Beauty routine in aereo: quali prodotti porto in aereo

Come vi avevo anticipato oggi vi racconto la mia beauty routine in aereo; anche in questo caso mi riferisco a voli intercontinentali molto lunghi, in cui le ore a disposizione sono tante e le necessità della pelle sono più del solito.

Sapete che la pressurizzazione della cabina rende l’aria secca? Questo significa che la pelle, soprattutto quella di mani e viso, ne risente molto; in più aggiungeteci il jet lag e l’orrore è servito!

E’ per questo che non rinuncio mai alla mia beauty routine in aereo, creata dopo anni di esperienza e organizzata in modo impeccabile: odio tenere il bagno occupato per più del necessario, quindi quelli che vedrete sono trattamenti veloci che non richiedono ore e ore di impegno. Anzi, molti si possono fare direttamente dal proprio posto!

beauty routine in aereo

Beauty routine in aereo:

Siccome salgo a bordo truccata come al solito porto sempre con me delle salviettine struccanti: quando sono in casa non le uso mai perché preferisco prodotti a base acquosa, ma in viaggio sono fondamentali. Le uso per struccare viso e occhi ma anche per rinfrescarmi il collo e le mani durante il volo.

Dopo aver eliminato ogni traccia di make up sciacquo il viso con acqua se posso alzarmi, se invece il mio vicino di posto è crollato tra le braccia di Morfeo salto questo step e applico direttamente una maschera da notte idratante: ne esistono tantissime, la mia preferita è la HydraLife di Dior ma per viaggiare scelgo le mini taglie di Sephora. Questi prodotti rilasciano idratazione per diverse ore ma soprattutto non sono colorate, quindi nessuno si accorgerà di niente!

Non ho un contorno occhi particolarmente secco ma porto con me anche dei patch da applicare nella zona, sono allo stesso tempo decongestionanti e idratanti: i miei preferiti sono di Estee Lauder, ma quelli low cost di Sephora sono ugualmente validi.

Per idratare le mani porto sempre con me dei campioncini di creme varie, è un ottimo modo per eliminarli senza neanche accorgersene.

Se voglio proprio esagerare applico sui capelli la crema Phyto 9, un idratante specifico davvero efficace che travaso in un contenitore più piccolo per non avere problemi al security check.

Immancabile uno spray rilassante: al momento uso l’acqua di rose Robert’s, ma esistono prodotti specifici anche idratanti, consiglio quelli di Kiehl’s e Caudalie a chi vuole fare un piccolo investimento. Lo vaporizzo sul viso per togliere i residui della maschera, quasi inesistenti a dirla tutta, e per rinfrescarmi con un profumo delicato e familiare.

Prima di addormentarmi (dormo benissimo in volo, ve l’ho mai detto?) pulisco il viso e applico una crema con protezione solare molto alta: in aereo i raggi UVA colpiscono duro, proteggere la pelle è doveroso anche di notte.

Un’ora prima dell’atterraggio lavo il viso con acqua, applico di nuovo la crema e un make up leggero: sconsiglio di portare a bordo prodotti in polvere libera, meglio fondotinta fluidi in versione campioncino o minitaglia.

Anche il cibo ha un ruolo importante nella mia beauty routine in aereo: durante il volo cerco di bere quanta più acqua possibile e di mangiare tanta frutta, mentre invece evito alcolici e caffé.

In cabina mi rilasso leggendo libri scritti da autori del posto che visiterò o ascoltando la mia musica preferita: per me il viaggio in aereo è l’anticamera di un’esperienza meravigliosa, mi piace godermelo il più possibile per arrivare carica a destinazione!

Leggi anche: Come vestirsi in viaggio – Outfit e foto!

3 thoughts on “Beauty routine in aereo: quali prodotti porto in aereo

  1. Brava,ottima idea!…in volo per New York avevo anche io uno in letargo seduto di fianco che nn mi ha permesso di alzarmi per lavarmi il viso dal trucco…sono scesa che sembravo un panda!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.