono molto. Se una donna mi piace, con i tacchi guadagna solo dei gran bei punti!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.