Come calzano le scarpe Jimmy Choo? Calzata e qualità effettiva

Questo è il primo di una serie di post dedicata alla calzata dei diversi brand di lusso: diverse lettrici mi hanno scritto per sapere come calzano le scarpe Jimmy Choo, Casadei, Louboutin, etc etc, perché spesso davanti ad offerte da sogno trovate online hanno paura di sbagliare taglia.

Quando si tratta di shopping non mi tiro mai indietro, quindi ho colto la palla al balzo e ho deciso di creare questa serie di articoli che prima o poi torneranno utili a tutte, me compresa perché ho la memoria corta.

Ho scelto di iniziare con uno dei miei brand preferiti sotto tanti punti di vista, che naturalmente ti racconterò nel post.

Come calzano le scarpe Jimmy Choo?

Dalla mia esperienza ti posso confermare che i sandali sono true to size, quindi la taglia riportata sull’etichetta corrisponde perfettamente alla misura: io porto il 38 e le mie scarpe Jimmy Choo sono taglia 38 e mi vanno benissimo.

Per i sandali slingback ho dovuto far fare un buco sul listino che poggia sul tallone perché mi scivolava, ma quello dipende dalla forma del mio piede e non dalla taglia, che era (ed è ancora!) quella giusta.

Le décolleté Jimmy Choo, e le scarpe chiuse in generale invece, hanno una calzata più complicata: dalla mia esperienza però io continuo a dire che sono true to size, ed eventuali necessità di prendere mezze taglia in più dipendono dalla forma della pianta del piede e da quanto è stretta la punta della scarpa stessa.

Ci sono donne con la pianta del piede più larga che su una scarpa stretta con la punta allungata come Anouk hanno bisogno di qualche millimetro in più, ma in linea di massima la calzata delle scarpe Jimmy Choo è regolare.
Come tutti i brand di lusso anche Choo ha le mezze misure, e le sue scarpe sono Made in Italy. Questo significa che nei forum americani vi capiterà di leggere che “vestono poco”: il loro sistema di taglie è diverso dal nostro, quindi per loro le misure europee hanno questo difetto, soprattutto quelle Made in Italy.

Noi fortunate siamo già abituate alle taglie italiane, quindi niente paura!

come calzano le scarpe jimmy choo

La qualità delle scarpe Jimmy Choo

Mi permetto una breve digressione sulla qualità delle scarpe Jimmy Choo: tra tutti i brand di lusso che ho acquistato e indossato il brand americano è quello che più di tutti mi soddisfa in termini di qualità dei materiali e utilizzo.

Sono scarpe estremamente confortevoli, morbide ma solide; questo significa che non si distruggono dopo poche uscite e rimangono impeccabili anche dopo i matrimoni, che rappresentano la prova del nove per ogni scarpa!

E’ per questo che consiglio Jimmy Choo anche alle spose in cerca di scarpe favolose ma comunque comode, la qualità è eccellente e i design  sono sempre molto raffinati e femminili.

In Italia al momento c’è una sola boutique monomarca che si trova a Roma (Via dei Condotti 68A), ma puoi acquistare le sue scarpe anche su Net-A-Porter, LuisaViaRoma e nel sito ufficiale Jimmy Choo.

come calzano le scarpe jimmy choo

Oggi abbiamo visto come calzano le scarpe Jimmy Choo, a chi toccherà la prossima settimana?!

 

Leggi anche: Scarpe Louboutin, la collezione Autunno/Inverno 2017/2018

8 thoughts on “Come calzano le scarpe Jimmy Choo? Calzata e qualità effettiva

  1. Anche a Milano c’è un negozio monomarca, oltre ad un angolo, sempre ufficiale, alla Rinascente. Le loro scarpe vengono comunque vendute anche da Antonia e da Gio’ Moretti.
    Per quanto riguarda la taglia il discorso è più complesso… purtroppo ogni modello fa storia a se. Soprattutto con i sandali “strappy ” che variano molto anche in base all’altezza del collo del piede, della caviglia e della larghezza della pianta.

    1. Quando parlo di calzata mi riferisco alla lunghezza della soletta, poi si sa, ogni piede è diverso, c’è chi ha il collo più alto e chi la pianta larga, ognuna di noi si conosce ma io devo limitarmi a dare indicazioni generali altrimenti non sarei utile a nessuno 😉

  2. Ottima idea questi articoli, posso chiederne uno su Louboutin? Trovo spesso scarpe su ebay ma non le ho mai prese perché tra rischi legati all’originalità e il problema delle taglie ho sempre paura di prendere qualcosa che non metterei mai

  3. Yeey, speravo in questa serie di post! Sei partita dal marchio di cui conosco la mia misura e corrisponde alle mie osservazioni, sono ottimista per le prossime puntate! Grazie mille!

  4. Scusate ma io con Jimmy Choo non ho mai camminato bene, non sono scarpe ben bilanciate e tutto il peso del corpo va nelle dita dei piedi, mentre trovo che Miu Miu ha una buna calzata, come anche Santoni,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.