Donne in viaggio

Anche il mese di giugno volge al termine, e per me è quasi arrivato l’atteso momento delle vacanze. Ho passato la scorsa estate a Roma, non vedo l’ora di poter mettere piede in aereo, spegnere il cellulare e isolarmi da tutto per una settimana. Il punto è proprio questo, in un mondo in cui il concetto di bagaglio a mano si è trasformato al punto che una borsa minuscola e priva di liquidi (struccanti, creme, correttori fluidi, come farne a meno?)  deve bastare anche alle donne come me, il problema si è fatto immenso. Così, armata di pazienza, nell’era di Ryan Air e Easy Jet ho affrontato l’idea di un viaggio all’avventura, privo di frivolezze e shopping locale. E dieci minuti dopo ho aggiunto un secondo bagaglio alla mia prenotazione. Questo però vuol dire una cosa sola: selezionare. E’ infatti necessario organizzarsi al meglio per portare meno cose inutili possibile, lasciando spazio ai nuovi acquisti senza dover pagare per un altro bagaglio.

Per quanto riguarda il settore “bellezza e benessere” ho deciso di portare campioncini e mini taglie mezze vuote, da svuotare e buttare in vacanza, senza rimpianti.

Ma nessuno può chiedermi di rinunciare alle scarpe: sarà un viaggio “giovane”, niente villaggi turistici tutto compreso, nè gite organizzate, sono la padrona di me stessa e del mio tempo e già so, a grandi linee, come occupare il tempo; voglio vivere la città, Barcellona, che per fortuna già conosco, camminando a lungo, perdendomi se necessario, e per fare questo servono scarpe comode. Quindi, tornando alla selezione, ho deciso di portare:

-Un paio di sandali con il famoso tacco chiuso tipo zeppa, neri: sono le scarpe più pesanti che porterò, per questo le indosserò durante il viaggio;  mi serviranno per le serate calde a spasso per la città, sono il giusto compromesso tra un tacco alto e una scarpa poco impegnativa.

– Un paio di sandali ultrapiatti gioiello: per il giorno, ovviamente. Il fatto che io voglia stare comoda e camminare in lungo e largo non implica necessariamente l’acquisto di un paio di Birkenstock, e lo stesso vale per voi! Ho rinunciato al nero, scegliendo un modello dorato, più sbarazzino e frivolo, è pur sempre estate.

– Un paio di sneakers: già, purtroppo. Ma in caso di pioggia o di un qualsiasi evento catastrofico come la rottura di un sandalo voglio avere la possibilità di continuare il mio viaggio senza intoppi, con delle scarpe che già conosco, affidabili. Si tratterà delle mie Converse suppongo, in 4 anni le avrò messe 10 volte in tutto, hanno bisogno di camminare un pò.

-Un paio di infradito in gomma per la spiaggia/piscina. In realtà non sono sicura di portarle, deciderò all’ultimo secondo, ma occupano talmente poco spazio che credo verranno con me.

Voi direte: e basta? Sì, perché la mia speranza è di poter acquistare sul posto qualcosa di unico, diverso, magari in saldo, che si tratti di scarpe o altro non importa, anche se un paio di Castaner non mi dispiacerebbe affatto.

Per quanto riguarda gli abiti, farò quello che ho fatto per le scarpe: indosserò durante il viaggio ciò che pesa di più e occupa più spazio, quindi jeans, top e felpa. In aereo ho sempre freddo, non è stato un sacrificio scegliere questa mise. In valigia almeno due paia di shorts di diversi colori, svariate magliette e top e qualche abitino perfetto per la sera: e basta, perché voglio fare shopping a Barcellona.

E voi, come vi organizzate per questo genere di viaggi? Buona domenica!

(Foto, dall’alto: Christian Louboutin, Giuseppe Zanotti Design, Havaianas)

12 thoughts on “Donne in viaggio

  1. Il minimo indispensabile per quanto riguarda trucchi, creme e bigiotteria. Pochi top, vestitini, pantaloncini, costumi. Sandali: tanti, col tacco e senza. Il tutto dentro un solo bagaglio a mano…

    PS: i sandali piatti di Zanotti li trovo sempre più belli… *_*

  2. Ciao shoegal, faccio la voce fuori dal coro.
    Sono una persona che viaggia spesso e voglio darti un suggerimento.
    Invece che arrabattarsi e centellinare il bagaglio con Ryan-air, puoi dare un occhiata alle offerte della Lufthansa.
    Spesso e volentieri fanno delle promozioni che nulla hanno da invidiare alle tariffe delle compagnie low-cost, con tutti i vantaggi di volare con una compagnia aerea di prim’ordine.
    Guarda un po’ quest’offerta per esempio: http://www.lufthansa.com/it/it/Voli-in-due-da-59euro?blt_p=IT
    Se poi ti iscrivi alla loro newsletter ti inviano tutte le offerte per posta. Inoltre con il programma Miles&More accumuli anche le miglia…
    Io ci sto girando l’Europa. 😉
    Spero di esserti stato d’aiuto.

    PS – Non sono sponsorizzato da LH. 😛

  3. Io sono tra quelle che si porterebbero in vacanza tutto l’armadio, e in effetti, se il viaggio è in macchina, faccio così (anche se col tempo mi sono data una regolata, perchè poi finisco per lasciare inutilizzata più della metà della roba). In aereo, mi adeguo a malincuore e sfrondo il più possibile. Come te, il reparto beauty consiste in campioncini o travel size, abbigliamento solo capi essenziali e facilmente abbinabili tra loro, scarpe massimo 3 paia. Irrinunciabile, il mio phon a ioni 😀
    P.s. dopo aver tanto elogiato la comodità delle Converse, giorni fa ho avuto una brutta sorpresa: 3 km a piedi indossandole, un male cane e arrivata a casa le tolgo e conto qualcosa come 8 vesciche. O.o Mai successo prima!

  4. Warraw grazie per il consiglio ma io ho girato il mondo intero quindi conosco bene compagnie e tariffe, per me non si tratta di arrabbattarsi, non ho problemi a viaggiare leggera, anzi.

  5. ….e un bel paio di zoccoletti trendy? Ah ah…è vero non sono ti tuo gradimento! ma forse un tipo sul genere di quelli dell’articoletto sul mio blog non ti dispiacerebbero!…almeno per sessioni di passeggio in privato, magari accompagnata anche da un personale massaggiatore podale. 🙂

  6. Shoe…il tuo massaggiatore podale ti stà limitando, aggiungine uno nuovo!
    🙂 ..ironia a parte, ai tuoi piedi fanno bella figura tutti i generi di calzatura, dall’estremo elegante al “vulgar fetish”,
    …lo so me l’hai già detto più volte , ma vedi…faccio fatica a farmene una ragione! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.