Blog di scarpe o fashion blog?

Attenzione, post ad alto tasso di ironia sul tema fashion blog. Ah, non so scrivere titoli decenti, ma questa non è una novità.

Bentornati da queste parti!

Per il primo post dopo il mini break di Pasqua ho pensato ad una cosa un po’ diversa per me e per il mio blog; qualche tempo fa, nel post di presentazione delle mie dècolleté rosse A.D. Amato Daniele vi avevo annunciato che sarebbero state protagoniste di un altro post, in cui avreste potuto vederle indossate da me in alcune foto speciali. Sono speciali perché le ha scattate un’amica fotografa, Federica, e perché sono le prime immagini in cui mi vedete a figura intera, in esclusiva mondiale!

Eh sì, nonostante quello che dice chi si lamenta del mio “non mettere la faccia” nel mio blog io ho una faccia, è una rivelazione sconvolgente, vero? In effetti quando vengo invitata agli eventi mi presento sempre con una maschera in stile Diabolik, oggi sono Ginko, domani chissà…

Per anni ho tentato di spiegare che questo è un blog di scarpe, non un fashion blog nel senso stretto del termine: mi vesto in modo comune, non ho niente da insegnare a nessuno in fatto di stile, seguo la moda senza troppa convinzione ma mi piace parlare di scarpe, quindi mostro quelle, tutto qui.

Amici fan di Shoeplay.it non temete, questo blog vedrà soltanto qualche mia sporadica apparizione, è nato e rimarrà un sito interamente dedicato alle scarpe e le protagoniste rimarranno loro. Parlando di scarpe, in questo outfit sono loro a fare la differenza e a rendere carino un look di una semplicità disarmante: i jeans strappati sono un trend di stagione, così come le felpe comode, io ho puntato su questo modello bianco e nero perché ultimamente sono fissata con questo abbinamento così classico, compagno perfetto per il rosso fuoco. In questi giorni mi sto vestendo spesso così, ma al posto delle dècolleté metto le All Star, mi volete bene lo stesso?

shoegal blog

blog di scarpe

red pumos ripped jeans

fashion blog

amato daniele scarpe indossate

blue soles high heels

Se cercate una brava fotografa a Roma contattate Federica attraverso la sua pagina Facebook, dove troverete anche qualche anteprima delle altre foto che abbiamo scattato, con protagoniste delle suole rosse intense… e la maschera di Eva Kant! Meglio cambiare, no?

photoshoot blog scarpe

23 thoughts on “Blog di scarpe o fashion blog?

  1. Stupenda da capo a piedi!!
    Ed è vero che le scarpe rendono l’outfit carino!
    E nelle altre foto sei meravigliosa!!

  2. Outfit semplice, ma molto carino. E complimenti alla fotografa, ma in particolare alla sua modella. E’ un piacere vedere finalmente la tua graziosa figura per intero.

  3. Finalmente ho la conferma di ciò che ho sempre immaginato: oltre a piedi intriganti e gambe stupende hai un viso incantevole ed un corpo affascinante!

  4. Bellissime le scarpe, anche l’outfit pur essendo composto da pochi pezzi è molto d’impatto! Ovviamente le foto sono stupende, la ragazza che te le ha scattate è molto brava!

  5. Quoto Enrico,

    Ti immaginavo anch’io ‘diversa’ ma così devo dire che la sorpresa è stata ancor più piacevole 🙂

    Complimenti vivissimi per la location e per l’outfit, anche se ti confesso che non sono un fan sfegatato degli strappi…

    (Ora aspetto foto di una certa deco col rosso non sulla tomaia 😉 )

