Cosa è successo all’azienda Sergio Rossi?

Che fine farà l’azienda Sergio Rossi? E’ la domanda che mi pongo da diverse settimane, da quando ho saputo che l’unica boutique monomarca a Roma è stata chiusa e il brand è passato dalle mani del gruppo Kering a quelle di Investindustrial. Poche ora fa è stato nominato un nuovo presidente, Andrea Morante, già A.D. di Pomellato; sarà lui ad occuparsi del rilancio del brand e della scelta del nuovo team creativo che darà vita alla nuova frontiera di Sergio Rossi.

Spero che tutto vada per il meglio e che il marchio non perde la sua impronta tradizionale raffinata e molto italiana, per anni i diversi direttori creativi sono stati capaci di innovare mantenendo intatto lo stile pensato dal creatore, sarebbe un peccato assistere al tramonto definitivo di uno dei fiori all’occhiello della nostra storia calzaturiera.

Qui sotto le foto di uno dei modelli in mio possesso, adoro queste décolletè!

scarpe sergio rossi pumps

azienda sergio rossi

 

12 thoughts on “Cosa è successo all’azienda Sergio Rossi?

  1. Il sito è stato finalmente aggiornato e Roma non compare più fra le città italiane in cui è presente un negozio monomarca. Perché se n’è andato? Tornerà? Ha chiuso al solo scopo di riaprire altrove in centro come ha fatto Casadei? Speriamo. E speriamo che il nuovo team creativo non deluda.

  2. Qui bisognerebbe interpellare la Sibilla di Cuma. Speriamo in bene. Le deco di Rossi che hai avuto la fortuna di procurarti e che indossi oggi sono spettacolari, direi quasi didascaliche. Perfette nel design, elegantissime, essenziali e discrete.
    Baci

  3. Un vero peccato, anche se nel corso degli anni i vari direttori creativi, magari con un po di impegno avrebbero potuto fare di meglio a livello di innovazione come per esempio introdurre una 120mm come “So Kate” di Louboutin ma a stile Sergio Rossi oppure una 110mm più comoda come quelle di Dolce&Gabbana.
    Assumessero me, farei solo meraviglie per voi donne 😉

    1. Mi permetto di dissentire, ogni brand ha la sua storia e il suo stile, ben venga chi sa sa proporre modelli diversi che non siano la copia di qualcosa di già esistente! Tra le Kate e le So Kate la differenza è minima, anche il nome è simile, a me fa un po’ ridere come idea! Le décolleté di Sergio Rossi sono sempre state molto eleganti e raffinate, come il modello Chi Chi, classico, sensuale ma “suo” al 100%!

      PS: ho visto i tuoi disegni, ti prego dimmi che li stai inviando a tutti i calzaturifici italiani, sono bellissimi!

      1. Sono d’accordissimo con te!
        Intendevo l’altezza delle “So Kate” anche perché il modello “Chi Chi” con la sua fantastica ed elegante linea lo vedo anche in un 120-110mm
        Tutti i brand hanno e devono avere la sua storia tranne uno a mio parare, Gucci… Da quando Frida è andata via lo stile secondo me non rappresenta più Gucci…

        P.S= Sì, da Febbraio inizierò a lavorare da Aquazzura 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.