Casadei Blade, finalmente ai miei piedi

La sensazione che si prova quando si infilano i piedi in un paio di scarpe nuove è sempre unica, il senso di benessere che si irradia dal nostro corpo è difficile da spiegare, le mie lettrici assidue, in quanto scarpe-dipendenti, sanno esattamente di cosa sto parlando, gli altri probabilmente mi prenderanno per una drogata. E hanno ragione, non voglio giustificarmi, dipendo da questo feeling, dalle emozioni che sento quando mi arrampico su un paio di tacchi, ma non tutte le scarpe alte sono uguali; ogni tanto mi capita di provarne un paio speciale, che calza a pennello non solo perché la misura è corretta, ma perché l’immagine riflessa nello specchio a sua volta riflette alla perfezione il mio modo di essere.

Se è vero che basta guardare le scarpe del prossimo per capire chi abbiamo di fronte (ed è vero, garantito) vi confesso che io sono proprio come loro, le nuove arrivate in casa Shoegal, le splendide decolletè spuntate con tacco Blade firmate Casadei:

 casadei blade pump wedge casadei blade indossate spuntate 2012

Lo so, vi avevo detto che me le sarei regalate per il compleanno, ma quando le ho trovate in uno dei miei negozi preferiti non ho resistito; d’altronde io compio gli anno il 5 Giugno, che secondo le nuove teorie sarà il nostro ultimo giorno su questa terra, me le volete far godere queste scarpe o cosa!? Avrei solo dovuto provarle per scoprire se calzano come il modello a punta chiusa, ma da cosa nasce cosa e con la complicità di Cris e della preparatissima commessa del negozio Luis Collection (ve ne ho già parlato qui) ho fatto una piccola pazzia. E le ho prese, perché me le merito, perché il mondo sta per finire, e poi le sento “mie”; visto che voi le avete elette scarpe dell’anno 2011, è anche un po’ colpa vostra, siamo onesti.

casadei blade open toe

Le ho ritirate lunedì pomeriggio, e ho torturato il mio fotografo ufficiale per immortalarle appena possibile (grazie!); alcune foto sono state scattate di giorno, altre di sera (ai piedi dell’Arco di Costantino sulla destra si intravede anche il Colosseo), mi piace l’alone mi mistero creato dalle luci sul tacco a lama dell mie Blade.

casadei blade open toe pump blade sandal

casadei open toe blade pump

PS: detesto doverlo fare, ma vorrei ricordarvi che le foto, come tutti i contenuti di questo sito, sono protetti da copyright, non posso (e non voglio) impedirvi di prelevarli ma per cortesia citate la fonte con un doveroso link, grazie.

22 thoughts on “Casadei Blade, finalmente ai miei piedi

  1. Divine! Divine le scarpe e divine le ultime due foto! *o* Che soddisfazione dev’essere avere ai piedi la perfezione e a fotografarla un vero fotografo! XDDD Continuo a preferire la versione chiusa in suede, ma indossata anche la versione spuntata è favolosa, hai fatto benissimo a prenderle, questo modello non poteva mancare nella tua collezione! *_*
    Toglimi una curiosità: hai passeggiato davvero sui sanpietrini con le Blade, oppure le hai indossate solo per fare qualche scatto notturno? ^_-

  2. Grandissima, Shoegal. Hai fatto benissimo ad anticipare i tempi. Sono meravigliose! Indossate, poi, sono straordinarie. Nella seconda immagine, quella di lato, rendono benissimo.
    Mi pare che però le Blade a punta chiusa siano più scollate in punta. O sbaglio? Dalle foto non si capisce bene: l’apertura è solo sull’unghia dell’alluce o se si riesce a vedere anche il 2° dito?

  3. ODDIO SONO FANTASTICHE AMO TUTTO IL TACCO LO SCOLLO IL PEEP TOE LE VOGLIO PURE IOOOO!!

    ps:ORA CHE HAI IL SITO PUOI FARTELE REGALARE COME FANNO LE FASHIONS BLOGGERS NO? IO AL TUO POSTO LO FAREI EHEHEH -_-

  4. Shoegal, qui veramente ci vorrebbe una “ola” interminabile. Non ho più aggettivi per celebrarle. Anche le Blade chiuse sono comunque uno spettacolo. Hai preso lo stesso numero delle Blade chiuse oppure le spuntate sono un po’ + larghe?
    E’ importante che si scorga anche il 2° dito. Quelle che fanno vedere solo l’alluce non mi piacciono tantissimo.

  5. No, ho preso il 38 spaccato, calzano in modo diverso! Ho provato anche il 38,5 ma da seduta avanzava un mezzo cm sul tallone, il 38 sembrava stretto ma dopo pochi minuti ha ceduto, dopotutto si tratta di una scarpa in satin; forse quelle in vernice, essendo più dure, sono anche più strette, non saprei perché non le ho (ancora) provate.

    Fanciulle grazie a tutte per i commenti e i complimenti, le amo alla follia e sono contenta di sapere che piacciano anche a voi!

    Lalla se mi piace qualcosa rinuncio ad altro ma la compro da sola, poi certo, se qualcuno volesse regalarmene un altro paio difficilmente mi tirerei indietro 😉

  6. Pingback: Decolletè in tessuto Desigual | Shoeplay
  7. Un po’ come le Louboutin, queste scarpe sono per la vita, per cui il portafoglio avrà pianto, ma le tue future uscite, eleganti e casual, ringrazieranno.

    Mi piacciono, e sui jeans col risvoltino stanno che è una meraviglia.

  8. Pingback: Il tacco Blade declinato in versione zeppa | Shoeplay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.