    Un abbraccio
    Edo

  6. Beh…che dire? Quando ho aperto il post di oggi non mi aspettavo certo di vederti a figura intera! Una vera sorpresa, direi pure spiazzante. Mi sembra quasi indelicato commentare la tua figura, anche perché non credo che tu ti sia palesata per avere giudizi sul tuo aspetto, dico bene? Lasciami dire, però, solo una cosa. Nei commenti qui sopra ho letto molti apprezzamenti, com’è ovvio, ma io vorrei dirti che ciò che mi ha colpito di queste magnifiche foto è l’intelligenza e la vivacità del tuo sguardo. Hai degli occhi magnetici e penso che con un solo sguardo tu possa far capitolare chiunque!
    Tornando al blog, personalmente non apprezzo i fashion blog perché, come te, sono amante delle scarpe ma l’abbigliamento mi interessa meno.
    E comunque, per quanto mi riguarda, la forza di questo blog sta proprio nel fatto che tu rendi protagoniste le scarpe, quindi approvo in tutto e per tutto la scelta che hai portato avanti fino adesso. Ciò non toglie che vedere le tue splendide scarpe indossate e in armonia con il resto dell’outfit rimane assolutamente interessante!
    Sono stata leggermente prolissa, sorry!

  7. Superare il precedente limite, per crescere.
    Cambiare idea: opzione femminea o arricchimento?
    Essere prolissi, in quest’occasione, mi sembra fuori luogo.
    E dunque, a nome dei pochi colleghi che hanno visto,
    dirò solo: GRAZIE, mooolto bene, GRAZIE, apperó, GRAZIE.
    Se posso permettermi, osserverei che:
    – un occhio ben truccato e sguardi così possono essere pericolosi;
    – essere multitasking significa che questo blog può restare quello che è stato o mutare.
    Forse meglio avere + blog a matrice differenziata ed autonomi (si dice che lavoro e piacere non vadano mischiati).
    E cmq, al netto del pensiero debole, se.le tue attività ti consentono di vivere ed avere un tale oggettivo stato di “conservazione ” ed un simile plebiscito di gradimento, continua così.
    Solo che adesso non saprei dire se i “like” sono dovuti alla scarpa , alla fotografa ,al tuo fascino, all ‘acclarata e tassonomica competenza, alla location, all’avvenenza, alla capacità di scrivete, a quella di emozionare…
    Vabbe’, buonanotte a tutte le brutte come Te. ;-p

  8. Grazie a tutti! Laura ha proprio colpito nel segno con il suo commento, volevo rispondere subito ma la tecnologia non sempre collabora.

    Il blog non cambierà perché non ho motivo di cambiarlo, va benissimo così ed è unico proprio perché è così come lo conoscete, ma esserci significa renderlo ancora più “reliable” sia per chi lo legge che per le aziende che mi contattano.
    Non sono il tipo che accontenta gli “haters”, ma in questo caso le critiche, seppure esageratamente pesanti, avevano senso, quindi ho colto l’attimo e il risultato è quello che vedete!
    L’idea era nata dopo l’acquisto delle Louboutin (ero talmente su di giri che è comprensibile), poi ho pensato di approfittare di fotografa, bel tempo e trucco per scattare anche altre foto, ma non succederà tutte le volte che acquisterò qualcosa, anche perché dovrei avere Federica sempre a disposizione e non mi pare il caso 😛

  9. Splendida, sarò di parte, ma hai fatto benissimo a metterci la faccia, un plauso a Kikka che ti ha convinto.
    (Ti abbiamo SEMPRE voluto bene!) :*

  10. Ma non mi ha convinta, lei mi ha “solo” sopportata!!

    Comunque cari uomini sarebbe carino vedervi qui anche quando non ci sono io nei post, altrimenti sembrate vagamente interessati a me più che al blog 😛

  11. Guarda nel mio caso è proprio nel timore di essere inopportuno che limito la mia presenza, non certo per lo scarso interesse per il tuo blog. Ormai sono l’ottuagenario del blog! 🙂

  12. Seguo il tuo Blog dai primissimi tempi, quando ancora eri su Splinder per intenderci, e ricordo benissimo un post con due foto che ti ritraevano. Erano semplici, genuine, a corredo di un articolo “delicato” e già da allora si percepiva lo spessore del tuo animo.
    A distanza di anni ti leggo con immutato piacere ed è bello poter constatare come alla “maturità” del sito corrisponda un’evoluzione anche di chi ci scrive.
    Dopo questa doverosa premessa, tanti complimenti a Daniele Amato per la sua creatività e alla fotografa Federica che ha saputo combinare il tutto in modo impeccabile! 🙂

Rispondi a Shoeplay Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.