Geppi Cucciari in versione Cenerentola a Sanremo

“Per rimanere impressa in questo Festival devi scendere le scale senza qualcosa, io ho tolto le scarpe”: è con questa frase che Geppi Cucciari si è presentata sul palco del Teatro Ariston ieri sera, fasciata in un elegante abito nero Marras, con le scarpe in mano e i piedi nudi.

scarpe geppi cucciari sanremo

scarpe geppi barachini sanremo 2012

scarpe geppi cucciari sanremo 2012

E che scarpe, inutile specificare che il mio occhio clinico ha intercettato subito le decolletè a punta con plateau gioiello firmate Barachini (fanno parte della collezione A/I2011):

scarpe cucciari sanremo 2012

L’ironica presenza di Geppi a Sanremo secondo me è stata provvidenziale, sono di parte perché adoro la sua ironia, ma non nego che mi piacerebbe vedere lei sul palco dell’Ariston, nelle vesti di conduttrice. Per adesso mi accontento di averla vista in versione Cenerentola, con ai piedi un bellissimo paio di sobrie decolletè gioiello, una scelta forse poco rischiosa ma senza dubbio elegante, promossa a pieni voti anche per l’impeccabile pedicure.

Foto: Luciano Barachini

11 thoughts on “Geppi Cucciari in versione Cenerentola a Sanremo

  1. Il mio occhio clinico vede cristalli applicati malissimo, più da una mano tremante che da una macchina, e questo è male, soprattutto perché costeranno non poco. Sia chiaro, per Gepi è un modello che va più che bene, vista la scelta dell’abito, ma personalmente lo trovo banale.

  2. A me Geppi non piace invece. Le scarpe le trovo portabilissime, ma nulla di nuovo al fronte! Al tg ho visto qualche spezzone del festival…carini i sandali di Arisa!

  3. Geppy è simpaticissima, ma ovviamente si tratta di una scenetta preparata. Abito molto carino, deco non male, però, come al solito, un plateau di troppo.

  4. ….so che rabbrividerete alla sola idea, ma a me Geppy stà talmente simpatica che proverei anche un esperienza di genere fetish con lei…gulp!
    La sua carica esilarante di simpatia lascia trasparire ai miei occhi ancghe un forte carattere autoritario e “dominante”, come dire una donna pepata che sa sempre come tenere banco e cuocere a puntino i suoi ospiti…soprattutto maschietti. Mhhhh mi fa tanto ridere che le morderei quei piedoni , solo per vedere la sua reazione… ah ah ah
    giudizio sulla scarpe: belle, eleganti…ma trovo la punta un pò troppo lunga…però su piedi come i suoi, non proprio snelli e affusolati, sono perfette!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.