Decolletè fetish: da Louboutin a…

Denny Rose, o meglio, al catalogo Denny Rose! Giorni fa infatti, sfogliando il simpatico portfolio sono rimasta abbagliata da paio di decolletè con tacco super sottile e platform interno, proposte in vernice nera e in suede marrone:

Non vi ricordano qualcosa, magari le Big Lips di Louboutin?

Sono della marca Islo, e fanno parte della loro nuova collezione, che ne pensate?

Buon inizio di settimana a tutti, davanti a me ho due giorni liberi da dedicare al relax, e magari a qualche foto per il blog…

18 thoughts on “Decolletè fetish: da Louboutin a…

  1. Assomigliano alle Big Lips, me n’ero accorta dal catalogo. e a caccia della suola rossa non avevo capito se fossero quelle vere o una fetida copia…peccato perchè di islo era un accanita sostenitrice fino a 3/4 anni fa. prima del boom di Denny Rose.
    Che dire, non mi piace già l’originale…figuriamoci la copia.
    Tacchi di metallo: Bleeeee ;P

    Momo

  2. Il tacco di metallo è uno di quei dettagli più soft rubati dalla moda al fetish: ci abitueremo anche a quello, come abbiamo fatto con gli stivali altissimi oltre il ginocchio, le deco a punta super scollate, i sandali con maxi platform, tutti proposti, guarda caso, da un certo Louboutin 😛

    Sarei curiosa di avere un’opinione dal nostro Doctor Retifist, oltre che di tutti gli uomini che leggono silenziosamente il blog: vi vedo, eheh! 😀

  3. MA in questo modello Louboutiniano sembrano delle protesi…tacchi amputati a sostituiti da una protesi…ç_ç mi vien quasi da piangere.
    No, io non sono una che si “abitua”. Le cose che mi facevano schifo 10/15 anni fa mi fanno schifo anche adesso che vanno di moda ^_^ e ho l’età per portarle.

    KIsses
    Momo

  4. Mi piacciono moltissimo! Certo che è un plagio con i fiocchi, eh? Il tacco in metallo è estremamente sexy, e di certo diventa estremamente volgare se accompagnato da un abbigliamento troppo provocante. Non è il metallo in sè ad essere eccessivo, è come lo si indossa.

  5. Scusa la lunga assenza Shoe, ma gli impegni mi assorbono…
    dico la mia: anch’io non sono un grande amante dei tacchi in metallo, non che non mi piaccia il metallo come materiale, anzi! Quello che non apprezzo è la scontatezza delle forme:
    metallo=chiodo lungo e sottile con testa rivolta sul terreno…banale! Comprendo l’esigenza di rendere leggero e minimale questo dettaglio, ma gli stilisti dovrebbero cercare di uscire più spesso dal solito seminato.
    A di là di questa precisazione, trovo il primo modello sottopostoci (quello in suede colore beige) a dir poco fantastico…con quei colori anche il chiodo semplice è perfetto. Sulla comodità della calzatura nutro seri dubbi.
    Per il resto la trovo bella, elegante e pura nelle sue forme…credo che indossata ai tuoi/vostri sensuali piedi femminili possa diventare anche mooooolto “fragrante” ah ah ah

  6. Ma ogni tacco decente è lungo e sottile, rivolto sul terreno, mica camminiamo per aria ahah!!
    Comunque sono davvero curiosa di vedere come stanno indossate, ora devo solo trovarle e fotografarle per voi, spero di farcela!

  7. A me non sembrano volgari mi sembra piu volgare il platform… l’essenzialità in linea di massima non dovrebbe essere volgare no? poi se sexy vuol dire volgare…

  8. La volgarità è negli occhi di chi guarda!
    Personalmente trovo trash certe calzature che sono un puro esercizio di stile, di design, e non sono pensate affatto alla donna che le indosserà, ma progettate solo per stupire, per piacere edonistico.

  9. fantastiche… per meditare…se trovate dove si possono acquistare…………segnalatecelo…
    bellissime anche quello shoegal 1985……….complimenti!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.