Cartina la Ballerina: recensione e foto

Prima di partire per le vacanze vi avevo parlato di Cartina la Ballerina, un’adorabile flat realizzata con la carta, quello che ancora non sapevo è che dopo qualche giorno avrei toccato con mano (anzi, con i piedi) questa novità irresistibile. Cartina è arrivata da qualche settimana e nonostante il caldo e la mia passione per i tacchi alti mi ha conquistata, diventando un must have quotidiano: ormai la sua casa è la mia macchina, pronta per ogni emergenza, dal tacco rotto (mi è accaduto a Trastevere, ndr) all’apparente esplosione della mia auto (risolta, almeno credo, ndr). In quel frangente ho ringraziato i creatori di Cartina con quasi tutto il cuore (con una piccola parte mi sono auto-maledetta per la mia totale inesperienza con i motori), perché grazie a loro ho potuto sfilare i tacchi e tornare verso casa a piedi. Al buio. Su una strada orrenda, tra l’altro. Ma sono viva e anche Cartina ha sopportato tutto lo stress del caso alla grande, senza riportare danni.

recensione scarpe di carta cartina la ballerina indossata shoegal flats 2012

Oltre alla praticità tipica delle scarpe basse e poco ingombranti ho trovato le mie ballerine Cartina anche molto comode: temevo che la carta fosse rigida, dovendo reggere un piede mi aspettavo uno spessore notevole ed invece non solo è leggera, ma anche traspirante. Le mie ballerine sono marroni con profili in pelle dorata, l’effetto della carta da lontano sembra pelle invecchiata, ma basta guardarle da vicino per capire che è proprio carta: mia madre è rimasta sconvolta quando le ha viste, temeva rimanessi scalza in mezzo alla strada, sull’asfalto bruciante, adoro la sua ingenuità.

cartina la ballerina recensione

 

Inutile specificare che non è accaduto nulla di tutto ciò, Cartina gode di ottima salute e non ha alcuna intenzione di abbandonarmi;  se la avessi scoperta quando ancora lavoravo in un negozio piuttosto noto le avrei prese al volo, visto che ero costretta a tenere i piedi coperti anche ad agosto. Sono leggere ed essendo di carta è impossibile che segnino i piedi con le fastidiose vesciche da sfregamento tipiche dei primi caldi, quando si suda e la pelle non è abituata alle temperature estreme.

cartina la ballerina indossata

Insomma io le adoro, e non lo dico perché mi sono state regalate, nessuno mi ha chiesto di scrivere questo post quindi avrei potuto tenermi l’omaggio senza dire niente; siccome le trovo deliziose, comode e pratiche ho deciso di condividere con voi la mia esperienza, come sempre vi rimando alla pagina ufficiale per tutte le informazioni sui rivenditori.

PS: immagino vogliate sapere come calzano, io ho ricevuto il numero 37 ed è perfetto per me, considerate che di solito acquisto il 37,5 o il 38, soprattutto per le scarpe chiuse.

 

7 thoughts on “Cartina la Ballerina: recensione e foto

  1. Cos’è successo alla macchina??? Ma esplodo a tutti in questo periodo? Non più di mezz’ora fa leggevo di una ragazza a cui è esplosa la batteria della macchina! Risolto spero!
    Sono belline, ma il colore non mi entusiasma tanto, le trovo più autunnali che estive! Anch’io in macchina ho le scarpe della salvezza, le uso quando esco in infradito o con certi tacchi coi quali non riesco a guidare!

  2. Le foto sono bellissime e anche le ballerine mi piacciono molto, sono contenta di sapere che anche la qualità è ottima! Mi piace anche la scelta del colore,insomma… mi piace tutto! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.