Vestirsi in fretta la mattina – come vestirsi velocemente in 5 mosse

Vestirsi in fretta la mattina (ma anche la sera per un invito dell’ultimo minuto!) per molte di noi è un problema: io invece sono un’esperta perché essendo la persona più pigra del mondo sono sempre pronta a studiare qualsiasi opzione possibile per dormire anche solo un minuto di più!

Fino a qualche mese fa lavoravo solo da casa, quindi non dovevo preoccuparmi di vestirmi velocemente la mattina perché mi bastava scendere le scale e accendere il pc per essere operativa, ma ora che vi scrivo da un coworking che adoro ho il dovere civile di essere presentabile, con grandi vantaggi in termini di produttività.

Ma come si diventa dei professionisti dell’arte del vestirsi in fretta la mattina? Con l’esperienza e con questi consigli che ho provato personalmente per anni e che ancora oggi fanno parte della mia routine quotidiana!

Come vestirsi in fretta in 5 mosse

  • Preparate i vestiti la sera prima: è facile, ci vogliono due minuti e con tutte le App sul meteo che abbiamo a disposizione nei nostri smartphone sbagliare outfit è impossibile! Prendetevi qualche secondo per visualizzare gli impegni della giornata e preparate il vostro look di conseguenza, controllando che sia tutto stirato, pulito e pronto per essere indossato. Non dimenticatevi di scegliere anche l’intimo giusto per evitare di essere quella con gli slip neri sotto ai pantaloni bianchi, mi raccomando! Solo seguendo questo consiglio sarete impeccabili e potrete dormire di più, mica male, vero?

vestirsi in fretta

(Angela Ceberano)

  • Sistemate anche la borsa: scegliete quella adatta al vostro outfit, ma soprattutto metteteci dentro tutto quello che vi servirà il giorno dopo, dalle chiavi della macchina all’ombrello, senza dimenticare portafoglio, auricolari, occhiali da vista e altri pezzi fondamentali per il successo della vostra giornata. Già che ci siete ripassate anche appuntamenti ed impegni del giorno, vi aiuterà ad essere più focalizzate, e quindi più produttive.

vestirsi velocemente

 

  • Affidatevi ai vostri outfit sicuri: se il primo step non fa per voi potete provare a creare dei look salvavita con le diverse occasioni d’uso. Per essere delle vere pro dovreste fotografarli e appendere le Polaroid nell’armadio, ma se al contrario di me avete una buona memoria vi basterà una nota mentale. Per esempio io so che in certe situazioni la risposta è sempre e solo “little black dress”, décolleté e mini clutch: posso scegliere scarpe diverse a seconda della stagione o dell’orario, posto “vestire” l’abito con una giacca o un top, ma la base è sempre la stessa, quella che mi fa sentire bene e a mio agio.

6a01156ec04b62970c0120a7ad63fc970b-800wi

  • Comprate i capi chiave del guardaroba. E non dimenticatevi di sostituirli quando saranno rovinati o la forma non sarà più adatta al vostro corpo! Una camicia bianca risolve ogni problema di outfit, ora la moda le vuole drammatiche, con le maniche a sbuffo e tante ruches, ma vanno benissimo anche i modelli più classici ed eterni.Vista la stagione è fondamentale anche un maglione caldo dalla forma semplice, magari nel vostro colore preferito, diventerà la vostra divisa anti freddo: il mio è grigio chiaro, avevate dubbi?

balossa

 

  • E il trucco? Io sono velocissima perché uso sempre gli stessi prodotti, in questo il minimalismo è il mio alleato del cuore: ho solo make up che uso, che è facile da applicare e si adatta al mio incarnato, quindi raggiungere ad occhi chiusi quello che mi serve è facile, ma se avete una collezione immensa preparate una pochette con il “make up da giorno”: la mattina userete solo il contenuto della pochette, per il tempo libero invece via libera alla creatività!

truccarsi in fretta

(Rachel Talbott)

Prodotti salvavita per truccarsi in fretta la mattina – i miei 3 preferiti di tutti i tempi

  1. Shampoo secco Batiste: lavo sempre i capelli la sera altrimenti dovrei alzarmi alle 4 ogni mattina, ma a volte vado a letto in un modo e mi sveglio in condizioni sconvolgenti. Per rinfrescare la chioma e domarla meglio spruzzo lo shampoo secco, mi pettino et voilà, sono di nuovo un essere umano! In piena emergenza si può sostituire lo shampoo secco con il borotalco ma attente alle quantità o per spazzolarlo via vi serviranno le spazzole usate per i cavalli!
  2. Cotton fioc imbevuti di struccante Sephora: potete usare anche quelli classici ma io sono una vittima del packaging e delle cose inutili rese utili dalla mia frivolezza quindi li adoro; li uso nelle giornate in cui l’eye liner non collabora e rischio di uscire di casa in versione Amy Winehouse. Sono utilissimi per sistemare il trucco occhi e labbra in un attimo e potete anche portarli con voi in viaggio o al lavoro per scongiurare l’effetto panda.
  3. Correttore illuminante: il Touche Eclat di YSL fu il primo, ma ormai questo prodotto si trova ovunque, da Kiko a Dior. Non ha la stessa funzione coprente di un correttore classico (e personalmente non applicherei un fluido idratante su imperfezioni e brufoli) ma ha il magico potere di dare vita ad un viso stanco, coprendo con delicatezza la stanchezza. La formulazione leggera lo rende perfetto per i ritocchi flash o per un’applicazione velocissima, potete usarlo per il contorno occhi, gli zigomi, e per delineare il contorno labbra prima di applicare matita e rossetto. Io lo tengo in borsa, è la mia bacchetta magica preferita; uso da anni il Soft Focus Concealer di Kiko, costa poco e fa il suo dovere con decoro.

 

Spero che questi consigli su come vestirsi in fretta vi siano stati utili, stasera farò tardissimo per seguire Sanremo2017 anche per il blog, ne vedremo delle belle!

Leggi anche:

Capsule Wardrobe, cos’è e come funziona

Minimalismo, l’arte di lasciar andare

 

 

 

5 thoughts on “Vestirsi in fretta la mattina – come vestirsi velocemente in 5 mosse

  1. Io lavoro in proprio quindi spesso sono in condizioni pessime tipo pigiama, non dovrei dirlo nel tempio del fashion forse, ma è la verità! Dici che prepararsi aiuta ad essere più produttivi? Sono sempre in cerca di consigli per migliorare su quel punto di vista, l’idea del cowo mi stuzzica ma è comunque una spesa in più, no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.